(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

L'Integratore CLA Può Aiutarvi a Dimagrire Più Velocemente

data di redazione: 17 Gennaio 2016
L'Integratore CLA Può Aiutarvi a Dimagrire Più Velocemente

Questa tipologia di grassi sembrano aiutare la sensibilità all'Insulina

Certo, il CLA non ha acquistato molta popolarità come sostanza dimagrante, in quanto in palestra l'integratore più famoso, che si associa alla definizione muscolare, è il complesso termogenico (integratore unico con varie sostanze dimagranti).Tuttavia vi sono delle prove che gettano nuova luce su questa sostanza.

Il CLA è un acido grasso omega 6 con 18 atomi di carbonio e 2 doppi legami; si trova nel latte, nei latticini, nelle carni (deriva dalla digestione da parte degli animali dei grassi insaturi dei vegetali usati nella loro alimentazione) e in alcuni oli.

TEST SUL CLA

Sedici individui sedentari giovani (età 21 anni, peso 78 kg) hanno partecipato ad uno studio:

  • A 10 soggetti sono stati somministrati 4 grammi al giorno di isomeri misti di CLA per 8 settimane
  • A 6 soggetti è stato somministrato un placebo: olio di cartamo

I ricercatori hanno eseguito degli esami orali di tolleranza al glucosio al valore di partenza, dopo 4 e dopo 8 settimane.

ESITO DELLA RICERCA

I ricercatori hanno scoperto che dopo 8 settimane di integrazione con il CLA, è aumentata la sensibilità all'insulina e ciò corrispondeva ad una diminuzione delle concentrazioni di insulina a digiuno.

Quindi un dosaggio normale di un integratore di CLA in commercio può migliorare la sensibilità all'insulina negli individui sedentari giovani.

Ciò significa che una sensibilità maggiore all'insulina facilita il trasporto degli aminoacidi e del glucosio nelle cellule minimizzando al contempo il deposito di grasso. In ogni caso lo studio mostra che il CLA è un grasso piuttosto versatile.

Come funziona il CLA?

Il meccanismo d’azione del CLA non è stato ancora svelato del tutto, ma pare che stimoli la degradazione del grasso agendo sulle cellule adipose e sulle cellule muscolari, ove il grasso viene ossidato per ottenere energia.

Dosaggi integratore

Per l’aumento della massa magra e la riduzione di quella grassa solitamente sono consigliati 3-5 grammi al giorno.

Consigliamo il nostro prodotto scontato nello STORE

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Integratori Efficaci per Dimagrire
22 Giugno 2017

Integratori Efficaci per Dimagrire

L’acido alfa lipoico è un antiossidante prodotto dal corpo umano. Gli antiossidanti sono sostanze che lavorano “attaccando” i radicali liberi, prodotti di scarto, creati, ad esempio, quando l’organismo converte cibo in energia.

Quanti Chili si Possono Perdere Assumendo un Integratore di CLA Acido Linoleico Coniugato?
01 Ottobre 2014

Quanti Chili si Possono Perdere Assumendo un Integratore di CLA Acido Linoleico Coniugato?

La ricerca fornisce indicazioni circa la quantità di peso che si può perdere

Se state pensando di prendere un integratore CLA (Acido Linoleico Coniugato) per perdere peso, ci sono alcune cose importanti che dovete sapere. Naturalmente, è necessario comprendere i rischi e i costi associati con le pillole di acido linoleico coniugato. Ma prima di aprire il portafogli per pagare il supplemento, si dovrebbe scoprire se CLA è davvero efficace per la perdita di peso.

Ultimi post pubblicati

Bodybuilding: Come Nutrirsi Correttamente
22 Aprile 2019

Bodybuilding: Come Nutrirsi Correttamente

Il bodybuilding si distingue dal powerlifting e dal sollevamento olimpico in quanto il giudizio è sul fisico del concorrente, la forza, le performance non interessano i giudici o le vostre ammiratrici. Pertanto, i bodybuilder aspirano a sviluppare e mantenere un fisico ben bilanciato, armonico, magro e muscoloso.

Mandorle ed i suoi Derivati Per Il Nostro Benessere
22 Aprile 2019

Mandorle ed i suoi Derivati Per Il Nostro Benessere

Le mandorle contengono grassi monoinsaturi e alcuni grassi polinsaturi e quindi aiutano ad abbassare la lipoproteina a bassa densità (LDL) o il colesterolo cattivo, mantenendo al contempo lipoproteine ​​ad alta densità o livelli di colesterolo buoni.