(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Multivitaminico minerale

data di redazione: 01 Settembre 2013 - data modifica: 01 Ottobre 2014
Multivitaminico minerale

Integratori multivitaminici minerali perchè assumerli e quando non assumerli

Integratori Vitaminici, cos'è un multivitaminico/minerale ?
Un integratore Multivitaminico/minerale contiene una combinazione di vitamine e minerali, e talvolta anche altri ingredienti. Le vitamine ed i minerali  hanno ruoli fondamentali nel nostro corpo.

 

Quali tipi di integratori multivitaminici/minerali scegliere?
Ci sono molti tipi di integratori anche per palestra di multivitaminico/minerale sul mercato.  Ogni produttore sceglie quali vitamine, minerali e altri ingredienti includere nei loro prodotti.
I multivitaminici/minerali più comuni, si possono prendere una volta al giorno e contengono tutte o la maggior parte di vitamine e minerali in quantità vicino alla dose giornaliera raccomandata (rda). Multivitaminici/minerali con dosi superiori, spesso sono disponibili in confezioni da due o più pillole da prendere ogni giorno. I produttori pubblicizzano i multivitaminici/minerali per scopi speciali, come ad esempio integratori palestra per incrementare le performance o energia, controllo del peso, o una migliore immunità dell'organismo, ma anche per chi non pratica sport. Questi prodotti di solito contengono ingredienti a base di erbe (come echinacea e di glucosamina), oltre che vitamine e minerali.
Le quantità raccomandate di nutrienti per le persone dovrebbero variare per età e sesso e sono noti come (RDA). L'etichetta fornisce l'% dell'RDA in modo da poter vedere quanto una porzione del prodotto contribuisce a raggiungere il il nostro fabbisogno.

 

Chi prende integratori multivitaminici/minerali?
La ricerca ha dimostrato che più di un terzo degli americani ne fanno uso e che un'italiano su tre usa gli integratori mentre l'84% fa uso di un multivitaminico per supportare la salute.

 

Quali sono gli effetti dei multivitaminici sulla salute?
La gente li prende per molte ragioni. Ecco alcuni esempi di ciò che la ricerca ha dimostrato circa il loro utilizzo per aumentare l'assunzione di nutrienti, promuovere la salute e ridurre il rischio di malattia.
Aumentare l'assunzione di nutrienti prendendo un multivitaminico/minerale, aumenta l'assunzione di nutrienti e aiuta le persone a ottenere le quantità raccomandate di vitamine e minerali qualora essi non riescano ad assumerli dal solo cibo come nel caso di alcune diete alimentari non bilanciate o quando c'è un aumento del fabbisogno come negli sportivi. Ma prendendo un multivitaminico, spesso si rischia di aumentare l'assunzione di alcuni nutrienti, come il ferro, vitamina A, zinco, niacina e acido folico, in particolare quando una persona utilizza più integratori al giorno.

Devo prendere un multivitaminico/minerale?
I multivitaminici non possono essere presi al posto di una varietà di alimenti che sono importanti per una dieta sana. Gli alimenti forniscono molte vitamine e minerali. Essi hanno anche ingredienti come fibre ed altro, che, hanno effetti benefici e positivi sulla salute. Ma le persone che non ricevono abbastanza vitamine e minerali dal cibo, come nel caso di diete a basso contenuto calorico, o hanno un scarso appetito, o che evitano alcuni alimenti (come i vegetariani e vegani rigorosi) possono prendere in considerazione un di questi integratori. Gli operatori sanitari spesso consigliano un multivitaminico a pazienti con alcuni problemi di salute.
Alcune persone potrebbero trarre beneficio dall'assunzione di determinate sostanze nutritive che si trovano in un multivitaminico/minerale.

Per esempio:
Le donne incinte dovrebbero ottenere 400 mcg / die di acido folico da cibi o da integratori alimentari per ridurre il rischio di difetti di nascita del cervello e della colonna vertebrale nei loro neonati.
Le donne in gravidanza dovrebbero assumere un integratore di ferro, come raccomandato dal loro fornitore di cure mediche. Un multivitaminico/minerale fornisce ferro.
Nelle donne in post-menopausa, supplementi di calcio e vitamina D possono aumentare la resistenza ossea e ridurre il rischio di fratture.
Le persone oltre i 50 anni dovrebbero assumere una la dose raccomandata di vitamina B12 da cibi o integratori alimentari perché potrebbero non assorbire abbastanza  vitamina B12, che si trova naturalmente nei cibi, dalla propria alimentazione.

