(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Imunoglukan: come sostenere il sistema immunitario dell’atleta

data di redazione: 22 Ottobre 2014
Imunoglukan: come sostenere il sistema immunitario dell’atleta

Prevenire per non stoppare l'attività sportiva

Tutti gli Sport, soprattutto quelli all’aria aperta, con attività intensa e prolungata, causano importanti cambiamenti nel nostro sistema immunitario, incrementando il rischio delle cosiddette malattie da raffreddamento. Queste infezioni sono causate da virus e batteri ospiti delle prime vie aeree che diventano infettivi in concomitanza con l’esposizione ai primi freddi ed ai bruschi sbalzi di temperatura.

 

Queste si manifestano con una serie di sintomi quali mal di gola, tosse, raffreddore, febbre e, a volte, dolori articolari che ci costringono a lasciare la nostra bici in garage e abbandonare gli allenamenti. Per mantenere sempre in forma il nostro sistema immunitario, pronto a sconfiggere questi agenti esterni, la dieta gioca un ruolo fondamentale. Bere molto e consumare adeguate porzioni di frutta e verdura è indispensabile per mantenere in equilibrio i nostri sistemi di difesa.

 

Le vitamine ed i sali minerali sviluppano la nostra capacità di resistenza, prima fra tutte la vitamina C, che stimola per l’appunto le difese immunitarie. E’ consigliato quindi il supplemento nutrizionale, sia negli atleti professionisti che amatoriali, nei periodi invernali e di allenamento ad alta intensità, per questo la troviamo nella maggior parte degli integratori per il work-out. 

 

Un altro fattore importantissimo per il buon mantenimento della funzionalità del sistema immunitario dell’individuo è rappresentato dall’integrità della parte intestinale e da una corretta digestione e regolarità. Più del 70% del nostro sistema immunitario è situato a livello intestinale, ed è proprio a questo livello che possiamo agire con prodotti specifici per sostenerlo.


Recenti studi clinici condotti da ricercatori nell’Università americana di Houston, ed in Europa all’Università di Bratislava, hanno dimostrato che l’efficacia del sistema immunitario dopo un allenamento intenso e prolungato nel tempo decade rapidamente nelle due ore dopo l’esercizio, fino alle sei successive, poi si ripristina gradualmente in 24 ore. Si crea così un periodo finestra durante il quale gli atleti sono molto suscettibili all’attacco di virus e batteri, aumentano il rischio di ammalarsi per patologie respiratorie con conseguente incapacità di recarsi al lavoro, a scuola e quindi di praticare regolare attività fisica.


Questi studi sono stati condotti su una particolare classe di derivati vegetali, i cosiddetti Beta-Glucani che possiedono importanti proprietà immunostimolanti.


Un particolare Beta-Glucano è il Pleuran (Imunoglukan P4H), un glucopolisaccaride (zucchero) isolato dal fungo commestibile del Pleurotus Ostreatus, non metabolizzabile e assorbibile dall’uomo ed utilizzabile anche da soggetti allergici e diabetici. Grazie a questa proprietà risulta in grado, a livello intestinale, di attivare direttamente le cellule del sistema immunitario (leucociti) stimolando la produzione dei mediatori (citochine e altri), con un meccanismo definito di mimetismo molecolare, cioè mima un’infezione batterica che in realtà non avviene, facendo alzare le difese immunitarie.

 

Come risultato vi è lo sviluppo di azioni immunitarie protettive. Questo particolare beta glucano, è presente nell’integratore Laborest in commercio come TrocàFlu Imunoglukan e si utilizza da settembre a marzo alla dose di una capsula da 100 mg al giorno.

A cura del Dr. Alessandro Gardini


Bibliografia

Pleuran supplementation, cellular immune response and respiratory tract infections in athletes Bergindiova TIbenska Majtan Springer Verlag 2011
Wellmune WGP Reduces Immune Suppression Associated with Strenuous Exercise 2011


TROCAFLU IMUNOGLUCAN CAPSULE
AZIENDA LABOREST www.laborest.it

 

Per i nostri lettori 

farmacia del bivio ( Prezzo Promozionale Digitando PROMOSPORT2014)

ARTICOLO DI "IN BICI MAGAZINE" su gentile concessione.

Potrebbe interessarti anche

Acqua e Minerali, La Disidratazione e L’Integrazione idrico salina
01 Ottobre 2014

Acqua e Minerali, La Disidratazione e L’Integrazione idrico salina

Come scegliere la giusta bevanda per l’attività fisica

La disidratazione è una condizione che comporta una notevole perdita di acqua corporea e di sali minerali. In termini più prettamente scientifici per disidratazione s’intende la perdita di acqua corporea da uno stato di iperidratazione ad uno di ipoidratazione. Per l’atleta mantenere una condizione di questo tipo è spesso molto difficile, in quanto in base alle condizioni climatiche la velocità di sudorazione può essere molto elevata anche per le stesse caratteristiche della disciplina sportiva che impediscono l’assunzione di liquidi durante l’attività.

Quali sono i Benefici dell'olio di Fegato di Merluzzo?
14 Aprile 2015

Quali sono i Benefici dell'olio di Fegato di Merluzzo?

L'olio è comunemente considerato come un integratore dietetico. È una delle migliori fonti di acidi grassi omega 3 (EPA e DHA) e contiene quantità relativamente elevate di vitamina A e vitamina D.

Ultimi post pubblicati

Paella Proteica con Pollo, Gamberetti e Chorizo
25 Settembre 2018

Paella Proteica con Pollo, Gamberetti e Chorizo

Condividiamo una delle nostre ricette preferite con voi - quindi abbiamo scelto la nostra paella di pollo, gamberetti e chorizo! Se state cercando un pasto veloce, facile, ricco di proteine da mangiare, ecco quello giusto!
Preparazione: 30 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 4
I 7 Migliori Allenamenti Per Quadricipiti, Glutei e Bicipiti Femorali
25 Settembre 2018

I 7 Migliori Allenamenti Per Quadricipiti, Glutei e Bicipiti Femorali

Giorno delle gambe, la stessa frase evoca immagini di nausea, giorni di zoppicamento e gambe che sembrano costituite da gelatina. La maggior parte degli allenamenti si basa sul re degli esercizi per le gambe e non solo: SQUAT. In effetti è un esercizio unico ed insostituibile per far crescere i muscoli delle vostre cosce e glutei. Però non bisogna fossilizzarvi esclusivamente sul classico squat con bilanciere.