Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Alimenti vs Medicinali

data di redazione: 24 Aprile 2016
Alimenti vs Medicinali

Quando gli alimenti si dimostrano veri e propri medicinali diventando nutraceutici

Molti medici e scienziati nel mondo spendono denaro ed energie nella ricerca sui poteri terapeutici del cibo, e non è affatto una perdita di tempo visto che di continuo si scoprono nuove "verità" sulle proprietà dell'alimentazione per quello che riguarda la prevenzione e la cura di numerose malattie.

In fin dei conti sono migliaia di anni che l'uomo considera l'alimentazione una potentissima medicina, anche se le medicine al giorno d'oggi ci hanno fatto letteralmente dimenticare la potenza del cibo in questo senso. Purtroppo è così, per ragioni economiche a discapito della nostra salute, la scienza medica ufficiale tende ad orientarci sempre di più verso i medicinali da banco, invece di indirizzarci verso alimenti dalle efficacissime proprietà medicinali di cui i supermercati o i nostri orti ne sono pieni.

Nel millenio in atto c'è una ri-scoperta dei prodotti "nutraceutici": il cibo recupera la sua funzione per aiutare l’organismo a mantenere uno stato di benessere e prevenire/contrastare molte patologie. Gli alimenti funzionali e i prodotti “nutraceutici” sono una delle nuove frontiere della nutrizione, perché conferiscono valore aggiunto all’alimento e quindi aiutano nella prevenzione della salute.

A nostra disposizione abbiamo una farmacia alimentare complessa ma vastissima, costituita da:

  • tranquillanti, betabloccanti e lassativi
  • antibiotici, anticoagulanti e antidepressivi
  • antinfiammatori, analgesici e ipotensivi
  • decongestionanti, digestivi ed espettoranti
  • antiossidanti, antitumorali e contraccettivi
  • vasocostrittori, vasodilatatori e anticarie
  • regolatori di insulina e antiulcerativi

Le ricerche sul cibo "medicinale" dimostra come questi alimenti ed i loro costituenti agiscono in modo simile alle medicine moderne, anzi spesso anche meglio, perchè non hanno al contrario di quese ultime effetti collaterali spesso molto pericolosi.

Non ne siete convinti? Allora leggete qualche esempio che vi proponiamo:

  1. lo zucchero ha il potere di curare una ferita molto meglio dell'antibiotico
  2. lo yogurt è in grado di attivare le funzioni immunitarie meglio di un farmaco messo a punto con lo stesso scopo, inoltre cura la diarrea più in fretta di un antidiarroico e contiene sostanze con un'azione antibiotica più efficace di quella esercitata dalla penicillina
  3. le cipolle fanno aumentare il colesterolo HDL nel sangue più efficacemente della maggior parte dei farmaci per il cuore
  4. l'aglio è efficace quanto l'aspirina nella prevenzione di coaguli nel sangue che potrebbero condurre a infarto o ictus
  5. il pesce, in particolare lo sgombro, vale quanto la maggior parte dei diuretici per abbassare un leggero rialzo di pressione
  6. lo zenzero è più efficace dei farmaci contro la nausea da viaggio
  7. un paio di cucchiaini di zucchero prima di andare a dormire sono un discreto sonnifero
  8. il vino rosso, bevuto con moderazione, è in grado di uccidere i batteri quanto la penicillina

Inoltre è utile sapere che alcune sostanze, note come potenti integratori alimentari, le potete trovare negli alimenti come ad esempio:

  1. La carnitina si trova nelle carni rosse e svolge un ruolo di primo piano nel metabolismo dei grassi.
  2. La glucosamina, che aiuta a combattere l’artrosi e la degenerazione delle cartilagini, la possiamo trovare nel guscio esterno dei crostacei, come i gamberi e le aragoste.
  3. Il licopene è contenuto in larga parte nei pomodori. Tuttavia ne abbondano anche l’anguria, il pompelmo rosa e la papaia. Riesce a prevenire le malattie che interessano l’apparato cardiovascolare.
  4. La luteina si trova principalmente nella frutta, nei broccoli, nei cavoli, negli spinaci e nelle uova. E’ importante per la vista, infatti è rintracciabile nella parte centrale della retina dell’occhio: forma i pigmenti maculari, che impediscono alle radiazioni nocive di danneggiare i tessuti della retina.
  5. L’octacosanolo è presente nell’olio di germe di grano e nello strato esterno di diversi frutti. Serve a prevenire la trombosi e l’ipercolesterolemia.
  6. Le proantocianidine le troviamo nelle mele, nell’uva, nei mirtilli, nei lamponi e nel vino rosso. Stimolano la crescita dei capelli, alleviano la tosse, dolcificano in maniera naturale e contrastano i radicali liberi, principali responsabili dell’invecchiamento cellulare.
  7. L’acido linoleico, conosciuto anche come omega 3, protegge il cuore e le coronarie e si trova nei semi e nell’olio di semi di lino.
Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Olio d'Oliva
01 Ottobre 2014

Olio d'Oliva

I benefici Nutrizionali dell'Olio d'Oliva

L'olio d'oliva, che è ricco di acidi grassi monoinsaturi, è una componente importante della dieta mediterranea. Questo ci pone tra le popolazioni che hanno un'aspettativa di vita più lunga e con minori rischi di malattie cardiache, ipertensione e ictus, rispetto ai nordamericani e nord europei.

Voglia Eccessiva di Cioccolato? Ecco Come Evitarla
30 Marzo 2015

Voglia Eccessiva di Cioccolato? Ecco Come Evitarla

Siamo tutti a conoscenza della tentazione del cioccolato e la sua azione lenitiva oltre che le sue ottime proprietà nutrizionali. Sappiamo però anche il senso di colpa che viene quando si eccede a questo desiderio. Tuttavia, un nuovo studio suggerisce che una passeggiata di 15 minuti è sufficiente per sedare anche i desideri più disperati di cioccolato.

Ultimi post pubblicati

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento
07 Luglio 2020

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento

Avere un buon Maestro per i propri allenamenti vuol dire evitare una serie di errori e perdite di tempo che tarderebbero l'arrivo dei risultati sperati. Infatti, nel mondo del fitness e dell'allenamento in generale e come nella vita il fallimento è alla base del processo di apprendimento: è impossibile apprendere bene una cosa senza prima averla affrontata in tutte le sue forme incluse quelle più dolorose.

Fullbody in Giant Sets
03 Luglio 2020

Fullbody in Giant Sets

Come Allenare Tutto il Corpo in Solo 30 Minuti per una Definizione da Urlo

Le routine in fullbody sono dure, durissime ma hanno dimostrato di bruciare più grasso corporeo rispetto alle routine dove il corpo é diviso in varie parti. Questi allenamenti in set giganti per tutto il corpo, possono essere eseguiti in qualsiasi luogo, a seconda degli attrezzi a disposizione, con una frequenza settimanale minima di 3 giorni sino ad un massimo di 5 giorni a settimana.