Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Cosa e Quando Mangiare Per Dormire Bene

data di redazione: 04 Giugno 2018
Cosa e Quando Mangiare Per Dormire Bene

Cosa e Quando Mangiare Per Dormire Bene?

Sia il recupero energetico che psico-fisico degli atleti sono fortemente correlati ad un sonno regolare e ristoratore. 

Una cosa è se ogni tanto si fa una notte in bianco, un'altra quando il problema diventa più serio e continuativo. 

L'insonnia infatti può essere temporanea, frutto di eventi o situazioni stressanti, ma anche prolungata, frutto di stress cronico o di problemi psicologici ed emozionali più gravi. 

Tra le cause fisiche vi possono essere anche una cattiva digestione, asma, apnea e ipoglicemia.

Vi sono tuttavia anche cause molto più semplici che potremmo facilmente evitare, come cenare troppo tardi e andare a letto con lo stomaco pieno o bere molto a tarda sera, per poi doversi alzare nel bel mezzo della notte per andare al bagno.

L'insonne generalmente fatica a prendere sonno e si sveglia più volte durante la notte, ed a causa di questo sono comuni irrequitezza e incubi. 

Tutto ciò provoca sensazione di fiacchezza, irritabilità, offuscamento al momento del risveglio ed un'inevitabile vita sportiva compromessa.

Ma come possiamo evitare tutto questo?

Quando gli episodi di insonnia si fanno frequenti le terapie proposte, a meno che non si tratti di cause mediche specifiche, molto spesso prevedono consigli circa la dieta, il momento dei pasti e ovviamente raccomandano al paziente lo svolgimento di un'attività fisica regolare, con una frequenza di almeno quattro o cinque volte a settimana.

Quando e Cosa Dobbiamo Mangiare?

Siccome la digestione è un processo biochimico attivo, che richiede sforzi non indifferenti da parte dell'organismo, è importante sapere che in linea di massima è consigliato cenare almeno 3 ore prima di andare a dormire, questo per evitare che la digestione si ripercuota sulla qualità del sonno, incrementando la pressione sistolica, metabolismo basale, pulsazioni cardiache e ventilazione.

In più, una scelta oculata degli alimenti e del momento in cui consumarli possono infatti prevenire o alleviare il problema insonnia.

Vale la pena allora di essere a conoscenza di alcune cose:

  • Pane, pasta, patate e riso sono ricchi di carboidrati, che il nostro organismo brucia lentamente. 
  • Il pasto serale ricco di carboidrati e povero di proteine favorisce il sonno
  • Tacchino, fichi, banane, datteri, yogurt e tonno favoriscono il triptofano, sostanza che promuove il sonno; consumarli la sera aiuta a combattere l'insonnia
  • Carni magre e latte scremato forniscono vitamina B6, indispensabile perchè l'organismo sintetizzi la serotonina dal triptofano. 
  • La carenza di questa vitamina infatti è associata all'insonnia
  • Sgombro, salmone, sardine e altri pesci oleosi, nonché semi di lino e di zucca sono buone fonti di acidi grassi omega-3
  • Semi di girasole, di sesamo e di zucca forniscono gli acidi grassi omega-6. 
  • Secondo le ricerche questi hanno un effetto diretto sui nervi e sul cervello, e un effetto indiretto su prostaglandine, amminoacidi e interleuchine, sostanze che avviano il processo del sonno
  • Carni rosse, la parte scura del pollame, pesce, cereali arricchiti e ortaggi a foglia verde forniscono ferro. 
  • Vi sono elementi infatti che inducono a ritenere che la carenza di ferro possa essere causa di insonnia
  • La lattuga, in particolare quella selvatica, contiene lattucario, una sostanza dotata di effetto sedativo. 
  • Consumare lattuga nel corso del pasto serale può favorire il sonno
  • L'infuso di camomilla aiuta a calmare il sistema nervoso e, come ci hanno sempre detto i nostri genitori, predispone ad un buon sonno
  • La tintura di bassiflora e di luppolo, presi la sera possono dare beneficio, tenendo conto che i rimedi erboristici vanno assunti solo su consiglio di un esperto
Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

4 Modi Per Liberarsi del Mal di Testa
14 Novembre 2015

4 Modi Per Liberarsi del Mal di Testa

Soprattutto in questo periodo è facile soffrire di mal di testa, per le cause più diverse, per cui invece di comprare un altro farmaco provate i seguenti metodi per liberarvene.

L'Importanza del Sonnellino Pomeridiano per lo Sportivo
21 Ottobre 2015

L'Importanza del Sonnellino Pomeridiano per lo Sportivo

Uno studio condotto presso una Università Californiana su un gruppo di giovani ha scoperto che quelli ai quali era stato concesso di schiacciare un pisolino di 90 minuti intorno alle 14, riuscivano meglio nello svolgere alcuni esercizi rispetto ad altri che non avevano avuto la possibilità di sonnecchiare.

Ultimi post pubblicati

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento
07 Luglio 2020

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento

Avere un buon Maestro per i propri allenamenti vuol dire evitare una serie di errori e perdite di tempo che tarderebbero l'arrivo dei risultati sperati. Infatti, nel mondo del fitness e dell'allenamento in generale e come nella vita il fallimento è alla base del processo di apprendimento: è impossibile apprendere bene una cosa senza prima averla affrontata in tutte le sue forme incluse quelle più dolorose.

Fullbody in Giant Sets
03 Luglio 2020

Fullbody in Giant Sets

Come Allenare Tutto il Corpo in Solo 30 Minuti per una Definizione da Urlo

Le routine in fullbody sono dure, durissime ma hanno dimostrato di bruciare più grasso corporeo rispetto alle routine dove il corpo é diviso in varie parti. Questi allenamenti in set giganti per tutto il corpo, possono essere eseguiti in qualsiasi luogo, a seconda degli attrezzi a disposizione, con una frequenza settimanale minima di 3 giorni sino ad un massimo di 5 giorni a settimana.