Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Calcio e vitamina D Potrebbero Non Prevenire le Fratture

data di redazione: 19 Maggio 2014 - data modifica: 01 Ottobre 2014
Calcio e vitamina D Potrebbero Non Prevenire le Fratture

Calcio e vitamina D potrebbero non prevenire le fratture

Due studi fatti nel Regno Unito suggeriscono che il Calcio e la vitamina D non sono efficaci per la prevenzione delle fratture. Questi studi sono stati pubblicati sul British Medical Journal e The Lancet.

 

Entrambi gli studi hanno coinvolto migliaia di anziani di età superiore ai 70 anni che erano ad alto rischio di fratture ossee. In ciascuno studio, al gruppo di trattamento è stato somministrato calcio e vitamina D , insieme a consigli su come ridurre i rischi di caduta. Al gruppo di controllo sono stati dati solo i consigli per ridurre i rischi di caduta.

 

I risultati hanno mostrato che, nel complesso, il tasso di incidenza di fratture è stato inferiore a quanto previsto per tutti i partecipanti, ma non c'era differenza nei tassi di fratture tra i gruppi di controllo e di trattamento.

 

Questo significa che il calcio e la vitamina D non funzionano? Non proprio. Il rispetto da parte di soggetti è sceso al 63 per cento e ancora più basso dopo due anni. Questo significa che molte persone non hanno preso gli integratori correttamente.

 

Un altro punto interessante è che a tutti i partecipanti sono stati dati consigli su come limitare il rischio di cadere. Questo consiglio era apparentemente di successo, dal momento che i tassi di frattura sono stati inferiori al previsto per tutti i partecipanti degli studi. Questi fattori confondenti possono falsare un po' i risultati.

 

Nonostante i difetti, questi studi dimostrano che il calcio e vitamina D, da sole, possono non essere sufficienti a ridurre il rischio di fratture in anziani ad alto rischio. Così la prescrizione di farmaci può essere necessaria per arrestare la perdita ossea.

 

Questo non significa che il calcio e la vitamina D non sono importanti per il trattamento o la prevenzione di osteoporosi. Infatti, tutti i trattamenti nutrizionali per osteoporosi includono calcio e vitamina D (sotto forma di vitamina D2 o vitamina D3 ).

 

Anche se alcuni singoli studi randomizzati hanno mostrato alcuna riduzione del rischio di fratture ossee con dosi giornaliere di calcio e vitamina D, una recente analisi sistematica di tutti gli studi randomizzati pubblicati suggerisce che questi supplementi possono ridurre il numero di fratture e la perdita di tessuto osseo nelle persone che lo assumono ogni giorno.

 

Altri nutrienti importanti per il trattamento o la prevenzione dell'osteoporosi includono la vitamina B12, magnesio e vitamina K.

Sono necessari anche cambiamenti dello stile di vita per il successo del trattamento o la prevenzione dell'osteoporosi. Tali cambiamenti includono la cessazione del fumo, riduzione della caffeina e alcol, seguire una dieta sana e fare del sollevamento pesi.

 

Ottenere abbastanza calcio

Invece di aspettare fino a quando le ossa cominciano a perdere troppa densità, potrebbe essere opportuno prendere alcune misure per prevenire le ossa deboli e l'osteoporosi.

 

Ecco alcuni consigli:

  • Prendere il calcio. Si dovrebbe ottenere almeno 1.200 milligrammi di calcio al giorno. Gli studi dimostrano che il calcio dai latticini è la forma più assorbibile di calcio nella dieta. Tuttavia è anche possibile ottenere il calcio da alici, salmone, e alimenti arricchiti di calcio. Se non si ottiene abbastanza calcio dalla propria dieta, potrebbe essere opportuno assumere un supplemento di calcio.

 

  • Mangiare frutta e verdura. Essi forniscono al corpo sostanze nutritive e prevengono la perdita di calcio nelle ossa.

 

  • Mangiare il pesce più spesso. Il pesce è una grande fonte di proteine, acidi grassi omega-3 e mangiare il pesce è stato associato con l'avere ossa sane.

 

  • Limitare la caffeina. La caffeina può essere legata alla perdita di calcio dalle ossa, fate in modo da limitare l'assunzione di bevande contenenti caffeina.

 

Ottenere abbastanza vitamina D

 

Il corpo ha bisogno di vitamina D per essere in grado di assorbire il calcio. Il corpo produce normalmente la vitamina D dopo l'esposizione al sole. Non c'è bisogno di essere un adoratore del sole; basta dedicare pochi minuti ogni giorno per produrne a sufficienza. Si possono anche assumere 800 UI di vitamina D come integratore.

 

  • Non fumare. Ci sono tanti motivi per non fumare, e questo è solo uno dei tanti per preservare la salute. Il fumo porta ad un aumento del rischio di fratture ossee. Se fumate, meglio smettere ed in fretta.

 

  • Fate esecizio fisico. L'esercizio di resistenza, come il sollevamento pesi, è essenziale per avere delle ossa forti. Il sollevamento pesi pone l'accento sulle ossa, ma questo tipo di stress è un bene perché aiuta a rinforzarle.

 

Se notate, la maggior parte di questi suggerimenti sono importanti per una buona salute in generale e non solo per mantenere le ossa forti. L'esercizio fisico e una dieta equilibrata non mancheranno a mantenere il vostro corpo sano ed in salute.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Ciclo di Cori in Breve
15 Luglio 2018

Ciclo di Cori in Breve

Il ciclo di Cori, anche detto ciclo dell’acido lattico, fu scoperto grazie agli studi condotti negli anni 30 e 40 del secolo scorso dai coniugi Carl e Gerty Cori, i quali scoprirono l’esistenza di una cooperazione metabolica, una suddivisione del lavoro, tra il muscolo scheletrico che lavora in condizioni di limitata disponibilità di ossigeno ed il fegato.

Riduzione del Rischio di Disfunzione Erettile collegata all'assunzione di Caffé
23 Maggio 2015

Riduzione del Rischio di Disfunzione Erettile collegata all'assunzione di Caffé

La disfunzione erettile, può essere una condizione devastante per gli uomini, che può provocare la mancanza di fiducia in se stessi, lo stress e problemi di relazione. La maggior parte dei casi di disfunzione erettile sono causati da problemi fisici, tra cui la pressione arteriosa alta, il sovrappeso, l'obesità, il diabete e gli alti livelli di colesterolo, ma può anche essere innescato da problemi psicologici.

Ultimi post pubblicati

Shawn Rhoden Squalificato a Vita
23 Luglio 2019

Shawn Rhoden Squalificato a Vita

Il 2019 non ha portato fortuna a Shawn Rhoden, infatti il campione in carica,  non potrà più gareggiare sul palco del mr Olympia per il resto della sua vita. Dopo l’accusa di stupro, l'azienda che organizza l'evento del mr Olympia ha deciso di squalificare a vita il vincitore del mr Olympia 2018.

PRONATORE ROTONDO
18 Luglio 2019

PRONATORE ROTONDO

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo pronatore rotondo fa parte dei muscoli del primo strato della regione anteriore dell'avambraccio ove è anche il più laterale.