ABC Allenamento
(0)
Carrello (00)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Alimenti Antinfiammatori

data di redazione: 28 Aprile 2014 - data modifica: 01 Ottobre 2014
Alimenti Antinfiammatori

Consigli sugli alimenti che possono ridurre l'infiammazione e dolori derivanti

Ridurre l'infiammazione con questi alimenti antinfiammatori

Alimenti antinfiammatori possono avere la capacità di ridurre l'infiammazione. Gli alimenti infiammatori potrebbero innescare la risposta infiammatoria del corpo, aumentando potenzialmente il rischio di malattie croniche.

 

Gli alimenti antinfiammatori

 

Frutta e Verdura.

 

Tutta la frutta, frutti di bosco e verdure, sono tutti ricchi di vitamine, minerali, fibre, antiossidanti e sostanze fitochimiche. 

Scegliere verdure verdi e dai colori vivaci e frutti interi, compresi questi:

 

  • Broccoli
  • Mele
  • Patate dolci
  • Bietola
  • Fragole
  • Mirtilli
  • Spinaci
  • Carote
  • Arance
  • Olive
  • Avocado
  • Cavolo

 

Fonti di proteine.

Fonti di proteine ​​antinfiammatorie includono la maggior parte dei pesci e frutti di mare e alcune fonti di origine vegetale. 

Alcuni esempi:

 

  • Salmone
  • Tonno
  • Sardine
  • Trota
  • Yogurt light
  • Cibi di Soia
  • Fagioli secchi
  • Noci
  • Mandorle
  • Noci del Brasile

 

Grassi e oli.

 

Gli acidi grassi Omega-3 e acidi grassi monoinsaturi sono una parte importante di una dieta antinfiammatoria. Molte delle fonti proteiche contengono anche grassi benefici, tra cui pesce, soia, avocado, olive. 

Inoltre, scegliere queste:

 

  • Olio d'oliva
  • Olio di Crusca di riso
  • Olio di semi d'uva
  • Olio di noce

 

Bevande.


Bere acqua del rubinetto, in bottiglia o acqua frizzante, succhi di frutta al 100%, tisane, succo di verdura a basso contenuto di sodio, e latte parzialmente o senza grassi.

 

Consigli dieta antinfiammatoria

Scegliere alimenti freschi più spesso e scegliere alimenti trasformati il meno possibile.

Ecco alcuni consigli:

  • Per la prima colazione, provate la farina d'avena servita con frutti di bosco freschi e noci.
  • Fate gli spuntini con frutta integrale, noci, semi e verdure fresche al posto di biscotti e caramelle.
  • Mangiare più pesce e meno carne rossa grassa.
  • Cucinare con olio d'oliva.
  • Provare il tofu saltato in padella.
  • Fare un insalata con un sacco di verdure fresche come vostro pasto.
  • Stare lontano da cibi fritti; cuocere, arrostire, cuocere in camicia o saltare in padella, al posto della frittura.
  • Scegliere verdure verdi o colorate scure come contorni - dovrebbero occupare metà del vostro piatto.

 

Alimenti infiammatori da evitare

 

Carni ad alto contenuto di grassi, zucchero e alimenti molto trasformati può aumentare il rischio di infiammazione nel vostro corpo.
Ridurre il consumo di grassi trans e grassi saturi tagliando gli alimenti altamente trasformati, carni rosse ad alto contenuto di grassi e carni lavorate come salsiccia e insaccati.


Ridurre le farine bianche raffinate presenti nel pane e pasta (cercare quelle di cereali integrali al 100%). Una piccola quantità di zucchero va bene, ma bisogna ridurre il più possibile gli zuccheri aggiunti diminuendo il consumo di bibite zuccherate, dolci, dolci ricchi, e cereali pre-zuccherati.

 

Un'altra possibile fonte di irritazione proviene dalla famiglia della belladonna delle piante, che comprende, pomodori patate e melanzane. Questi vegetali contengono un sostanza chimica alcaloide chiamata solanina, che può scatenare il dolore in alcune persone. Anche se non ci sono risultati delle ricerche formali che sostengono tale affermazione sulle piante solanacee, alcune persone riferiscono di ottenere sollievo dai sintomi del dolore e dell'infiammazione quando li eliminano.

 

Il mantenimento di un peso sano sembra anche essere utile per ridurre il dolore e l'infiammazione.



Potrebbe interessarti anche

Che tipo di esercizio fisico può aumentare la memoria a lungo termine?
21 Ottobre 2014

Che tipo di esercizio fisico può aumentare la memoria a lungo termine?

Se pensate che per migliorare la vostra memoria si debba tutto all'allenamento del cervello e integratori come omega-3... allora non sapete tutto. Infatti, un nuovo studio condotto da ricercatori del Georgia Institute of Technology di Atlanta suggerisce che il lavoro in palestra, di soli circa 20 minuti, può migliorare la memoria a lungo termine.

Perchè Fa Bene Dormire?
19 Febbraio 2017

Perchè Fa Bene Dormire?

L'importanza del sonno

Il sonno è indispensabile alla vita in quanto permette all'organismo di recuperare le forze e al cervello di registrare ed elaborare le esperienze vissute.

Ultimi post pubblicati

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare
21 Aprile 2021

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare

Come Perdere peso in grasso, senza perdere muscoli

Non ci sono dubbi che l’esercizio, in particolare quello orientato all’allenamento della forza, possa contribuire al mantenimento della massa muscolare durante la riduzione del peso. Per perdere grasso bisogna mettersi a dieta, i provvedimenti dietetici devono dare particolare attenzione all’assunzione delle proteine

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari
08 Aprile 2021

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari

Scheda di Allenamento Old School anni 80

La monofrequenza “pura” non esiste, perché la fisiologia del nostro corpo va in una direzione completamente diversa. Chi pensa d’allenare un muscolo una volta a settimana in monofrequenza, in realtà non sa che sta facendo un allenamento pesante, più diversi richiami, perché nessun muscolo può mai lavorare in modo totalmente isolato. Fatta questa premessa entriamo nel nocciolo dell'articolo.