Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Cosa significa e come mantenere una postura corretta?

data di redazione: 11 Marzo 2014 - data modifica: 02 Ottobre 2014
Cosa significa e come mantenere una postura corretta?

4 consigli utili per mantenere una postura corretta

Per "postura" si intende l'atteggiamento naturale ed equilibrato che il corpo assume nello spazio, quale integrazione armonica della relazione esistente fra l'intero organismo, nelle sue componenti e nelle sue dinamiche psicoemozionali, e l'ambiente esterno.

Un eventuale intervento di rieducazione posturale, pertanto, per essere realmente efficace deve necessariamente essere costruito tenendo conto delle problematiche e delle relative capacità di riposta individuali. 

 

Si parla di postura scorretta quando nella dinamica delle varie parti del corpo, in base a determinate richieste ambientali (posizioni, movimenti, gesti, ecc.), si produce un aumento di tensione che altera l'equilibrio e l'organizzazione della struttura corporea, riducendone, il più delle volte, la stabilità e la funzionalità.

 

Un atteggiamento posturale scorretto, infatti oltre a determinare nel tempo diverse anomalie nel portamento, può favorire la comparsa di alterazioni morfologiche che, se non vengono evidenziate tempestivamente, possono a loro volta rappresentare un fattore predisponenete per l'insorgenza di malformazioni vere e proprie. Una postura corretta, viceversa, richiede il minimo sforzo per essere mantenuta, realizzando così la massima capacità di rendimento del corpo in situazioni statiche e dinamiche.

 

In tutte le modificazioni del copo, infatti, anche in un semplice cambiamento di posizione, il sistema neuromotorio (meccanismo di regolazione e controllo dei movimenti) interviene per ristabilire l'equilibrio dell'assetto corporeo; di conseguenza il sistema nervoso, vista la natura dinamica della nostra specie, è continuamente stimolato in un lavoro di riorganizzazione della stabilità corporea.

 

L'obiettivo è quello di far lavorare il corpo in economia mantenendone in allineamento fisiologico i segmenti.

 


Pertanto, al fine di evitare l'insorgenza di eventuali disarmonie fisiche, è fondamentale, fin dai primi anni di vita, acquisire sane abitudini comportamentali e di movimento attraverso la creazione di schemi posturali e motori polivalenti, corretti e funzionali.

Infatti, in coincidenza con l'inizio dell'attività scolastica (5-6 anni) e in particolare nell'età prepuberale e puberale (dai 10 anni in poi per le femmine e dagli 11-12 anni per i maschi), fino alla conclusione dei proccessi di accrescimento, il problema è rappresentato soptrattutto dall'acquisizione di abitudini motorie non sempre corrette che possono generare alterazioni posturali temporanee e/o, a seconda dell'evoluzione, permanenti.

 

Nell'infanzia e nella fanciullezza (dai 2 ai 7 anni), invece, raramente si determinano difetti nella postura perché il bambino, attraverso la sua motricità istintiva e le sue abitudini di gioco estremamente diversificate, non presenta schemi di movimento ripetitivi che possano alterare il naturale allineamento dei segmenti del copo.

 


PER ASSUMERE UN CORRETTO ASSETTO POSTURALE EVITATE DI:

  1. mantenere per lungo tempo posture statiche e scorrette
  2. effettuare gesti e movimenti ripetitivi in grado di agire come fattori predisponenti all'usura del corpo
  3. fare poca attività fisica
  4. essere in sovrappeso (8 consigli per dimagrire)

Buon allenamento ABC

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Olio d'Oliva
01 Ottobre 2014

Olio d'Oliva

I benefici Nutrizionali dell'Olio d'Oliva

L'olio d'oliva, che è ricco di acidi grassi monoinsaturi, è una componente importante della dieta mediterranea. Questo ci pone tra le popolazioni che hanno un'aspettativa di vita più lunga e con minori rischi di malattie cardiache, ipertensione e ictus, rispetto ai nordamericani e nord europei.

Diete ad Alto Contenuto di Grassi o Zuccheri, Alterazione dei Batteri Intestinali e Riduzione delle Funzioni Cognitive
11 Luglio 2015

Diete ad Alto Contenuto di Grassi o Zuccheri, Alterazione dei Batteri Intestinali e Riduzione delle Funzioni Cognitive

La squadra ha trovato che le diete ad alto contenuto di zuccheri o grassi attivano ​​alterazioni del microbioma intestinale legato al ridotto funzionamento cognitivo. Pubblicato sulla rivista Neuroscience ...

Ultimi post pubblicati

Super Allenamento Per i Pettorali
19 Febbraio 2020

Super Allenamento Per i Pettorali

Lo sbaglio che effettuano moltissimi praticanti in palestra, in merito all’allenamento dei pettorali, è quello di concentrarsi esclusivamente sulle distensioni su panca piana con bilanciere. Questo esercizio base è importante, in quanto permette di aumentare la forza di base, ma non è esaustivo per incrementare la massa muscolare dei pettorali.

Deltoidi: Cosa c'è da Sapere
17 Febbraio 2020

Deltoidi: Cosa c'è da Sapere

Un distretto muscolare molto importante per un aspetto complessivamente massiccio sono sicuramente i deltoidi, ma purtroppo non tutti gli atleti li riescono a sviluppare al massimo.