ABC Allenamento
(0)
Carrello (00)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Glicerolo e idratazione

data di redazione: 30 Agosto 2013 - data modifica: 08 Ottobre 2020
Glicerolo e idratazione

L'idratazione innovativa negli sport di resistenza

Glicerolo
Per ridurre le perdite urinarie, i ricercatori hanno testato gli effetti del glicerolo (meglio noto con il nome di glicerina). Quest'ultimo impedisce momentaneamente ai reni di eliminare l'acqua, che non passa più nella vescica ma si ritrova accumulata in sovrabbondanza nel corpo. 

Nei fatti, quando si prende il  glicerolo, la ritenzione idrica è raddoppiata rispetto a quando si assume solo acqua. La temporanea ritenzione d'acqua dovrebbe far migliorare la prestazione, soprattutto quando fa caldo. 

Dei ciclisti allenati hanno dovuto pedalare per 90 minuti ad una temperatura esterna di 35° . Due ore prima della partenza hanno bevuto o solo acqua o acqua con 1 grammo di glicerolo per Kg di peso corporeo. Grazie al glicerolo, le perdite urinarie prima della partenza sono state ridotte del 25%. 

Durante la prova, il ritmo cardiaco e la temperatura corporea, sono rimasti più bassi grazie al glicerolo. La prestazione è risultata migliore del 5%.

 

Non tutti gli studi riportano benefici del glicerolo così lampanti. Non si tratta, quindi, dell'integratore miracoloso per combattere la disidratazione, ma se questa è davvero problematica, il glicerolo costituisce una strategia da sperimentare.

 

Come usare il glicerolo


Nelle due ore che precedono una prova, si raccomanda di assumere in maniera frazionata 1 grammo di glicerolo per Kg. di peso corporeo diluito in circa 1,5 l d'acqua.

Non bisogna però iniziare con questo protocollo. Il glicerolo è un liquido sciropposo dal sapore molto dolce, non molto gradevole al palato. Se non si è abituati, una dose del genere può irritare l'apparato digerente, provocare un certo malessere, persino mal di testa. 

Gli effetti collaterali dovuti all'assunzione improvvisa non preceduta da un'adeguata preparazione spiegano probabilmente perché molti studi non sappiano mettere in luce i benefici dell'integrazione di glicerolo

Iniziate con 1 o 2 cucchiaini da caffè di glicerolo diluiti in acqua. Ad ogni allenamento, aggiungetene 1 cucchiaio se tollerate bene il prodotto, finché non arrivate alla dose suggerita. 

Oltre al glicerolo, anche un tale carico d'acqua non rende necessariamente piacevole prepararsi ad uno sforzo fisico.
Per questa ragione l'uso di glicerolo deve essere riservato alle prove effettuate in condizione climatiche che possono facilmente provocare disidratazione.



Potrebbe interessarti anche

Nitrix - Il Miglior Integratore per Pompare i Muscoli
03 Febbraio 2019

Nitrix - Il Miglior Integratore per Pompare i Muscoli

L'ossido di azoto (NO) è un vasodilatatore molto potente, in grado di aumentare l'intensità e la durata del "pompaggio" ottenuto durante un allenamento intensivo (generalmente con carichi pesanti). La maggior parte degli consumatori dell'AAKG osserva un aumento visibile di vascolarizzazione e pompaggio.

Nitrix: Il Voluminizzatore Infallibile
01 Giugno 2019

Nitrix: Il Voluminizzatore Infallibile

Siete alla ricerca di un integratore che possa fare la differenza per incrementare la vostra massa muscolare? Uno dei migliori integratori esistenti sul mercato, che sta ancora ottenendo un grande successo, nonostante abbia qualche anno, è sicuramente il NITRIX della BSN.

Ultimi post pubblicati

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare
21 Aprile 2021

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare

Come Perdere peso in grasso, senza perdere muscoli

Non ci sono dubbi che l’esercizio, in particolare quello orientato all’allenamento della forza, possa contribuire al mantenimento della massa muscolare durante la riduzione del peso. Per perdere grasso bisogna mettersi a dieta, i provvedimenti dietetici devono dare particolare attenzione all’assunzione delle proteine

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari
08 Aprile 2021

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari

Scheda di Allenamento Old School anni 80

La monofrequenza “pura” non esiste, perché la fisiologia del nostro corpo va in una direzione completamente diversa. Chi pensa d’allenare un muscolo una volta a settimana in monofrequenza, in realtà non sa che sta facendo un allenamento pesante, più diversi richiami, perché nessun muscolo può mai lavorare in modo totalmente isolato. Fatta questa premessa entriamo nel nocciolo dell'articolo.