(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Allenamento e Pubalgia

data di redazione: 30 Novembre 2013 - data modifica: 01 Ottobre 2014
Allenamento e Pubalgia

Dolore zona pubica ed interno coscia ? probabile Pubalgia !

Se vi allenate in modo intenso può capitare di avere problemi di pubalgia , la pubalgia è una sindrome alquanto dolorosa che può manifestarsi : all'inguine, in zona pubica o sulla facciata interna della coscia in prossimità dei muscoli adduttori delle gambe. In tutto si possono classificare oltre 70 cause di pubalgia, ma le più frequenti sono di solito 3:  
 
 
 
 
 
  1. micro-traumi ripetuti a carico dei muscoli adduttori della coscia e dei muscoli addominali. In questo caso il dolore si manifesta nella zona pubica.  
  2. micro-traumi indotti dai muscoli adduttori che allungandosi in modo non bilanciato con l'altro arto creano un cedimento. Questa situazione si viene a creare in età dello sviluppo e porta ad uno squilibrio del bacino.  
  3. Il famoso gesto del calciatore, che quando calcia comporta una forte tensione della muscolatura addominale. 

 

 

In tutti e tre i casi, il dolore si manifesta all'inizio nella zona pubica, per poi irradiarsi successivamente nella facciata anteriore della cosce e qualche volta nel retro del pube. I sintomi che manifestano la pubalgia sono generalmente di tre tipi: vescicale, sensazione d'incompleto svuotamento vescicale dopo aver fatto la pipì , dolore al risveglio e all'inizio dello svolgimento dell'attività fisica. I casi più gravi di pubalgia possono però manifestare un dolore continuo, in questi casi è consigliabile il riposo assoluto, terapia medica ( antinfiammatorio) e fisioterapia.

 

 

Gli esercizi adatti per la cura della pubalgia sono diversi, e da eseguire sempre dopo un adeguato periodo di riposo di almeno una settimana. Il primo esercizio consigliato è il tapis roulant, cercando di allungare al meglio gli adduttori, flessori dell'anca e i muscoli addominali. In secondo luogo è indicato praticare esercizi di stretching o qualsiasi altro attrezzo che favorisca il graduale allungamento muscolare.

 

 

Per chi pratica body building è raro avere problemi di pubalgia perché gli esercizi di body building non sono estremamente traumatici per adduttori ed addominali , c'è sempre un controllo nei movimenti, gli esercizi in palestra non prevedono strattoni, strappi o cambi di ritmo, quindi è rarissimo per un culturista avere problemi di pubalgia .

 

 

Il discorso è diverso quando parliamo di un marzialista , lottatore o fighter . Un marzialista dopo sedute intense di calci laterali , circolari , ginocchiate può incorrere in questo tipo di problema per un sovrallenamento della zona pubica e dell'interno coscia, stesso discorso vale per un lottatore il quale a terra subisce aperture improvvise energiche delle gambe quando l'avversario prova ad entrare dentro la guardia e questo può provocare infiammazioni e problemi di pubalgia. La zona addominale ed interno coscia in un combattimento o seduta di arti marziali è sempre sollecitata e quindi può capitare di avere problemi di pubalgia . 

 

 

Cosa Consigliamo ? di andare subito da un fisioterapista o medico per farsi visitare e intraprendere sedute per recuperare la zona interessata dal dolore, di evitare assolutamente esercizi per le gambe come squat e stacco , di evitare combattimenti liberi di allenamento in palestra perché peggiorerete la situazione , non potendo avere il controllo della situazione .

 

 

Se avete solo un leggero dolorino e non volete perdere la vostra condizione fisica , volendo quindi allenarvi ugualmente , lavorate almeno solo sulla tecnica nelle vostre discipline marziali e di combattimento e con i pesi allenate solo la parte superiore del corpo , per quanto riguarda la corsa sono da abolire gli scatti e corse in salita , ma da intraprendere corse  a ritmo costante .

 

 

Nel lavoro chi lavora può sbagliare , nello sport chi si allena può avere qualche infortunio , solo chi ozia e non fa nulla , non capita nulla !

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

L'olio Di Pesce è Buono o NON è Buono? Ecco Cosa Emerge Da Uno Studio Di Ricerca
04 Febbraio 2018

L'olio Di Pesce è Buono o NON è Buono? Ecco Cosa Emerge Da Uno Studio Di Ricerca

Le alterazioni causate dal consumo a lungo termine di oli di girasole e di pesce rendono il fegato suscettibile alla steatoepatite non alcolica, una malattia molto grave che può agire da catalizzatore per altre malattie del fegato come la cirrosi e il cancro del fegato...

​5 Alimenti che Fanno Bene al Sesso
16 Agosto 2016

​5 Alimenti che Fanno Bene al Sesso

Se sotto le lenzuola hai bisogno di un aiutino, non è necessario correre in farmacia: tutto quello che ti serve lo trovi in casa, o nel più vicino supermercato. Di cibi afrodisiaci si è sempre parlato, ma oggi la scienza ha dimostrato che non si tratta di leggende né di favole.

Ultimi post pubblicati

SIT UP SU PANCA INCLINATA
19 Settembre 2018

SIT UP SU PANCA INCLINATA

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.

CRUNCH SULLA PANCA
19 Settembre 2018

CRUNCH SULLA PANCA

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.