Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Usain Bolt è a Rio De Janeiro

data di redazione: 29 Luglio 2016 - data modifica: 30 Luglio 2016
Usain Bolt è a Rio De Janeiro

Usain Bolt è arrivato in a Rio de Janeiro, Brasile, città che ospiterà le prossime olimpiadi; il pluricampione olimpico e mondiale dello sprint è sbarcato all'aeroporto Tom Jobim dove ad attenderlo c'erano numerosi fan in mezzo a misure di sicurezza rinforzate per l'occasione.

Il fenomeno giamaicano si è stabilito, assieme ad altri componenti della squadra caraibica (fra i quali Yohan Blake), in un albergo a quattro stelle nella zona nord della metropoli carioca, a 30 chilometri dal villaggio e a 16 dallo stadio Engenhao, dove si svolgeranno le gare olimpiche di atletica. La struttura è però molto vicina alle piste di allenamento, che serviranno per affinare la forma fisica finale.

Sospiro di sollievo quindi per Usain Bolt. Lo sprinter giamaicano, che in Brasile punta al terzo titolo olimpico di fila su 100 e 200 metri, aveva rimediato un infortunio muscolare durante i campionati nazionali il 6 Luglio u.s. Nell'occorso si è trattato di una semplice ma fastidiosa elongazione, che lo ha visto fermarsi per una decina di giorni dagli allenamenti.

Tecnicamente, il campione in carica non si sarebbe qualificato attraverso i trials giamaicani, non avendo partecipato alla finale per l’infortunio muscolare, ma il regolamento della Federazione di atletica di Kingston è più permissivo rispetto a quello americano e consente la qualifica di un atleta che abbia comunque uno dei tre migliori tempi al mondo. Bolt detiene i record del mondo sia nei 100 (9”58) che nei 200 ( 19”19), il rischio di esclusione per mancata qualifica è scongiurato.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Mondiali 2014 La Lista Ufficiale dei Convocati dell'Italia
02 Ottobre 2014

Mondiali 2014 La Lista Ufficiale dei Convocati dell'Italia

Tutti i convocati della Nazionale Italiana per i Mondiali in Brasile

Dalla lista dei 23 si evince e spicca la bocciatura di Giuseppe Rossi, attaccante della Fiorentina, il quale a nostro avviso ha pagato lo stop dovuto all'infortunio che lo ha tenuto diversi mesi lontano dai campi di calcio.

10 consigli per aiutarti a smettere di fumare
01 Gennaio 2017

10 consigli per aiutarti a smettere di fumare

Tra i propositi del nuovo anno hai anche deciso di smettere di fumare? Suggerimenti per farlo al meglio

Se vuoi smettere di fumare con successo devi apportare delle piccole modifiche al tuo stile di vita, solo così potrai resistere alla tentazione di riaccendere la bionda. La prima cosa da fare è...

Ultimi post pubblicati

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento
07 Luglio 2020

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento

Avere un buon Maestro per i propri allenamenti vuol dire evitare una serie di errori e perdite di tempo che tarderebbero l'arrivo dei risultati sperati. Infatti, nel mondo del fitness e dell'allenamento in generale e come nella vita il fallimento è alla base del processo di apprendimento: è impossibile apprendere bene una cosa senza prima averla affrontata in tutte le sue forme incluse quelle più dolorose.

Fullbody in Giant Sets
03 Luglio 2020

Fullbody in Giant Sets

Come Allenare Tutto il Corpo in Solo 30 Minuti per una Definizione da Urlo

Le routine in fullbody sono dure, durissime ma hanno dimostrato di bruciare più grasso corporeo rispetto alle routine dove il corpo é diviso in varie parti. Questi allenamenti in set giganti per tutto il corpo, possono essere eseguiti in qualsiasi luogo, a seconda degli attrezzi a disposizione, con una frequenza settimanale minima di 3 giorni sino ad un massimo di 5 giorni a settimana.