Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Alimenti e Integratori Che Aumentano il Testosterone

data di redazione: 18 Maggio 2019 - data modifica: 31 Maggio 2019
Alimenti e Integratori Che Aumentano il Testosterone

Alimenti e Integratori Che Aumentano il Testosterone

Livelli di testosterone alto fanno bene alla salute, dai muscoli al cuore!

Il testosterone alto, il principale ormone maschile, è un ottimo segno per la salute, ecco perché ci si domanda sempre come aumentarlo con l'alimentazione o altre soluzioni, ovviamente naturali e non chimiche. 

Il Testosterone alto non serve solo per aumentare la libido, ma aiuta anche a:

  • mantenere forte la muscolatura
  • rinforzare il sistema scheletrico
  • proteggere il sistema circolatorio, cuore incluso. 

Inoltre:

  • stimola il metabolismo
  • migliora la concentrazione e la memoria
  • migliora l’umore e la qualità del sonno.

Il testosterone, prodotto per lo più dai testicoli, dai 30 anni d'età in su inizia a diminuire e con questo si avvia il lento processo di invecchiamento. 

Come aumentare il testosterone con l'alimentazione

Mangia più verdure crucifere

  • Le crucifere, ovvero broccoli, cavoli, cavolfiore, cavoletti di Bruxelles riducono l'effetto inibitorio degli estrogeni sulla produzione di testosterone. 
  • Inizia quindi a introdurre quotidianamente nella tua alimentazione queste verdure per proteggere i tuoi livelli di testosterone.

Assumi Omega 3 attraverso alimentazione o integratori

  • Il cortisolo, ormone che viene rilasciato quando il corpo è sotto stress o infiammato, inibisce la produzione di testosterone. 
  • Assumere più Omega 3 aiuta a tenere sotto controllo lo stress e quindi la produzione del cortisolo, a beneficio del testosterone. 
  • Fonte di Omega 3 è il pesce azzurro come sardine e acciughe, il salmone, lo sgombro e le noci.

Prendi lo zinco prima di andare a dormire

  • Lo zinco è un minerale essenziale, cioè non è sintetizzato dal nostro corpo, ma è necessario per l’attività metabolica di 300 enzimi oltre che per regolare la produzione delle cellule T o linfociti (sistema immunitario) e del testosterone. 
  • Per non andare in carenza di zinco, integra la dieta con molluschi, granchi, aragoste, ostriche, manzo, cozze, semi di zucca, spinaci e anacardi.

Stop all'alcool

  • L’alcool contenuto in vino, birra e superalcolici inibisce la produzione di testosterone. 
  • Inoltre, influenzando negativamente la funzionalità del fegato, dove il testosterone viene trasformato in estrogeni, l’alcool altera l’equilibrio tra estrogeni e testosterone. 
  • Riduci quindi l’assunzione di alcool a mezzo bicchiere di vino rosso al giorno e una birra durante il weekend.

Stai al sole oppure integra con vitamina D 

  • La vitamina D ha un effetto protettivo sul testosterone, ne limita la conversione in estrogeno. 
  • Per farne il pieno stai all’aria aperta, esponiti al sole ed eventualmente assumi un integratore alimentare a base di vitamina D.

Mangia cibi ricchi di selenio

  • Il selenio è un minerale essenziale per la fertilità maschile e svolge un ruolo vitale nella produzione del testosterone. 
  • Spesso è carente nelle nostre diete, quindi cerca di mangiare più fegato, patate, molluschi e noci per fornire al tuo corpo la quantità adeguata.

Mantieni alto il colesterolo buono

  • Il colesterolo buono, DHL, aiuta la sintesi del testosterone. 
  • E livelli alti di colesterolo buono non sono dannosi, anzi. 
  • Quindi, se non hai grossi problemi di colesterolo cattivo alto (LDL), assume senza problemi uova, pollo, olio di oliva, burro e fagioli.

La vitamina K2 è un ottimo integratore di testosterone

  • Insieme alla vitamina D, la K2 stimola la produzione di testosterone. 
  • Assumi un integratore alimentare per aumentare facilmente i livelli con una soluzione naturale.

Non fare diete troppo restrittive

  • Una dieta a basso contenuto di carboidrati può rallentare di molto la produzione di testosterone. 
  • Lo stesso discorso vale per le diete povere di grassi, necessari per produrre ormoni. 
  • Inoltre, il grasso è una sostanza necessaria per trasportare e assorbire le vitamine liposolubili A, D, E e K, due delle quali (D e K) essenziali per mantenere alti i livelli di testosterone.

Potrebbe interessarti l'ALLENAMENTO PRO TESTOSTERONE.

Scarica eBook
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Perdita di Peso e Cambiamenti Ormonali
15 Agosto 2015

Perdita di Peso e Cambiamenti Ormonali

Gli ormoni corrono attraverso il flusso sanguigno, per raggiungere i tessuti e gli organi. Essi controllano le funzioni di interi organi. Se avete solo un leggero squilibrio nel vostro livello ormonale, questo può interessare tutto il corpo. Gli ormoni influenzano il metabolismo, il processo mediante il quale il corpo scompone ed elabora il cibo per l'energia. Così, problemi ormonali possono portare ad un aumento di peso.

Influenza 2018, Quanto Dura?
22 Gennaio 2018

Influenza 2018, Quanto Dura?

L’ influenza 2018 è particolarmente aggressiva (probabilmente la peggiore degli ultimi anni) e caratterizzata da un lungo decorso. Inutile tuttavia farsi prendere dal panico se dopo un paio di giorni la febbre è ancora alta e i sintomi non accennano ad attenuarsi: bisogna avere pazienza.

Ultimi post pubblicati

Addominali: Allenamento Killer Per Avanzati
05 Aprile 2020

Addominali: Allenamento Killer Per Avanzati

Nel bodybuilding molte persone relegano ad inizio workout o al termine qualche serie di esercizi addominali eseguiti contro voglia e senza tanto entusiasmo. Se volete avere uno sviluppo addominale di un certo rilievo e mostrarli in pubblico con orgoglio, dovere lavorarci di più e meglio.

Ronnie Coleman Oggi e il suo Pensiero sui Mr Olympia Attuali con Video Intervista
04 Aprile 2020

Ronnie Coleman Oggi e il suo Pensiero sui Mr Olympia Attuali con Video Intervista

Uno dei più grandi più grandi culturista di tutti i tempi è senza dubbi Ronnie Coleman, nella foto vediamo come appare oggi. Secondo lui, gli atleti in gara attualmente non hanno nulla dei culturisti del suo tempo.