Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Camminare Dopo i Pasti Aiuta gli Anziani dalle Cadute

data di redazione: 27 Marzo 2015
Camminare Dopo i Pasti Aiuta gli Anziani dalle Cadute

Camminare dopo i pasti aiuta a salvare gli anziani da cadute

Alzarsi e muoversi dopo aver mangiato potrebbe salvare gli anziani da alcune cadute causate da una perdita improvvisa di pressione sanguigna, secondo una nuova ricerca.

 

La ricerca, condotta nel South Australia, ha scoperto che le vertigini vissute da persone anziane con ipotensione postprandiale, può essere alleviato semplicemente camminando a poco dopo aver mangiato.

 

L'ipotensione postprandiale è un calo della pressione sanguigna osservato entro due ore da un pasto e si è collegato all'alta incidenza di cadute tra gli anziani.

 

"Anche se questa condizione è comune nelle persone anziane, molti non sono a conoscenza di esso", ha detto il professor Renuka Visvanathan dell'Università di Adelaide, Direttore dell'Adelaide Geriatrics Training and Research with Aged Care (G-TRAC) Centre e Direttore di Aged and Extended Care Services presso il The Queen Elizabeth Hospital.

 

"Le cadute negli gli anziani spesso sfociano in fratture e coloro che incorrono in una caduta possono perdere la fiducia e perdere la loro indipendenza. Le cadute possono anche essere fatali per le persone anziane, " dice inoltre il professore.

 

Il Professor Visvanathan dice che i ricercatori hanno cercato di capire meglio i motivi per cui si verifica questa condizione, nella speranza di sviluppare terapie migliori o prevenire l'ipotensione postprandiale.

 

La ricerca, ha confermato che le persone anziane con ipotensione postprandiale devono essere incoraggiate ad alzarsi e camminare a passo normale per ridurre la caduta della pressione arteriosa.

 

"Questo consiglio, insieme con altre strategie pratiche, come bere un bicchiere d'acqua ai pasti, può aiutare le persone anziane ad evitare le conseguenze di ipotensione postprandiale", ha detto il professor Visvanathan.

 

"Gran parte della ricerca condotta fino ad oggi è stata intrapresa nelle persone anziane sane, ma questa nuova ricerca ha coinvolto persone con diagnosi confermata della malattia", ha detto.

 

"Semplici, interventi pratici ed economici di stile di vita che le persone anziane possono implementare, sono altamente desiderabili", ha detto inoltre. "I risultati mostrano che camminare a piedi può essere una strategia efficace e gradevole, inoltre aiuterà a comprendere meglio il quadro generale di questo problema comune."

 

Riferimenti:
The Lead South Australia

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Anti Aging
09 Aprile 2015

Anti Aging

I vari modi di combattere l'invecchiamento

Ci sono un paio di scuole di pensiero quando si tratta di invecchiamento. Alcuni teorici ritengono che l'invecchiamento è un processo naturale che è stato programmato nel corpo. In alternativa, altri ritengono che l'invecchiamento è una conseguenza di un danno accumulato nel tempo

Consumo di Caffè Legato ad un Minor Rischio di Arteriosclerosi
03 Marzo 2015

Consumo di Caffè Legato ad un Minor Rischio di Arteriosclerosi

Se siete una persona che non può fare a meno di almeno un paio di tazze di caffè al giorno, allora potete rallegrarvi nel conoscere cosa suggerisce un nuovo studio. Da un recente studio, è emerso che bere 3-5 tazze di caffè al giorno riduce il rischio di arteriosclerosi e attacchi di cuore.

Ultimi post pubblicati

Programma Alimentare per Bodybuilding: cosa mangiare e cosa evitare
16 Ottobre 2019

Programma Alimentare per Bodybuilding: cosa mangiare e cosa evitare

Per massimizzare i risultati ottenibili tramite l’allenamento in palestra, è necessario porre estrema attenzione sulla propria dieta, in quanto alimentarsi in maniera sbagliata può rallentare di molto il raggiungimento dei propri obiettivi relativi alla crescita muscolare e al miglioramento della propria composizione corporea.

Personal Trainer Sì o No?
27 Settembre 2019

Personal Trainer Sì o No?

I personal trainer sono atleti avanzati, magari anabolizzati? Questa è una credenza popolare anni 90 che in questo post sarà smentita. Affidarsi ad un personal trainer vuol dire scegliere di fare il giusto ingresso in una palestra; vuol dire approcciarsi correttamente al mondo dell’allenamento fitness.