Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

10 Benefici Del Magnesio Per La Salute

data di redazione: 07 Dicembre 2017 - data modifica: 30 Maggio 2019
10 Benefici Del Magnesio Per La Salute

Risultati Basati Sull'evidenza Della Ricerca Scientifica

10 Benefici Del Magnesio Per La Salute

  • Il magnesio è il quarto minerale più abbondante nel corpo umano
  • Esso svolge svariati ruoli importanti nella salute del corpo e del cervello, tuttavia, anche se fai una dieta sana potresti avere delle carenze.

Ecco 10 benefici per la salute del magnesio supportati dalla moderna ricerca scientifica.


1. Il magnesio è coinvolto in centinaia di reazioni biochimiche nel tuo corpo

Il magnesio è un minerale che si trova nella terra, nel mare, nelle piante, negli animali e nell'uomo. 

Circa il 60% del magnesio nel nostro corpo si trova nelle ossa, mentre il resto è nei muscoli, nei tessuti e nei liquidi, compreso il sangue. 

In effetti, ogni cellula del tuo corpo lo contiene e ne ha bisogno per funzionare.

Uno dei ruoli principali del magnesio è quello di agire come cofattore o "molecola ausiliaria" nelle reazioni biochimiche continuamente attuate dagli enzimi.
In realtà è coinvolto in più di 600 reazioni nel tuo corpo, tra cui:

  1. Produzione di energia: aiuta a convertire il cibo in energia.
  2. Costruzione proteica: aiuta a creare nuove proteine dagli amminoacidi.
  3. Manutenzione genica: aiuta a creare e riparare DNA e RNA.
  4. Movimenti muscolari: fa parte della contrazione e del rilassamento dei muscoli.
  5. Regolazione del sistema nervoso: aiuta a regolare i neurotrasmettitori, che inviano messaggi attraverso il cervello e il sistema nervoso.

Purtroppo, gli studi indicano che circa il 50% delle persone negli Stati Uniti e in Europa raggiungono con  la dieta meno della quantità giornaliera raccomandata di magnesio.

LEGGI ANCHE: MINERALI DA COMPETIZIONE


2. Può aumentare le prestazioni in allenamento

Il magnesio svolge anche un ruolo nell'esercizio fisico. A seconda dell'attività che stai svolgendo, soprattutto durante l'attività fisica, potresti aver bisogno del 10-20% in più di magnesio rispetto a quando stai riposando.

Il magnesio aiuta a spostare la glicemia nei muscoli e a smaltire l'acido lattico, che può accumularsi nei muscoli durante l'esercizio fisico e causare dolore, con la conseguenza che anche atleti, anziani e persone con malattie croniche possono migliorare le prestazioni in allenamento ed in competizione.

In uno studio, alcuni giocatori di pallavolo che hanno assunto 250 mg al giorno di magnesio hanno sperimentato ottimizzazioni nei movimenti di salto e di prestazioni con le braccia. In un altro studio, atleti di triathlon che hanno integrato con magnesio per 4 settimane hanno avuto tempi migliori di corsa, ciclismo e nuoto ed hanno anche sperimentato riduzioni dei livelli di insulina e di ormone dello stress.

Tuttavia, esistono anche delle prove senza nessun effetto, altri studi su atleti di basso livello  o livello mediocre infatti non hanno trovato alcun beneficio negli integratori di magnesio.


3. Il magnesio combatte la depressione

Il magnesio svolge un ruolo fondamentale nella funzione cerebrale e nell'umore, mentre i bassi livelli sono collegati ad un aumentato del rischio di depressione. (1

Un'analisi di oltre 8.800 persone ha rilevato che le persone di età inferiore a 65 anni con l'assunzione più bassa avevano un rischio maggiore di depressione del 22%.

Alcuni esperti ritengono che il basso tenore di magnesio nel cibo moderno possa essere la causa di molti casi di depressione e malattie mentali, tuttavia in questo caso ci riserviamo il beneficio del dubbio.

Comunque l'integrazione di magnesio può aiutare a ridurre i sintomi della depressione, e in alcuni casi i risultati possono essere molto significativi considerando che in uno studio controllato a random su adulti depressi, 450 mg di magnesio miglioravano l'umore con la stessa efficacia di un farmaco antidepressivo (2).

LEGGI ANCHE: COME IL MAGNESIO TI AIUTA A DORMIRE


4. Contrasta il diabete di tipo 2

Il magnesio ha anche effetti positivi contro il diabete di tipo 2.
Si riscontra che circa il 48% dei diabetici abbia bassi livelli di magnesio nel sangue, questo può compromettere la capacità dell'insulina di tenere sotto controllo i livelli degli zuccheri.

Inoltre, la ricerca suggerisce che le persone con un basso apporto di magnesio hanno un rischio più elevato di sviluppare il diabete.
Uno studio ha seguito più di 4.000 persone per 20 anni, ha scoperto che quelli con il più alto apporto di magnesio avevano il 47% in meno di probabilità di diventare diabetici.

Comunque, questo può dipendere da quanto se ne acquisisce dal cibo ma quel che conta è sapere che gli integratori di magnesio hanno abbassato la glicemia in alcuni soggetti con problemi di diabete.


5. Il magnesio può abbassare la pressione sanguigna

Gli studi dimostrano che l'assunzione di magnesio può abbassare la pressione sanguigna (3).

In uno studio, le persone che hanno assunto 450 mg al giorno hanno sperimentato una diminuzione significativa della pressione sistolica e diastolica.

Tuttavia, questi benefici possono verificarsi solo nelle persone che hanno la pressione alta, un altro studio infatti ha rilevato che il magnesio ha abbassato la pressione per quelli con pressione alta, ma non ha avuto effetti su quelli con livelli normali.


