Chris Froome Risultato Positivo al Doping

Chris Froome Risultato Positivo al Doping

Chris Froome il "keniano bianco" (è nato in Kenya da genitori britannici), ha vinto il Tour de France per ben quattro volte (2013, 2015, 2016 e appunto 2017). Quella della scorsa estate è stato invece il suo primo trionfo alla Vuelta di Spagna che gli ha permesso di fare doppietta Tour - Vuelta che non accadeva dal 1978. L'Unione Ciclistica Internazionale, fa sapere in un comunicato che il fuoriclasse britannico del team Sky è risultato positivo a un broncodilatatore, il Salbutamol:

  • La presenza di Salbutamol è in una concentrazione superiore a 1000ng/ml (nanogrammi per millilitro) in un campione raccolto durante la Vuelta il 7 settembre.
  • Il risultato delle analisi è stato notificato a Froome il 20 settembre u.s.
  • L'analisi di un secondo campione ha confermato il risultato del test 


Il TEAM SKY si difende rilasciando le seguenti dichiarazioni:

"Chris soffre d'asma sin dall'infanzia  e usa un farmaco molto comune, il salbutamolo, per prevenire e curare i sintomi dell'asma da sforzo. 

Si tratta di un farmaco permesso dalle regole della Wada, per il quale non è necessario nemmeno il TUE (esenzione per uso terapeutico, ndr) a patto che non si inalino più di 1600 microgrammi ogni 24 ore e più di 800 ogni 12". 

  • Come detto, tuttavia, la concentrazione di salbutamolo nelle urine di Froome il 7 settembre, era superiore al consentito: 2000 ng/ml, il doppio esatto della soglia massima permessa.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati