ABC Allenamento
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Disturbi Alimentari negli Uomini

data di redazione: 07 Agosto 2014 - data modifica: 02 Ottobre 2014
Disturbi Alimentari negli Uomini

Anche se si pensa che le donne siano le più colpite, gli uomini stanno subendo un aumento esponenziale

GLI UOMINI E I DISTURBI ALIMENTARI
Nell’immaginario comune, si tende ad associare i Disturbi del Comportamento Alimentare alla popolazione femminile. In realtà, si sta assistendo ad un viraggio importante, con un aumento esponenziale dell’incidenza dei disturbi anoressici e bulimici nella popolazione maschile e la diffusione di nuovi disturbi che interessano in particolare gli uomini.

 

Anche per gli uomini il corpo è divenuto un tempio da venerare attraverso trattamenti estetici ed allenamenti fisici, ma anche un potenziale ricettacolo di sentimenti di inadeguatezza e di disagio. Infatti, al positivo e sano amore verso il proprio corpo si contrappone, in alcuni casi, una ricerca esasperata della perfezione che si manifesta attraverso sedute estenuanti in palestra, training inadeguati e massacranti e diete estremamente sbilanciate (caratterizzate dall’alternanza di digiuni/restrizioni e abbuffate compulsive), oltre alla sempre più diffusa abitudine di assumere integratori e sostanze dopanti, spesso in modo improprio e pericoloso per la propria salute.


Gli uomini, quindi, non appaiono più immuni ai disturbi alimentari “classici”, come l’anoressia, la bulimia e il Binge Eating Disorder (Disturbo da Alimentazione Incontrollata), ma sembrano anzi essere colpiti sempre più da nuove forme patogene di rapporto col cibo, come l’Ortoressia, e da modalità distorte di percepire la propria immagine corporea, come la Bigoressia.

 

  • L’Ortoressia (dal greco “ inoltre, orto” che vuol dire dritto e “orexia” che vuol dire appetito) è un disturbo che riguarda un’ossessione per il cibo sano e “pulito” (inteso come non contaminato) ed è paragonata ad una dipendenza patologica anche a causa della perdita di tempo che tale ossessione comporta. 

La ricerca di un’alimentazione sana è di per sé auspicabile, ma negli ortoressici si manifesta come ossessione; inoltre, hanno il terrore di contrarre malattie organiche attraverso l’alimentazione e, a causa di questo terrore, controllano e selezionano minuziosamente il cibo.

 

  • La Bigoressia (termine che deriva dall’inglese “big”, ossia grande, grosso) è una condizione caratterizzata dalla preoccupazione eccessiva ed irreale di essere troppo magri e poco prestanti in persone (in particolare uomini) che, invece, sono vistosamente muscolose.


Il timore di non essere mai abbastanza muscolosi spinge questi ragazzi ad estenuanti sedute in palestra e, spesso, a nascondere la propria corporatura con indumenti extra-large, per la vergogna di essere considerati esili.


Le attività lavorative e ricreative spesso sono trascurate per lasciare spazio ai lunghi allenamenti e per non trasgredire al rigido regime alimentare.

Inoltre, è molto frequente l’utilizzo di steroidi anabolizzanti per ridurre la massa grassa e per accrescere la massa muscolare, mettendo a serio rischio la salute fisica e psichica.


Esistono, quindi, delle caratteristiche peculiari del modo in cui i Disturbi Alimentari possono manifestarsi negli uomini, tra cui:

 

  • 1. Una preoccupazione focalizzata sulla muscolarità e sulla prestanza fisica;
  • 2. Una percentuale elevata di Disturbo da Alimentazione Incontrollata;
  • 3. l’iperattività fisica come condotta di eliminazione più utilizzata (rispetto alle diete e ai digiuni, maggiormente utilizzati dalle donne);
  • 4. una minore inclinazione a chiedere aiuto agli specialisti dovuto alla convinzione che siano problematiche esclusivamente femminili.


E’ importante, quindi, prestare particolare attenzione alla prevenzione. Nello specifico, sarebbe utile preparare e formare, dal punto di vista psicologico, tutto il personale appartenente al mondo dello sport (Istruttori di sala, Personal Trainer,  allenatori ecc.), per insegnargli a riconoscere i segnali di un potenziale Disturbo del Comportamento Alimentare.
Dr.ssa Monica Torone



Potrebbe interessarti anche

Come Evitare Il Mal Di Schiena In Gravidanza
18 Febbraio 2016

Come Evitare Il Mal Di Schiena In Gravidanza

Consigli e accorgimenti per evitare di soffrire di mal di schiena in gravidanza

In particolare per le donne che già soffrono di problemi alla schiena, gli ultimi mesi di gravidanza sono critici; In ogni caso anche chi non ha mai sofferto di mal di schiena potrebbe cominciare ad avvertire dolore, specialmente nella regione lombare, molto spesso dopo essere rimaste a lungo in piedi.

Morte Improvvisa Da Sport
06 Maggio 2019

Morte Improvvisa Da Sport

Se per tanti versi in Italia siamo indietro invece per la prevenzione in ambito sportivo siamo all'avanguardia, lo dimostra l'obbligatorietà della visita medico sportiva. Per effetto di questi controlli si stima che il 2% circa degli atleti viene escluso dalle competizioni sportive.

Ultimi post pubblicati

Esempio Dieta Definizione da 1900 KCal
26 Novembre 2020

Esempio Dieta Definizione da 1900 KCal

Se volete definirvi, perdere il grasso in eccesso, l'unica soluzione è quella di introdurre nel vostro organismo meno calorie di quelle che consumate. Correre le maratone di New York non serve, né tantomeno andare in bici su e giù per il Mortirolo. Se il vostro scopo è quello di preservare la massa muscolare acquisita nella fase bulk di massa, dovete curare l'alimentazione.

Corpo Libero - Allenamento da Fare a Casa
26 Novembre 2020

Corpo Libero - Allenamento da Fare a Casa

Pensi che l'allenamento a corpo libero sia troppo facile, leggero e di conseguenza inefficace? Prova il programma seguente durante un viaggio, una pausa dalla palestra o semplicemente per fare qualcosa di nuovo.