Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Come si prende il raffreddore

data di redazione: 13 Luglio 2014 - data modifica: 02 Ottobre 2014
Come si prende il raffreddore

E' arrivato l'autunno freddo piogge e sono arrivati , purtroppo per noi fissati del fitness , i primi raffreddori. Ma come si prende il raffreddore?

 

Il contagio avviene dal malato o portatore sano per via aerea, attraverso lo starnuto , perché si emettono goccioline di saliva. Anche la stretta di mano con un soggetto ammalato può essere contagiosa.

 

Sicuramente si è più facilmente esposti al raffreddore quando ci troviamo in uno stato di salute non buono o in una condizione di debilitazione organica, perché queste situazioni comportano un deficit delle risposte immunitarie. Le persone che si allenano molto hanno questo pericolo.

 

Soggetti maggiormente esposti sono i bambini, soprattutto quelli che frequentano l’asilo o la scuola, perché non hanno ancora sviluppato una forte resistenza ai numerosi virus che causano il raffreddore e il virus si trasmette con facilità nell’ambiente scolastico.

 

Ci si ammala spesso di raffreddore per colpa del freddo, di una corrente d’aria o per la pioggia, a causa del fatto che l'aria fredda diminuisce le resistenze immunitarie della mucosa delle vie aeree. Un altro comune veicolo di infezione è l'essere a stretto contatto con persone raffreddate

 

Il raffreddore in genere dura dai 4 ai 7 giorni, In caso si presentino lievi complicazioni, queste possono durare per alcuni giorni.

 

Non esiste una prevenzione per questa malattia, perché né il vaccino, né gli antistaminici evitano l’insorgenza del raffreddore, Anche l’assunzione di vitamina C non sembra avere alcun valore preventivo. La cura più efficace è quella di osservare un giusto riposo fin dalla comparsa dei primi sintomi, cercando di isolarsi per evitare di contagiare troppe persone. Alcuni farmaci, tra cui gli antistaminici o l'acido acetilsalicilico, possono alleviare i sintomi più fastidiosi.

 

Non allenatevi troppo , fatevi la doccia calda subito dopo il workout, mangiate a sufficienza e riposate quando siete estremamente stanchi .

 

E nonostante ciò vi prenderete lo stesso qualche raffreddore . Pazienza!

 

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

I Grassi Bruciano al Calore dei Carboidrati
25 Luglio 2015

I Grassi Bruciano al Calore dei Carboidrati

Più volte ci è capitato di imbatterci nella frase " i grassi bruciano al calore dei carboidrati" ma molto probabilmente non ci siamo mai chiesti perché o comunque non siamo mai andati fino in fondo a capire quali sono i meccanismi fisiologici dei substrati energetici che giustifichino questa frase.

Beta Glucano
26 Febbraio 2015

Beta Glucano

Un tipo di fibra che ha ricevuto molta attenzione ultimamente è il beta-glucano, un polimero del glucosio che si trova nelle pareti cellulari dei cereali (per esempio, l'avena, orzo), alcuni tipi di funghi (per esempio, reishi, shiitake, maitake), lieviti e alghe. Una quantità minore si trova nel grano, segale e sorgo. 

Ultimi post pubblicati

Addominali: Allenamento Killer Per Avanzati
05 Aprile 2020

Addominali: Allenamento Killer Per Avanzati

Nel bodybuilding molte persone relegano ad inizio workout o al termine qualche serie di esercizi addominali eseguiti contro voglia e senza tanto entusiasmo. Se volete avere uno sviluppo addominale di un certo rilievo e mostrarli in pubblico con orgoglio, dovere lavorarci di più e meglio.

Ronnie Coleman Oggi e il suo Pensiero sui Mr Olympia Attuali con Video Intervista
04 Aprile 2020

Ronnie Coleman Oggi e il suo Pensiero sui Mr Olympia Attuali con Video Intervista

Uno dei più grandi più grandi culturista di tutti i tempi è senza dubbi Ronnie Coleman, nella foto vediamo come appare oggi. Secondo lui, gli atleti in gara attualmente non hanno nulla dei culturisti del suo tempo.