Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Bruciare Più Calorie ​Variando il Ritmo della Camminata

data di redazione: 10 Ottobre 2015 - data modifica: 11 Ottobre 2015
Bruciare Più Calorie ​Variando il Ritmo della Camminata

Una nuova ricerca dimostra che Cambiare il ritmo della camminata, può fare una differenza sostanziale per il numero di calorie bruciate.

cambiare velocità di camminata, può bruciare fino al 20% in più di calorie rispetto al mantenimento di una velocità costante, dicono i ricercatori.

Scrivendo sulla rivista Biology Letters, due ricercatori di ingegneria della Ohio State University (OSU), a Columbus, descrivono come, a fronte di mantenere un ritmo costante, camminando a passo variabile, si può bruciare fino al 20% in più di calorie.

Essi credono che il loro studio è tra i primi a misurare l'effetto di come il cambio di ritmo sulla camminata, possa influire sulle calorie bruciate, o sul "costo metabolico".Il coautore Manoj Srinivasan, professore di ingegneria meccanica e aerospaziale, che dirige il laboratorio di movimento alla OSU, annota:

"Misurare il costo metabolico del cambio di velocità è molto importante perché le persone non vivono la loro vita sul tapis roulant e non camminano a velocità costante. Abbiamo scoperto che cambiare la velocità può aumentare il dispendio energetico in modo sostanziale."

Lo studio è importante perché suggerisce i metodi tradizionali che contano le calorie bruciate mentre si cammina nella vita quotidiana oppure praticando Sport, potrebbero stare sottovalutando questa misura.

Il Prof. Srinivasan spiega che anche il cambio di velocità brucia energia, ma questo solitamente non viene preso in considerazione nelle stime delle calorie bruciate.

Egli, insieme al coautore Nidhi Seethapathi, ha scoperto che delle calorie che si bruciano ogni giorno, vengono spese circa l'8% solo per la partenza e l'arresto di quando si cammina a piedi.

"Camminando ad una qualsiasi velocità costa energia, dice Seethapathi ", ma quando si cambia la velocità, è come premere il pedale del gas, per così dire."

Lui spiega che cambiando il ritmo, si opera una variazione dell'energia cinetica di una persona, richiedendo alle gambe di lavorare leggermente di più il che richiede più energia.

I partecipanti hanno cambiato il passo della camminata costante sul tapis roulant

Per il loro studio, i ricercatori hanno invitato i volontari a camminare su di un tapis roulant e facendoli cambiare il loro passo senza cambiare la velocità del tapis roulant. Così, quando si cammina più rapidamente, il partecipante viene spostato verso la parte anteriore del tapis roulant, e quando si cammina più lentamente, si spostava verso la parte posteriore.

I ricercatori hanno misurato il costo del cambio della velocità del passo, quando i partecipanti hanno cambiato il loro passo. Essi hanno scoperto che:

"Il tasso metabolico nella camminata con cambio del passo era significativamente più alto rispetto a quello di una camminata costante." L'aumento è stato tra il 6-20% per le fluttuazioni di velocità che vanno da + 0,13-0,27 a -0.13-0.27 metri al secondo.

Il Prof. Srinivasan spiega che di solito in questi esperimenti, i ricercatori modificano la velocità del tapis roulant. Ma questo significa che il tapis roulant sta svolgendo parte del lavoro e non la persona che cammina.

Per bruciare più calorie quando si cammina, il Prof. Srinivasan offre questi suggerimenti:

"Basta fare cose strane. Cammina con uno zaino, camminare con i pesi alle caviglie. Proseguire a piedi per un po', poi fermarsi e ripartire. Camminare seguendo una linea curva invece che una linea retta."

Il video in basso mostra un partecipante che cambia velocità di camminata senza cambiare la velocità del tapis roulant.

In un recente articolo, abbiamo appreso come 30 minuti di esercizio al giorno possono alleviare i sintomi dell'asma. I ricercatori, che hanno pubblicato le loro scoperte sul BMJ Open Respiratory Research, hanno detto che l'esercizio non deve essere eseguito in modo faticoso.

Riferimenti:

The metabolic cost of changing walking speeds is significant, implies lower optimal speeds for shorter distances, and increases daily energy estimates, Nidhi Seethapathi and Manoj Srinivasan, Biology Letters, doi:10.1098/rsbl.2015.0486, published online 16 September 2015, abstract.

Ohio State Universitynews release, accessed 9 October 2015.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

L'attività Fisica può Proteggere contro gli Effetti Negativi del Consumo di Bevande Zuccherate
15 Novembre 2014

L'attività Fisica può Proteggere contro gli Effetti Negativi del Consumo di Bevande Zuccherate

Le bevande zuccherate sono tra le principale fonti di zuccheri aggiunti nella dieta degli adolescenti e giovani adulti che sono tra coloro che consumano maggiormente queste bevande rispetto a qualsiasi altro gruppo di età. Ora, i ricercatori hanno scoperto che a breve termine, il consumo moderato di bevande contenenti aggiunte di fruttosio o glucosio ha uno scarso impatto sulla salute metabolica del peso, mantenendolo stabile, degli adolescenti fisicamente attivi.

Come scegliere la Propria Playlist Musicale per un Allenamento Ottimale
02 Ottobre 2014

Come scegliere la Propria Playlist Musicale per un Allenamento Ottimale

Può la musica aumentare l'intensità dei nostri allenamenti? Qual'è la musica da scegliere che ci possa aiutare a terminare un allenamento con una carica stratosferica?   Vediamo le intuizioni delle ultime ricerche sull'interazione tra esercizio fisico e musica.

Ultimi post pubblicati

Schede Di Allenamento Online Per Tutti
15 Settembre 2019

Schede Di Allenamento Online Per Tutti

Il mondo delle palestre è un ambiente nuovo e vorresti evitare di sbagliare allenamento? In questo articolo troverai la scheda di allenamento da portare sempre con te (smartphone e/o cartaceo).

Crossfit Consigli Per i Principianti
08 Settembre 2019

Crossfit Consigli Per i Principianti

Come Iniziare Ad Allenarsi Nel Crossfit

Il CrossFit ha preso in prestito movimenti eseguiti nelle preparazioni atletiche di altri sport tra cui ginnastica, sollevamento pesi olimpico, powerlifting e canottaggio.