Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Farmaci Anti-Obesità, Perché Devono Essere L'ultima Delle Soluzioni

data di redazione: 15 Marzo 2016
Farmaci Anti-Obesità, Perché Devono Essere L'ultima Delle Soluzioni

Quando l'obesità viene combattuta con i farmaci o gli interventi invasivi

Non è con i farmaci e la chirurgia che si combatte l'obesità, prima di tutto bisogna percorrere la strada della corretta alimentazione e dell'attività fisica. Non è imbottendosi di farmaci infatti che si può pensare di affrontare il problema dell'obesità, con l'illusione che sia una giusta scorciatoia, o peggio ancora sottoponendosi ad un intervento chirurgico, per poi tornare a mangiare molto come prima e poi riprendere la vita sedentaria che si faceva in precedenza, riacquistando in men che non si dica i chili persi e tornando al punto di partenza.

Le strade da intraprendere, a parte casi particolari, sono due, dieta e sport, punto e basta!

Dopo che queste due opzioni non hanno dato risultati, quindi in un secondo momento, e dopo aver consultato un medico specializzato, si può cominciare a pensare di intraprendere strade alternative. In ogni caso non si fa riferimento alla chirurgia o ai farmaci per perdere qualche chilo, ma per affrontare un problema serio di obesità o quando ad un sovrappeso significativo si aggiungono fattori di rischio come diabete e malattie cardiovascolari.

Il medico valuterà il quadro clinico del paziente e deciderà, in comune accordo, una strada da intraprendere, prima fra tutte il cambiamento dello stile di vita. È chiaro che senza questo cambiamento, né la chirurgia né i farmaci potranno risolvere in maniera definitiva il problema.

NON CI SI IMPROVVISA DOTTORI...

Certo, non possiamo improvvisarci dottori e decidere da soli. Il medico specializzato dovrà indirizzare e guidare il paziente (quindi nei casi dove altre soluzioni non hanno dato esito positivo) verso una terapia per mezzo di farmaci, e questo per due ragioni:

i farmaci sono degli strumenti che possono aiutare, ma solo se usati in maniera corretta e in un contesto in cui si è già avviato un percorso di modifica di stili di vita scorretti

l'obesità è un problema di salute complesso, che richiede una valutazione clinica e una supervisione medica, in quanto porta con sè altri problemi (cardiovascolari e respiratori innanzitutto) che possono compromettere la salute generale del paziente

Detto questo è facile intuire che solo un medico può tracciare il quadro di salute generale del paziente e stabilire insieme a lui quali sono gli obbiettivi da raggiungere. È bene sapere che l'obbiettivo a lungo termine non deve essere la semplice perdita di peso, ma il mantenimento del peso forma raggiunto e una buona condizione di salute generale, e questo richiede notevoli sforzi, cambiamenti e impegno costante.

I FALLIMENTI

Già anni addietro i farmaci anti-obesità entrati in commercio hanno fallito; per fare un esempio di un caso abbastanza recente basti pensare alla subutramina, che nel gennaio del 2010 è stata sospesa in tutta Europa, perché i rischi che si correvano erano di gran lunga maggiori dei benefici.

Infatti era facile incorrere in:

  • problemi cardiovascolari
  • ipertensione
  • tachicardia
  • aritmia
  • arresto cardiaco

C'è un secondo caso di un paio di anni prima, precisamente nel 2008, quando è stato ritirato un altro farmaco anti-obesità, il rimonabant, entrato in commercio in Italia nei primi mesi del 2008 e ritirato con urgenza a ottobre dello stesso anno.

Il rimonabant causava gravi disturbi psichiatrici:

  • problemi del sonno
  • depressione
  • ansia
  • aggressività
  • ideazione al suicidio

Inoltre si è dimostrato scarsamente efficace in termini reali di dimagrimento. Come per l'altro farmaco quest'ultimo è stato ritirato perchè i rischi erano molto maggiori dei suoi benefici.

Nonostante tutto ci sono dei farmaci abbastanza efficaci per combattere l'obesità, ma come abbiamo già detto devono essere adottati nei casi più gravi, e sotto la supervisione di un medico specializzato, e da soli non sono comunque in grado di risolvere in modo definitivo il problema.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Il Complesso Articolare Della Spalla
10 Luglio 2018

Il Complesso Articolare Della Spalla

La spalla è così mobile quanto poco resistente, infatti per sopperire a questa sua intrinseca debolezza è dotata di una forte muscolatura rivolta alla stabilizzazione dell’intero cingolo. Formata da ossa (omero, scapola e clavicola) e legamenti, è associata a tendini, muscoli, nervi che ne permettono i vari movimenti, e vasi sanguigni che consentono la sopravvivenza dei tessuti che la compongono.

Dimagrisci Come Vuoi o Come Puoi? parte 2
01 Ottobre 2014

Dimagrisci Come Vuoi o Come Puoi? parte 2

Esempio biotipo maschile

Altro esempio ma stavolta al maschile. