(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Adiponectina

data di redazione: 08 Gennaio 2015
Adiponectina

Un Ormone Magico Brucia Grassi?

L'adiponectina: L'ormone magico brucia grassi?

 

Se si vuole rimanere magri per il vostro sport o semplicemente per vedersi bene allo specchio, è importante capire come il corpo brucia i grassi, o meglio come il corpo ossida i grassi. Per gli atleti, questa cosa può aiutare a capire come il grasso viene utilizzato per l'attività fisica. Maggiore è la capacità di mobilitare e utilizzare il grasso per alimentare le vostre azioni, migliori saranno i risultati che potrete ottenere nel praticare il vostro sport.

Un importante ormone, poco noto, impegnato nell'ossidazione del grasso è l'ormone proteico adiponectina.

 

Questa sostanza viene rilasciata dai tessuti adiposi nel sangue e, nonostante sia poco conosciuto, è uno degli ormoni più abbondanti nel sangue. L'adinopectina gioca molti ruoli, non ultimo quello di regolare il metabolismo dei zuccheri e dei grassi.

Tuttavia, il processo attraverso il quale l'adiponectina viene stimolata richiede ulteriori ricerche, è per questo che è stato oggetto di un recente studio sul Journal of Strength e Conditioning.

 

STUDIO SULL'ADINOPECTINA


Nello studio, i ricercatori hanno confrontato due protocolli di allenamento del canottaggio. Hanno misurato l'adiponectina sia a riposo che dopo l'esercizio, prima e dopo un programma di quattro settimane.

C'erano due gruppi:

Il programma tradizionale consisteva nel vogare costantentemente per 35 - 40 minuti, entrambi i programmi sono stati effettuati per due giorni alla settimana.


In definitiva, nessuno dei due programmmi ha elevato i livelli di adiponectina a riposo. Tuttavia, la risposta dell'adiponectina per l'interval training è aumentata dopo il protocollo di quattro settimane, mentre non è aumentato negli atleti del programma tradizionale.

Il VO2 max è aumentato e il grasso corporeo è sceso. Come risultato, i ricercatori hanno infine concluso che, a differenza dell'allenamento con stato regolare, l'interval training comporterebbe risultati superiori quando si tratta di sensibilità al glucosio e combustione dei grassi.

Ma non così in fretta. Se guardate i dati effettivi, si vede che nel periodo delle quattro settimane, ci sono stati solo lievi differenze di potenza media, VO2 max e le misure di grasso corporeo tra i due gruppi. L'unica differenza rilevante è stato l'aumento dell'adiponectina.


Se l'adiponectina è associata alle azioni relative all'ossidazione dei grassi, ci si aspetterebbe che la diminuzione della percentuale di grasso corporeo, nel gruppo interval training, fosse molto più alta. Tuttavia, le differenze tra i due gruppi erano piuttosto limitate, anche con consumo calorico abbinato. Probabilmente, la durata dello studio non era sufficiente per dare risposte sicure.


Nonostante la conclusione dei ricercatori, questa anomalia va spiegata.

 

Quando guardiamo a ciò che è stato effettivamente studiato, vediamo i ricercatori campionare l'adiponectina dopo un test di massimo sforzo. Ciò significa che sui due programmi, l'interval training era più simile alle condizioni di campionatura del sangue.

Campionare del sangue dopo una prova che è più simile a uno dei protocolli, crea una polarizzazione nei risultati e in questo caso avrebbe favorito l'interval training.

Teoricamente, se i ricercatori avessero rilevato l'adiponectina dopo un test più simile al protocollo tradizionale, i risultati sarebbero invertiti, nonostante le altre condizioni fossero rimaste invariate.

Riferimenti:
1. Shing, Cecilia M, et. al ". circolante adiponectina concentrazione e composizione corporea sono alterati in risposta a-High Intensity Interval Training , " Journal of Strength & condizionata Research , 27: 8 (2013)

 

 

L'adiponectina è l'ormone dell'uomo cacciatore.

 

Dovete sapere che dopo la pausa invernale gli Homo sapiens sapiens uscivano dalle caverne e dai rifugi per cacciare in campo aperto. E per la caccia i depositi adiposi accumulati per fare fronte all'inverno non servivano più.

Dovevano essere rimossi, e anche rapidamente. Essere cacciatori impacciati e lenti ci avrebbe fatto essere facile cibo per il primo animale predatore. Ma la perdita di grasso doveva essere assoggettata al giudizio di prudenza proveniente dalla leptina.

Se la caccia dava buoni frutti, insomma, si poteva continuare a dimagrire. Se il cibo mancava, occorreva invece consumare le scorte con maggiore prudenza. Questa è la logica dell'adiponectina che possiamo sfruttare per indurre dimagrimento con efficacia.

Due sono i mezzi per simulare la caccia :

  • il movimento fisico intenso e l'assunzione di sostanze che possano favorire la produzione di leptina.

La ricerca in questo campo è appena agli inizi, ma già si sa per esempio che alcune sostanze contenute nella pianta del mais rosso hanno questa proprietà.

E in quanto al movimento fisico è chiaro che in una dinamica di segnale non conta tanto il consumo calorico del correre ma la ricerca di un'intensità che possa in qualche modo simulare un'azione di caccia. Breve Brutale ed Intenso?

 

Buon ABC Allenamento

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Consumo di Caffè Legato ad un Minor Rischio di Arteriosclerosi
03 Marzo 2015

Consumo di Caffè Legato ad un Minor Rischio di Arteriosclerosi

Se siete una persona che non può fare a meno di almeno un paio di tazze di caffè al giorno, allora potete rallegrarvi nel conoscere cosa suggerisce un nuovo studio. Da un recente studio, è emerso che bere 3-5 tazze di caffè al giorno riduce il rischio di arteriosclerosi e attacchi di cuore.

Siete Meteoropatici? 9 Consigli per Affrontare il Problema
20 Agosto 2016

Siete Meteoropatici? 9 Consigli per Affrontare il Problema

Molti di noi con il cambio di stagione o con le brusche variazioni climatiche avvertono veri e propri disturbi, che vanno dal peggioramento di quelli dovuti a malattie già esistenti ad altri malesseri come ansia, tristezza e debolezza generale.

Ultimi post pubblicati

DIFESA PERSONALE - COME TIRARE UNA GOMITATA EFFICACE
17 Febbraio 2019

DIFESA PERSONALE - COME TIRARE UNA GOMITATA EFFICACE

Consigli sugli errori da non fare e gli accorgimenti da adottare

Le gomitate sono un tema scottante per la difesa personale, e se vuoi dei consigli per tirarla in modo efficace trovi un video esplicativo in coda all’articolo.

Warrior Diet - La Dieta Del Guerriero
17 Febbraio 2019

Warrior Diet - La Dieta Del Guerriero

Il digiuno, la riduzione o l'astinenza dal consumo di cibo, è una pratica alimentare che è stata usata fin dall'antichità per vari scopi: religiosi, sanitari e fisici finalizzati a migliori performance in combattimento. La Warrior Diet o dieta del guerriero (avente similitudini con la Paleo Diet) nasce a seguito di uno studio delle abitudini alimentari dei guerrieri dell'antica Roma, e in generale degli uomini dell'età della pietra.