(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

L'uso di creatina negli anziani ed effetti evidenti sulla funzione cognitiva in giovani e anziani.

data di redazione: 15 Ottobre 2014 - data modifica: 19 Gennaio 2019
L'uso di creatina negli anziani ed effetti evidenti sulla funzione cognitiva in giovani e anziani.

L'assunzione dell'integratore alimentare creatina (circa 20 g / giorno per 5 giorni o circa 2 g / giorno per 30 giorni) determina un aumento della creatina nel muscolo scheletrico e della fosfocreatina

Successivamente, le prestazioni dell'esercizio fisico ad alta intensità, compiti che si basano pesantemente sul sistema energetico di creatina-fosfocreatina, migliorano. 

I benefici ben documentati dell'integrazione di creatina nei giovani adulti, tra cui un aumento della massa magra corporea, maggiore forza e resistenza alla fatica, sono particolarmente importanti per gli adulti più anziani.

Con l'invecchiamento e la ridotta attività fisica, ci sono diminuzioni di creatina muscolare, massa muscolare, densità ossea e forza. 

Tuttavia, ci sono prove che l'assunzione di creatina può invertire questi cambiamenti e, successivamente, migliorare le attività della vita quotidiana.

Diversi studi hanno dimostrato che negli anziani, l'integrazione ad alte dosi di creatina, a breve termine, indipendente dall'esercizio fisico, aumenta la massa muscolare, migliora la resistenza alla fatica, aumenta la forza muscolare, e migliora le prestazioni delle attività della vita quotidiana.

Allo stesso modo, negli adulti più anziani, l'integrazione di creatina porta ad un aumento: della resistenza nell'allenamento, di massa muscolare magra, migliora la resistenza alla fatica, aumenta la forza muscolare e migliora le prestazioni delle attività della vita quotidiana in misura maggiore rispetto al solo allenamento di resistenza. 

Inoltre, l'integrazione di creatina oltre a migliorare l'allenamento di resistenza favorisce anche un maggiore aumento della densità minerale ossea rispetto al solo allenamento di resistenza. 

Un livello più alto di creatina nel cervello è associato a un miglioramento delle prestazioni neuropsicologiche, e di recente, l'integrazione di creatina ha dimostrato di aumentare la creatina nel cervello e i livelli di fosfocreatina. 

Altri studi hanno dimostrato che l'elaborazione cognitiva, sperimentale (dopo privazione del sonno) o naturale (a causa dell'invecchiamento) alterata, può essere migliorata con l'integrazione di creatina. 

La creatina è un integratore dietetico economico e sicuro che ha effetti centrali e periferici. Le prestazioni offerte agli adulti più anziani attraverso l'assunzione di creatina sono sostanziali, essa può migliorare la qualità della vita, e, infine, può ridurre il carico di malattia associata a sarcopenia e disfunzione cognitiva.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Creatina Monoidrato per la Crescita Muscolare
19 Gennaio 2019

Creatina Monoidrato per la Crescita Muscolare

Che cosa è la creatina? La creatina può essere considerata come il carburante per la contrazione muscolare. Qualsiasi movimento richiede energia sotto forma di ATP, quando tutte le fonti di ATP sono esaurite, il muscolo non può contrarsi e si ferma.

Creatina: Un Killer Assolto
15 Marzo 2019

Creatina: Un Killer Assolto

Uso corretto e scorretto; efficacia, reale e leggendaria

Ho compiuto uno studio scientifico bibliografico "a tappeto" riportando le principali ricerche sulla Creatina Monoidrato e Creatina Fosfato e Fosfo Creatinina. Tale studio annoverà oltre 200 note bibliografiche e tratta degli effetti salutari e terapeutici delle strutture creatiniche a partire dal 1926 sino al 1997 (più un reportage scientifico osservativo del 1998). Tante ricerche scientifiche serie, di livello internazionale, non hanno mai messo in evidenza tutti i problemi che attualmente i giornali riportano e hanno riportato in continuazione.

Ultimi post pubblicati

Allenamento PHA
18 Giugno 2019

Allenamento PHA

Le schede di allenamento in PHA prevedono diversi esercizi eseguiti consecutivamente stimolando distretti corporei il più possibile distanti tra loro (ad esempio cosce/deltoidi o bicipiti femorali/pettorali), in generale alternando l’attività della parte superiore con quella inferiore del corpo o viceversa. Tale sequenza andrà a reclutare tutti i gruppi muscolari del corpo in un’unica seduta (allenamento total body).

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute
16 Giugno 2019

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute

Non esiste una definizione specifica di superfood, un termine che, alla resa dei conti, è stato creato unicamente per soddisfare delle esigenze di mercato: in modo molto vago possiamo dire che un superfood è un alimento ricco di nutrienti, in grado di apportare importanti benefici per la salute.