(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Zinco nello Sport e a cosa serve

data di redazione: 04 Dicembre 2013 - data modifica: 01 Ottobre 2014
Zinco nello Sport e a cosa serve

Funzioni di questo elemento essenziale per la crescita e tante altre funzioni

Lo zinco è necessario per il funzionamento di oltre 300 enzimi differenti e svolge un ruolo vitale in molti processi biologici. Lo zinco è un cofattore per l'enzima antiossidante superossido dismutasi (SOD) ed è in una serie di reazioni enzimatiche coinvolte nel metabolismo dei carboidrati e delle proteine.

 

Le sue attività  comprendono la regolamentazione dei linfociti T, le cellule CD4, le cellule natural killer, e interleuchina-2. Inoltre, è stato sostenuto che lo zinco possiede attività antivirale. Lo zinco è necessario per la maturazione degli spermatozoi e del normale sviluppo fetale. E 'coinvolto nella percezione sensoriale (gusto, olfatto, e vista), e controlla il rilascio di vitamina A memorizzata dal fegato. Nel sistema endocrino, è stato dimostrato  che lo zinco regola l'attività dell'insulina e promuovere la conversione di ormoni tiroxina a triiodotironina della tiroide.

 

Lo zinco è stato usato fin dai tempi degli antichi egizi per migliorare la guarigione delle ferite, anche se l'utilità di questo approccio è solo parzialmente confermata dai dati clinici di oggi. In alcune ricerche disponibili, è stato dimostrato di giocare un ruolo nella guarigione delle ferite, soprattutto dopo ustioni o incisioni chirurgiche. Sulla base delle evidenze scientifiche disponibili, lo zinco può essere efficace per il trattamento o la gestione di una serie di condizioni, tra cui la diarrea nei bambini malnutriti, le condizioni della pelle (come l'acne vulgaris, eczema, e la psoriasi), ulcere gastriche, disturbo da deficit di attenzione e iperattività ( ADHD), disturbi del sistema immunitario, anemia falciforme, ulcere alle gambe, infertilità, malattia di Wilson, herpes, disturbi del gusto o dell'odore, il diabete, e la neuropatia diabetica. 

Lo zinco ha guadagnato popolarità per il suo uso nella prevenzione del raffreddore comune.

 

Zinco negli Alimenti

 

Alimenti ricchi di zinco:

Ostriche, lievito, carne,  fegato, germe di grano, semi di zucca, semi di girasole, cereali integrali, mandorle e latte.

 

Fabbisogno di Zinco (RDA)

 

Popolazione            RDA (mg/die)

Bambini 4-8 anni   3-5

Bambini 9-13 anni   8

Uomini              11

Donne                          8

Donne in Gravidanza  11-13

Donne in Allattamento 12-14

 

Lo Zinco nello Sport

Viene usato negli sport di resistenza per evitare l'abbassamento delle barriere per le difese immunitarie, anche se studi effettuati, non hanno riscontrato nessun tipo di diminuzione in sport di resistenza se non in quelli estremi come una ultramaratona o simili.

 

Il ruolo dello zinco in alcuni casi è  controverso, sia come i risultati di alcuni studi pubblicati che forniscono informazioni contraddittorie e / o la qualità metodologica degli studi non consente una conclusione sicura per quanto riguarda il ruolo dello zinco nelle malattie in questione.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

​Rame: Benefici Nutrizionali e per la Salute
29 Agosto 2015

​Rame: Benefici Nutrizionali e per la Salute

Uno sguardo approfondito sull'assunzione raccomandata di rame, i suoi possibili benefici per la salute, alimenti ad alto contenuto di rame e dei potenziali rischi per la salute dovuti al consumo di rame.

Troppa Vitamina C: Cause Ed Effetti Collaterali
09 Novembre 2017

Troppa Vitamina C: Cause Ed Effetti Collaterali

La vitamina C è generalmente sicura per la maggior parte delle persone. Ciò è particolarmente vero se si ottiene vitamina C da alimenti, piuttosto che integratori. Gli individui che assumono vitamina C in forma di integratore, sono a maggior rischio di un eccessivo consumo di essa e possono riscontrare effetti collaterali, i più comuni dei quali sono i problemi digestivi.

Ultimi post pubblicati

Soufflè Proteici Al Cioccolato e Cocco
18 Febbraio 2019

Soufflè Proteici Al Cioccolato e Cocco

Volete terminare le vostre proteine al cioccolato realizzando una ricetta deliziosa? Vi consigliamo di provare il nostro soufflè proteico al cioccolato e cocco.
Preparazione: 20 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 2
Budino Proteico Alla Vaniglia
18 Febbraio 2019

Budino Proteico Alla Vaniglia

Il budino con latte e uova è un dolce altamente proteico ideale per una colazione o merenda da sportivo. In questa ricetta vi proponiamo un modo per farsi a casa propria un budino proteico con le vostre proteine del siero del latte. 
Preparazione: 40 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 2