 

Il multivitamino/minerale può essere dannoso?


Un multivitaminico di base non dovrebbe porre alcun rischio per la salute. Ma se si consumano cibi e bevande (come ad esempio i cereali o bevande con aggiunta di vitamine e minerali), o si assumono altri integratori alimentari, bisogna assicurarsi di non eccedere con l'assunzione di alcuni minerali o vitamine oltre i livelli di sicurezza, come vedremo più avanti.
Prestare particolare attenzione alle quantità di vitamina A, beta-carotene (che il corpo può convertire in vitamina A), e ferro contenuti nella propria integrazione giornaliera.
Alle donne che ricevono troppa vitamina A durante la gravidanza, può aumentare il rischio di difetti alla nascita nei loro bambini.  I fumatori, ex fumatori, dovrebbero evitare multivitaminici con grandi quantità di beta-carotene e vitamina A, perché questi ingredienti possono aumentare il rischio di sviluppare il cancro ai polmoni.
Uomini adulti e donne in post-menopausa dovrebbero evitare di assumere un multivitaminico/minerale che contengono 18 mg o più di ferro a meno che non sia stato il medico a prescriverlo perchè hanno carenza di ferro o di inadeguatezza. Quando il corpo prende molto più ferro di quello che può eliminare, il ferro può raccogliersi nei tessuti ed organi, come il fegato e il cuore, danneggiandoli. Eccessive assunzioni di ferro, sono una delle principali cause di avvelenamento nei bambini sotto i 6 anni, quindi, tenere tutti i prodotti contenenti ferro fuori dalla portata dei bambini.

 

Ci sono interazioni con i multivitaminici da conoscere?
I multivitaminici con i livelli di assunzione raccomandati di nutrienti, di solito non interagiscono con i farmaci, con una importante eccezione. Se prendete medicine per ridurre la coagulazione del sangue, come il warfarin (altro nome commerciale Coumadin ®), parlate con il vostro medico o assistente sanitario prima di prendere qualsiasi multivitaminico o integratore alimentare con vitamina K.
La vitamina K riduce l'efficacia del farmaco.

Che tipo di MVM devo scegliere?
Chedere un parere medico oppure al farmacista per aiutarvi a capire se si dovreste prendere un multivitaminico e, in caso affermativo, quale è meglio per voi.  Assicurarsi che il prodotto non ha troppa vitamina A e ferro.
Considerate anche la scelta di un multivitaminico in base all'età, il sesso, e altri fattori (come la gravidanza). Multivitaminnici per uomini contengono spesso poco o nessun ferro, per esempio. Multivitaminici per gli anziani di solito forniscono più calcio e vitamine D e B12 e meno ferro rispetto a quelli per giovani adulti. Multivitamininci prenatali per le donne in gravidanza spesso forniscono vitamina A, il beta-carotene.

Questo articolo è solo come base informativa e non deve escludere assolutamente il parere di un medico.

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Vitamina K
18 Ottobre 2014

Vitamina K

Un micronutriente salvavita?

La maggior parte delle persone non hanno mai sentito parlare di vitamina K2. Questa vitamina è rara nella dieta occidentale e non ha ricevuto molta attenzione come dovrebbe. Tuttavia, questa potente sostanza nutritiva svolge un essenziale ruolo in molti aspetti della salute. In realtà, la vitamina K2 potrebbe essere "l'anello mancante" tra dieta e diverse malattie mortali.  

Vitamina B6 Dove Si Trova?
03 Febbraio 2018

Vitamina B6 Dove Si Trova?

Le vitamine B sono sostante indispensabili alla vita, indipendentemente dall’età del soggetto: esse sono coinvolte nelle funzioni nervose, nel sistema immunitario, nella salute della pelle. Il loro ruolo principale, che caratterizza il loro ampio utilizzo nello sport e nel bodybuilding, è favorire la trasformazione del cibo in energia disponibile.

Ultimi post pubblicati

Infortunio ai Muscoli Ischiocrurali
10 Dicembre 2018

Infortunio ai Muscoli Ischiocrurali

Il migliore metodo per evitare un doloroso infortunio ai flessori della coscia è la prevenzione. Spesso accade che gli atleti, quando sono in forma, tendono a strafare e spesso e volentieri sono gli eccessivi carichi di lavoro a produrre questo genere di infortunio.

FLESSORI AVAMBRACCI CON BILANCIERE SEDUTI SU PANCA
09 Dicembre 2018

FLESSORI AVAMBRACCI CON BILANCIERE SEDUTI SU PANCA

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.