ABC Allenamento
(0)
Carrello (00)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

3 Integratori Utili per il Cervello

data di redazione: 15 Maggio 2017
3 Integratori Utili per il Cervello

Piccoli problemi di memoria sono ampiamente diffusi tra tutte le fasce d’età così come il desiderio di migliorare le capacità mnemonica e di concentrazione: si va dallo studente che vorrebbe ottenere più profitto dalle ore di studio, alla madre di famiglia che desidera essere brillante sul lavoro come a casa, alla persona anziana che vorrebbe un aiuto per memorizzare più facilmente le nuove informazioni. Un piccolo ma valido aiuto in tutti questi casi può arrivare anche dalla fitoterapia e in particolare da prodotti naturali specifici, come gli integratori per la memoria. Ecco i 3 migliori integratori per il cervello:

  • TIROSINA
  • GINKO BILOBA
  • LECITINA

Tirosina

Questo amminoacido, stimolando la produzione di dopamina, favorisce il miglioramento della concentrazione. Dalla ricerca scientifica emerge che le prestazioni e la resistenza dei soldati sottoposti ad attività faticose in condizioni di deprivazione di sonno sono migliori con la soluzione di tirosina rispetto al placebo. La tirosina è il mattone principale della norepinefrina, un neurotrasmettitore che aumenta i livelli energetici.

Dosaggio:

  • 1-4 grammi a stomaco vuoto uno
  • due ore prima dell'allenamento oppure quando si sente il bisogno di una sferzata di energia nel corso della giornata.
  • Assolutamente controindicato superare le dosi giornaliere

Ginkgo biloba

Estratto dell'albero del Ginkgo, favorisce la vasodilatazione e quindi la circolazione, migliorando dunque il rifornimento di ossigeno e di glucosio al cervello. Ha inoltre potenti effetti antiossidanti, che contribuiscono a prevenire il deterioramento celebrare ed il catabolismo muscolare.

Dosaggio:

  • 40-60 mg di estratto di 5 ginko biloba tre volte al giorno.

Lecitina

Migliora le funzioni cognitive e la memoria, ma fornisce anche colina, un elemento del neurotrasmettitore acetilcolina, la molecola rilasciata dei nervi motori che stimola la contrazione muscolare. La depressione di tale neurotrasmettitore causato dell'allenamento intenso produce l'affaticamento muscolare. L'assunzione di colina supplementare rimpingua le scorte di acetilcolina e può fornire l'energia e la concentrazione necessaria a completare qualche ripetizione in più.

La ricerca scientifica inoltre evidenzia un'associazione tra la depressione cellulare di acetilcolina e l'Alzheimer, inducendo a ritenere che l'integrazione di acetilcolina può allentare le sorgenti della malattia.

Dosaggio:

  • 4 cucchiai al giorno di lecitina granulare suddivisi in due, quattro dosi.
  • Un cucchiaio e fornisce circa 1700 mg di lecitina e 230 mg di colina.


Potrebbe interessarti anche

Caffè al Ganoderma Lucidum
01 Ottobre 2014

Caffè al Ganoderma Lucidum

Caffè al Ganoderma   Il caffè contiene elementi benefici per la salute, ma possiede anche molte controindicazioni ,che possono danneggiare il nostro corpo se consumati in grandi quantità, una tra tutte, la caffeina.   L'assunzione prolungata ed eccessiva di caffeina oltre a creare dipendenza porta ad un aumento della frequenza cardiaca, della pressione sanguigna e riduce la biodisponibilità ...

Ganoderma Lucidum e Tiroide
01 Ottobre 2014

Ganoderma Lucidum e Tiroide

La tiroide è una ghiandola endocrina posizionata appena sotto il collo e partecipa ala produzione di ormoni (ormoni tiroidei), in particolare tiroxina e triiodotironina, questi ormoni servono a regolare il metabolismo e influenzano la crescita e la funzionalità dell'intero corpo. La tiroide è controllata da l’ipotalamo e l’ipofisi.

Ultimi post pubblicati

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare
21 Aprile 2021

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare

Come Perdere peso in grasso, senza perdere muscoli

Non ci sono dubbi che l’esercizio, in particolare quello orientato all’allenamento della forza, possa contribuire al mantenimento della massa muscolare durante la riduzione del peso. Per perdere grasso bisogna mettersi a dieta, i provvedimenti dietetici devono dare particolare attenzione all’assunzione delle proteine

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari
08 Aprile 2021

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari

Scheda di Allenamento Old School anni 80

La monofrequenza “pura” non esiste, perché la fisiologia del nostro corpo va in una direzione completamente diversa. Chi pensa d’allenare un muscolo una volta a settimana in monofrequenza, in realtà non sa che sta facendo un allenamento pesante, più diversi richiami, perché nessun muscolo può mai lavorare in modo totalmente isolato. Fatta questa premessa entriamo nel nocciolo dell'articolo.