6. Combatte le infiammazioni

Un basso livello di magnesio è connesso all'infiammazione cronica, che è uno dei fattori trainanti dell'invecchiamento, dell'obesità e delle malattie croniche.
In uno studio, alcuni bambini con livelli di magnesio nel sangue più bassi sono stati segnalati per il fatto di avere i più alti livelli di Proteina C-reattiva (un marcatore infiammatorio), livelli più alti di zuccheri nel sangue, insulina e trigliceridi.

Gli integratori di magnesio possono ridurre la Proteina C-reattiva e altri marcatori di infiammazione negli anziani, nelle persone in sovrappeso e in quelli con prediabete. Allo stesso modo, alimenti ad alto contenuto di magnesio possono ridurre l'infiammazione come pesce grasso e cioccolato fondente.


7. Il magnesio combatte il mal di testa

L'emicrania è uno stato doloroso piuttosto debilitante; è accompagnata spesso da nausea, vomito, sensibilità alla luce e ai rumori.
Alcuni studiosi sono convinti che le persone che soffrono di emicrania sono molto probabilmente carenti di magnesio (4), quindi di conseguenza, il magnesio può aiutare a curare il mal di testa.


In uno studio, l'integrazione con un grammo di magnesio ha fornito sollievo da un'emicrania in modo più rapido ed efficace di una comune medicina per il mal di testa.


8. Il magnesio riduce la resistenza all'insulina

L'insulino-resistenza è una delle principali cause di sindrome metabolica e del diabete di tipo 2. è caratterizzato da una ridotta capacità delle cellule muscolari e del fegato di assorbire correttamente lo zucchero dal sangue. Gli alti livelli di insulina che accompagnano la resistenza all'insulina portano alla perdita di magnesio nelle urine, riducendo ulteriormente i livelli del corpo. È un cane che si morde la coda ma fortunatamente, l'aumento dell'assunzione di magnesio può aiutare.


9. Migliora i  sintomi della sindrome pre-mestruale.

La sindrome premestruale è uno dei disturbi più comuni nelle donne in età fertile, i sintomi sono spesso ritenzione idrica, crampi addominali, stanchezza e irritabilità.

È interessante notare che il magnesio ha dimostrato migliorare l'umore nelle donne con Sindrome Pre-Mestruale riducendo inoltre ritenzione idrica e altri sintomi.


10. Il magnesio è sicuro e ampiamente disponibile

Il magnesio è assolutamente essenziale per una buona salute, e l'assunzione giornaliera raccomandata è di 400-420 mg al giorno per gli uomini e 310-320 mg al giorno per le donne.

Puoi ricavarlo sia dal cibo che dagli integratori.
Fonti di cibo contenti magnesio

I seguenti alimenti sono buone fonti di magnesio:

Semi di zucca: 46% RDA in un quarto di tazza (16 grammi).
Spinaci, bolliti: 39% RDA in una tazza (180 grammi).
Bietola svizzera, bollita: 38% RDA in una tazza (175 grammi).
Cioccolato fondente (70-85% di cacao): 33% RDA in 100 grammi.
Fagioli neri: 30% RDA in una tazza (172 grammi).
Quinoa, cotta: 33% RDA in una tazza (185 grammi).
Halibut
: 27% RDA IN100 grammi.
Mandorle: 25% RDA in un quarto di tazza (24 grammi).
Anacardi: 25% RDA in un quarto di tazza (30 grammi).
Sgombri: il 19% RDA  in 100 grammi.
Avocado: 15% RDA in un avocado medio (200 grammi).
Salmone: 9% RDA in 100 grammi.

COME SCEGLIERE GLI INTEGRATORI DI MAGNESIO

Se vuoi integrare con un buon prodotto noi ti consigliamo il MAGNESIO COMPLETO. Il prodotto contiene magnesio da 4 fonti diverse: pidolato, carbonato, citrato e marino.

Ha un sapore gradevole e va assunto a stomaco vuoto due volte al giorno, solitamente la mattina e la sera prima di coricarsi.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Come Favorire il Metabolismo Energetico e l'Equilibrio Protidemico Fisiologico
02 Ottobre 2014

Come Favorire il Metabolismo Energetico e l'Equilibrio Protidemico Fisiologico

A cura del Dottor A. Gardini

Veniamo al mondo con un patrimonio enzimatico di circa cinquemila enzimi diversi che tende ad esaurirsi con l’età. Veleni ambientali, radicali liberi e farmaci di sintesi depotenziano i cicli energetici e la vitalità enzimatica, favorendo un depauperamento accelerato del nostro patrimonio enzimatico,

Depurarsi con la Zeolite
15 Febbraio 2015

Depurarsi con la Zeolite

La polvere vulcanica che aiuta il tuo organismo a liberarsi dai pericolosi metalli pesanti

La Zeolite è usata per la purificazione dell’organismo da metalli pesanti, tossine e radicali liberi, potenzia il sistema immunitario e il bilanciamento del pH nel corpo senza effetti collaterali.

Ultimi post pubblicati

YMCA Bench Press Test
15 Luglio 2019

YMCA Bench Press Test

L'obiettivo dell'YMCA bench press test è di valutare la forza e la resistenza dei muscoli estensori del gomito e dei muscoli flessori ed adduttori della spalla.

Tricipite Brachiale
15 Luglio 2019

Tricipite Brachiale

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo tricipite brachiale è il principale mu­scolo estensore dell’avambraccio e, per mezzo del capo lungo, promuove una adduzione dell’omero. È formato da tre parti denominate capo lungo, capo laterale e capo mediale.