Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Alimenti Antinfiammatori

data di redazione: 28 Aprile 2014 - data modifica: 01 Ottobre 2014
Alimenti Antinfiammatori

Consigli sugli alimenti che possono ridurre l'infiammazione e dolori derivanti

Ridurre l'infiammazione con questi alimenti antinfiammatori

Alimenti antinfiammatori possono avere la capacità di ridurre l'infiammazione. Gli alimenti infiammatori potrebbero innescare la risposta infiammatoria del corpo, aumentando potenzialmente il rischio di malattie croniche.

 

Gli alimenti antinfiammatori

 

Frutta e Verdura.

 

Tutta la frutta, frutti di bosco e verdure, sono tutti ricchi di vitamine, minerali, fibre, antiossidanti e sostanze fitochimiche. 

Scegliere verdure verdi e dai colori vivaci e frutti interi, compresi questi:

 

  • Broccoli
  • Mele
  • Patate dolci
  • Bietola
  • Fragole
  • Mirtilli
  • Spinaci
  • Carote
  • Arance
  • Olive
  • Avocado
  • Cavolo

 

Fonti di proteine.

Fonti di proteine ​​antinfiammatorie includono la maggior parte dei pesci e frutti di mare e alcune fonti di origine vegetale. 

Alcuni esempi:

 

  • Salmone
  • Tonno
  • Sardine
  • Trota
  • Yogurt light
  • Cibi di Soia
  • Fagioli secchi
  • Noci
  • Mandorle
  • Noci del Brasile

 

Grassi e oli.

 

Gli acidi grassi Omega-3 e acidi grassi monoinsaturi sono una parte importante di una dieta antinfiammatoria. Molte delle fonti proteiche contengono anche grassi benefici, tra cui pesce, soia, avocado, olive. 

Inoltre, scegliere queste:

 

  • Olio d'oliva
  • Olio di Crusca di riso
  • Olio di semi d'uva
  • Olio di noce

 

Bevande.


Bere acqua del rubinetto, in bottiglia o acqua frizzante, succhi di frutta al 100%, tisane, succo di verdura a basso contenuto di sodio, e latte parzialmente o senza grassi.

 

Consigli dieta antinfiammatoria

Scegliere alimenti freschi più spesso e scegliere alimenti trasformati il meno possibile.

Ecco alcuni consigli:

  • Per la prima colazione, provate la farina d'avena servita con frutti di bosco freschi e noci.
  • Fate gli spuntini con frutta integrale, noci, semi e verdure fresche al posto di biscotti e caramelle.
  • Mangiare più pesce e meno carne rossa grassa.
  • Cucinare con olio d'oliva.
  • Provare il tofu saltato in padella.
  • Fare un insalata con un sacco di verdure fresche come vostro pasto.
  • Stare lontano da cibi fritti; cuocere, arrostire, cuocere in camicia o saltare in padella, al posto della frittura.
  • Scegliere verdure verdi o colorate scure come contorni - dovrebbero occupare metà del vostro piatto.

 

Alimenti infiammatori da evitare

 

Carni ad alto contenuto di grassi, zucchero e alimenti molto trasformati può aumentare il rischio di infiammazione nel vostro corpo.
Ridurre il consumo di grassi trans e grassi saturi tagliando gli alimenti altamente trasformati, carni rosse ad alto contenuto di grassi e carni lavorate come salsiccia e insaccati.


Ridurre le farine bianche raffinate presenti nel pane e pasta (cercare quelle di cereali integrali al 100%). Una piccola quantità di zucchero va bene, ma bisogna ridurre il più possibile gli zuccheri aggiunti diminuendo il consumo di bibite zuccherate, dolci, dolci ricchi, e cereali pre-zuccherati.

 

Un'altra possibile fonte di irritazione proviene dalla famiglia della belladonna delle piante, che comprende, pomodori patate e melanzane. Questi vegetali contengono un sostanza chimica alcaloide chiamata solanina, che può scatenare il dolore in alcune persone. Anche se non ci sono risultati delle ricerche formali che sostengono tale affermazione sulle piante solanacee, alcune persone riferiscono di ottenere sollievo dai sintomi del dolore e dell'infiammazione quando li eliminano.

 

Il mantenimento di un peso sano sembra anche essere utile per ridurre il dolore e l'infiammazione.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Dimagrimento Con L'allenamento in Ambiente Freddo
04 Gennaio 2019

Dimagrimento Con L'allenamento in Ambiente Freddo

Basta anche solo uscire a correre, o in bicicletta, o praticare gli sport invernali sulla neve. Ma la sostanza è che fare sport all’aperto con le basse temperature permetterebbe di bruciare più calorie di quante pensiamo di bruciarne per esempio sudando nel caldo estivo. Il freddo accende il metabolismo!

C come Cioccolato
04 Aprile 2015

C come Cioccolato

Consumare Cioccolato Fondente in modiche quantità aiuta anche la vostra Salute

Un singolo grammo di cioccolato fondente è ricco di una dozzina di nutrienti, di cui alcuni utili per combattere malattie anche gravi. Tra queste sostanze troviamo potenti antiossidanti del tipo flavonoidi, che hanno il potere di assorbire i radicali liberi che danneggiano le cellule e quindi assumendo cioccolato fondente si fa prevenzione contro le malattie cardiache e tumori come il cancro. 

Ultimi post pubblicati

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento
07 Luglio 2020

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento

Avere un buon Maestro per i propri allenamenti vuol dire evitare una serie di errori e perdite di tempo che tarderebbero l'arrivo dei risultati sperati. Infatti, nel mondo del fitness e dell'allenamento in generale e come nella vita il fallimento è alla base del processo di apprendimento: è impossibile apprendere bene una cosa senza prima averla affrontata in tutte le sue forme incluse quelle più dolorose.

Fullbody in Giant Sets
03 Luglio 2020

Fullbody in Giant Sets

Come Allenare Tutto il Corpo in Solo 30 Minuti per una Definizione da Urlo

Le routine in fullbody sono dure, durissime ma hanno dimostrato di bruciare più grasso corporeo rispetto alle routine dove il corpo é diviso in varie parti. Questi allenamenti in set giganti per tutto il corpo, possono essere eseguiti in qualsiasi luogo, a seconda degli attrezzi a disposizione, con una frequenza settimanale minima di 3 giorni sino ad un massimo di 5 giorni a settimana.