(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Olimpiadi di Pyongyang - Short Track Arianna Fontana Solo Settima Nei 1500 Mt

data di redazione: 18 Febbraio 2018
Olimpiadi di Pyongyang - Short Track Arianna Fontana Solo Settima Nei 1500 Mt

Olimpiadi di Pyongyang - Short Track: Arianna Fontana Solo Settima Nei 1500 Mt

Dopo la delusione per la prestazione di Sofia Goggia nel supergigante alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang, ieri altro oro mancato dalle atlete italiane Arianna Fontana e Martina Valpecina nella disciplina di pattinaggio short track 1500 metri femminile.

Ma cos'è lo Short Track?

Lo Short Track nasce negli Stati Uniti ed in Canada ed è praticamente una gara di pattinaggio su ghiaccio sostanzialmente basato sulla velocità, che si differenzia da altre discipline per il fatto che predilige una partenza in contemporanea. Il nome stesso della disciplina (pista corta) suggerisce che il tracciato è solitamente breve, ovvero 110 metri, anche se le distanze ufficiali variano dai 500, 1000 e appunto i 1500 metri, che poi è quella che interessava le atlete italiane ieri. 

Oltre a queste esistono anche gare a staffetta della stessa disciplina che si disputano su distanze più lunghe, come la 3000 metri per le donne e la 5000 per gli uomini. Nello short track non esistono corsie, quindi è ammesso il contatto tra gli atleti in competizione, per cui non è raro assistere a cadute spettacolari durante i sorpassi o nelle fasi iniziale e finale della gara, cosa che rende questo sport tutt'altro che noioso. Le gare prevedono divisioni di atleti in batterie e chi arriva nelle prime posizioni passa al turno seguente fino ad arrivare alle finali. 

La 1500 metri che hanno disputato le due italiane ieri è una gara molto impegnativa, richiede infatti strategia ma soprattutto energia, caratteristica quest'ultima che è venuta meno in finale alla Fontana che arriva solo settima e dichiara: "le gambe non ne avevano più, alla fine ho fatto solo da spettatrice"

La Valpecina viene invece penalizzata nella finale B a causa del contatto con la giapponese Kikuschi. Esce vittoriosa quindi la coreana Choi in 2'24''948, dietro di lei la cinese Li con un tempo di 2'25"703 mentre il terzo posto è della canadese Boutin con 2'25"834.

Lo short track è ancora una disciplina poco conosciuta, anche se in questi giorni ha guadagnato un pò di popolarità per l'oro conquistato proprio dalla nostra Arianna Fontana nei 500 metri. In un'intervista post-gara dopo la prova dei 500 metri Arianna afferma: "È un oro che inseguivo da anni, una sensazione stupenda tagliare il traguardo davanti alla coreana in casa sua". Purtroppo ieri non si è ripetuta nei 1500.

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Sono Iniziati I Mondiali Di Calcio 2018
15 Giugno 2018

Sono Iniziati I Mondiali Di Calcio 2018

Lopetegui è stato sostituito temporaneamente dal direttore tecnico della nazionale, Fernando Hierro, ma logicamente ora la Spagna non può più essere considerata tra le grandi favorite. Fernando Hierro è stato un grande giocatore, un grande capitano, ma ha poca esperienza come allenatore, anche Zidane aveva poca esperienza ma ha vinto 3 champions leage di fila.

La Rivincita - Amanda Nunes VS Valentina Shevchenko
09 Settembre 2017

La Rivincita - Amanda Nunes VS Valentina Shevchenko

MMA - Evento UFC 215, presso la Roger Place di Edmonton (Alberta), in Canada tra le contendenti Amanda Nunes e Valentina Shevchenko.

Ultimi post pubblicati

Speciale Allenamento Deltoidi
20 Ottobre 2018

Speciale Allenamento Deltoidi

4 Esempi di Allenamento per Sviluppare i Deltoidi

I deltoidi sono muscoli collocati all’interno dell'articolazione della spalla, i muscoli deltoidi si suddividono in anteriori, mediali e posteriori, infraspinato, sovraspinato, piccolo rotondo e grande rotondo, sottoscapolare.

Gran Dentato
19 Ottobre 2018

Gran Dentato

Origine, Inserzione ed Azione

Il muscolo Gran Dentato è incluso tra i muscoli del cingolo scapolo-omerale. Con la sua azione porta in rotazione esterna la scapola, un movimento importante per l’elevazione dell’omero sopra i 90°, permette inoltre di far aderire la scapola al torace e può come azione secondaria coadiuvare i movimenti delle coste utili all’inspirazione.