Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Il Metabolismo della Glutammina

data di redazione: 15 Maggio 2017
Il Metabolismo della Glutammina

La glutammina appartiene alla famiglia degli aminoacidi condizionatamente essenziali. Nello sportivo che si allena regolarmente, deve essere considerata un aminoacido essenziale, poiché la capacità che ha il corpo di sintetizzarla è nettamente inferiore alla distruzione di glutammina provocata dallo sforzo. I muscoli sono responsabili del 70% circa della sintesi totale di glutammina. Sembra che usino i BCAA come precursori della sostanza.

La glutammina è l'aminoacido più abbondante nel corpo. Rappresenta all'incirca i due terzi degli amminoacidi liberi nei muscoli. Esiste una stretta correlazione tra il livello di glutammina libero nei muscoli e la capacità di sintesi delle proteine. Più è alto il tasso di glutammina nei muscoli, più l'anabolismo è potente.




Degli studi condotti sugli esseri umani hanno mostrato che un calo artificiale del livello di glutammina muscolare riduce del 11% la velocità di sintesi delle proteine. Lo studio più famoso che ha contribuito a diffondere l'uso della glutammina tra gli sportivi è quello di Haussinger del 1993, il quale dimostra che l'anabolismo è regolato, almeno in parte, dallo stato di idratazione della cellula. Più la cellula è idratata più l'anabolismo risulta favorito.

Come abbiamo visto, almeno in laboratorio, la glutammina stimola direttamente l'anabolismo proteico. L'assunzione orale di 2 grammi di glutammina da parte di Uomini e Donne sedentari moltiplica per 4 la secrezione dell'ormone della crescita dopo 90 minuti. La stessa dose di glutammina favorisce l'escrezione renale di acido e accrescere quella di bicarbonato.

Questa proprietà della glutammina potrebbe, in teoria, aiutare ad accelerare il recupero in caso di esercizi costanti o ritardare la stanchezza in caso di sforzo prolungato. Sembra invece che la glutammina riduca la mobilizzazione dei grassi e limiti la disponibilità energetica durante uno sforzo o una dieta.

Come abbiamo già detto la glutammina è uno degli amminoacidi più abbondanti nell’organismo umano e prende parte nel metabolismo cellulare, soprattutto a proposito dell’intestino e sel sistema immunitario.

Consigli per l'assunzione?

Quando?

  • Prima dell’allenamento (30 minuti prima dell’esercizio)
  • Dopo l’allenamento (entro 45 minuti dopo l’esercizio)
  • Prima di andare a dormire.
  • Dosaggio: 5-15 grammi totali al giorno (dividere le dosi in 2 o 3 parti uguali)
Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Nitrix - Il Miglior Integratore per Pompare i Muscoli
03 Febbraio 2019

Nitrix - Il Miglior Integratore per Pompare i Muscoli

L'ossido di azoto (NO) è un vasodilatatore molto potente, in grado di aumentare l'intensità e la durata del "pompaggio" ottenuto durante un allenamento intensivo (generalmente con carichi pesanti). La maggior parte degli consumatori dell'AAKG osserva un aumento visibile di vascolarizzazione e pompaggio.

5 Integratori per un Pompaggio Killer
15 Marzo 2020

5 Integratori per un Pompaggio Killer

Come aumentare le prestazioni mediante l'aumento di ossido nitrico

Sappiamo tutti quanto sia importante il pump, specialmente in questo periodo che è inniziata la definizione muscolare ed è facile ritrovarsi un po' svuotati. Il pompaggio muscolare è uno dei maggiori fattori che delinea un allenamento killer da uno deludente o nella media. Se siete alla ricerca di un allenamento vigoroso

Ultimi post pubblicati

Cosce Che Non Crescono
25 Marzo 2020

Cosce Che Non Crescono

Proposta di allenamento ad alto volume e multi frequenza per far crescere i muscoli delle cosce. Scheda di allenamento in German Volume Training per dare nuovo stimolo allo sviluppo muscolare.

Definizione Muscolare Con La Scheda Upper e Lower Body
23 Marzo 2020

Definizione Muscolare Con La Scheda Upper e Lower Body

Con l'allenamento inferiore superiore è possibile concentrarsi maggiormente su sollevamenti pesanti rispetto ad altri piani di allenamento. I sottoprodotti chimici derivati ​​dal metabolismo anaerobico chiamato stress metabolico è responsabile dell'ipertrofia del 25%. L'aumento dello stress metabolico dovuto alla maggiore intensità e frequenza di allenamento è ciò che ti avvantaggia quando segui la divisione inferiore superiore.