Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Camminare Dopo i Pasti Aiuta gli Anziani dalle Cadute

data di redazione: 27 Marzo 2015
Camminare Dopo i Pasti Aiuta gli Anziani dalle Cadute

Camminare dopo i pasti aiuta a salvare gli anziani da cadute

Alzarsi e muoversi dopo aver mangiato potrebbe salvare gli anziani da alcune cadute causate da una perdita improvvisa di pressione sanguigna, secondo una nuova ricerca.

 

La ricerca, condotta nel South Australia, ha scoperto che le vertigini vissute da persone anziane con ipotensione postprandiale, può essere alleviato semplicemente camminando a poco dopo aver mangiato.

 

L'ipotensione postprandiale è un calo della pressione sanguigna osservato entro due ore da un pasto e si è collegato all'alta incidenza di cadute tra gli anziani.

 

"Anche se questa condizione è comune nelle persone anziane, molti non sono a conoscenza di esso", ha detto il professor Renuka Visvanathan dell'Università di Adelaide, Direttore dell'Adelaide Geriatrics Training and Research with Aged Care (G-TRAC) Centre e Direttore di Aged and Extended Care Services presso il The Queen Elizabeth Hospital.

 

"Le cadute negli gli anziani spesso sfociano in fratture e coloro che incorrono in una caduta possono perdere la fiducia e perdere la loro indipendenza. Le cadute possono anche essere fatali per le persone anziane, " dice inoltre il professore.

 

Il Professor Visvanathan dice che i ricercatori hanno cercato di capire meglio i motivi per cui si verifica questa condizione, nella speranza di sviluppare terapie migliori o prevenire l'ipotensione postprandiale.

 

La ricerca, ha confermato che le persone anziane con ipotensione postprandiale devono essere incoraggiate ad alzarsi e camminare a passo normale per ridurre la caduta della pressione arteriosa.

 

"Questo consiglio, insieme con altre strategie pratiche, come bere un bicchiere d'acqua ai pasti, può aiutare le persone anziane ad evitare le conseguenze di ipotensione postprandiale", ha detto il professor Visvanathan.

 

"Gran parte della ricerca condotta fino ad oggi è stata intrapresa nelle persone anziane sane, ma questa nuova ricerca ha coinvolto persone con diagnosi confermata della malattia", ha detto.

 

"Semplici, interventi pratici ed economici di stile di vita che le persone anziane possono implementare, sono altamente desiderabili", ha detto inoltre. "I risultati mostrano che camminare a piedi può essere una strategia efficace e gradevole, inoltre aiuterà a comprendere meglio il quadro generale di questo problema comune."

 

Riferimenti:
The Lead South Australia

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Miele Zenzero e Limone come Bomba Anti Raffreddore
07 Ottobre 2016

Miele Zenzero e Limone come Bomba Anti Raffreddore

La ricetta che presenteremo in questo articolo è molto popolare in America, ma proviene dall’Asia, e si basa su 3 ingredienti bomba che combattono e prevengono il raffreddore.

Mal di Schiena e Sport, ci sono attività che fanno male?
02 Ottobre 2014

Mal di Schiena e Sport, ci sono attività che fanno male?

Si è sempre creduto che la corsa e altri sport come il tennis siano deleteri per chi soffre di mal di schiena: sfatiamo alcuni miti

È arrivata la primavera e la prova costume è vicina, sei in ritardo e vuoi iniziare a fare sport senza peggiorare la tua già presente lombalgia; anzi vorresti fare qualcosa che ti faccia star meglio. Smentiamo alcuni luoghi comuni sulla pratica di alcuni sport e il mal di schiena

Ultimi post pubblicati

Braccia Enormi con i Migliori Esercizi Base
21 Febbraio 2020

Braccia Enormi con i Migliori Esercizi Base

Se volete aumentare le dimensioni dei vostri bicipiti, allora allenate duramente i dorsali, e se volete aumentare le dimensioni dei vostri tricipiti dovete allenare duramente pettorali e deltoidi con gli esercizi di distensione.

I Migliori Esercizi Per Cosce Grosse e Funzionali
19 Febbraio 2020

I Migliori Esercizi Per Cosce Grosse e Funzionali

I muscoli delle gambe sono tra i più voluminosi, affamati di ossigeno e forti che abbiamo nel corpo. Allenarli coinvolge rapidamente la respirazione e il metabolismo. L'allenamento funzionale impiega i movimenti tipici pionieristici: accosciate, piegamenti braccia, piegamenti gambe, salti e tutte le forme di trazione.