(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

BodyBuilding e Dieta Proteica per Non Invecchiare

data di redazione: 22 Ottobre 2017
BodyBuilding e Dieta Proteica per Non Invecchiare

BodyBuilding e Dieta Proteica come strategia di base per non Invecchiare?

L'invecchiamento è associato ad un declino progressivo della massa muscolare e della forza muscolare scheletrica. Il declino, conosciuto come sarcopenia, potrebbe portare alla disabilità fisica, alla scarsa qualità della vita e anche alla morte. La sarcopenia, ovvero la perdita di massa muscolare, rappresenta una delle prime implicazioni dell’età avanzata, con un effetto domino sulla salute generale. Un problema in crescita nella società occidentale, dato il protrarsi dell’età media, ma il cui rischio può essere rallentato con l’adozione di corrette misure preventive come dimostrano diversi ampi studi internazionali. 

BODYBUILDING E DIETA PROTEICA sono le 2 soluzioni migliori per invertire l'invecchiamento.

BODYBUILDING

Quando si parla dell’età di un individuo si deve differenziare tra:

1) età cronologica  (espressa dalla data di nascita)

2) età morfologica (definita da suo aspetto esteriore e strutturale)

3) età biologica o metabolica (espressa dalle capacità  funzionali dei vari apparati degli organi interni e dal profilo metabolico sistemico). 

Gli aspetti principali dell’invecchiamento morfologico e  metabolico sono la perdita di massa muscolare, di osso, di cartilagine, la disidratazione, la perdita di elasticità a livello articolare e dei vasi sanguigni, la diminuzione delle capacità cardio-respiratorie e renali e dell’apparato gastrointestinale, la riduzione delle secrezioni  ormonali , l’invecchiamento cutaneo e l’aumento di grasso corporeo.

Una delle qualità prestazionali che decade maggiormente con l’età è la forza; pare che solo il 5% degli ultra settantenni riesca a sollevare un peso di 5 kg al di sopra della testa. Se l’allenamento aerobico è in grado di migliorare la salute dell’apparato cardio-respiratorio, l’unica maniera per aumentare la forza è l’allenamento contro una resistenza costituita da un peso, da un attrezzo o dal peso del corpo stesso. 

L’allenamento con i pesi può essere il tipo di esercizio più importante per le persone adulte anziane, anche se alcuni studi hanno dimostrato che se associato ad attività aerobica ha degli effetti notevolmente maggiori in termini di incremento dei livelli di energia delle cellule. 

Pertanto qual è il consiglio? Di allenarsi sempre e comunque con i pesi senza fermarsi mai e senza aver paura dell'età che avanza, perché è il modo migliore per contrastare l'invecchiamento. Inoltre aggiungiamo che non c'è un'età di inizio, si può incominciare ad ogni età. Non badate alle mode del momento, vi esortiamo a praticare bodybuilding con macchine, bilanciere e manubri, in quanto il bodybuilding non tradisce mai.

PIU' PROTEINE NELLA DIETA

Il professor Roberto Bernabei, presidente di Italia Longeva, ha condotto un ampio studio che ha coinvolto 1.500 ultrasettantenni, dove è emerso che sono necessari almeno 1,2 grammi di proteine quotidiane per chilo di peso corporeo. Una quota proteica che non sempre viene rispettata. L'integrazione di aminoacidi essenziali (EAA), compresi i supplementi a base di leucina e HMB (acido beta-idrossi beta-metilbutirrico) hanno contribuito a rallentare e combattere la sarcopenia. E' da precisare però che non ci sono dati consistenti per raccomandarne l’utilizzo ai pazienti con sarcopenia. 

Da altri test sono emerse interessanti motivazioni per assumere più proteine nella dieta con l'obiettivo di invertire lo stato d'invecchiamento:

  • Consumare 30gr di proteine subito dopo l'attività fisica sembrerebbe migliorare il tasso di sintesi proteica negli anziani;
  • Consumare frequentemente e regolarmente porzioni proteiche in ogni pasto, minimizzerebbe l'escrezione di azoto urinario, individuando così un andamento positivo sulla sintesi proteica
  • Consumare un pasto proteico prima del digiuno notturno, controllerebbe il catabolismo muscolare tipico del digiuno prolungato.
  • Proteine dal rapido assorbimento, come quelle presenti nel siero del latte, possono risultare più appropriate nell'anziano, rispetto a quelle a più lento assorbimento.

Body Building due o tre volte la settimana, dieta con un occhio all'apporto proteico sembrano l'elisir di lunga vita.

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Non Dormire Fa Ingrassare?
19 Gennaio 2018

Non Dormire Fa Ingrassare?

Di solito, le ore di sonno consigliate sono sette o otto per notte. Sia dormire di più, che dormire di meno, altera gli equilibri dell’orologio biologico, scombussolando anche il senso di fame. In sogni caso, si può parlare di vera mancanza di sonno quando si dorme meno di cinque ore. In media, chi dorme così poco assume quasi 400 calorie in più durante la giornata rispetto a chi ha un sonno regolare e soddisfacente.

Come Combattere l'Emicrania con Metodi Naturali al 100%
27 Novembre 2016

Come Combattere l'Emicrania con Metodi Naturali al 100%

L'emicrania è in sostanza una cefalea particolarmente intensa, che può durare ore o addirittura giorni. Tra i fattori scatenanti principali ci sono le intolleranze alimentari, la mancanza di sonno e l'assunzione di alcuni farmaci.

Ultimi post pubblicati

Infortunio ai Muscoli Ischiocrurali
10 Dicembre 2018

Infortunio ai Muscoli Ischiocrurali

Il migliore metodo per evitare un doloroso infortunio ai flessori della coscia è la prevenzione. Spesso accade che gli atleti, quando sono in forma, tendono a strafare e spesso e volentieri sono gli eccessivi carichi di lavoro a produrre questo genere di infortunio.

FLESSORI AVAMBRACCI CON BILANCIERE SEDUTI SU PANCA
09 Dicembre 2018

FLESSORI AVAMBRACCI CON BILANCIERE SEDUTI SU PANCA

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.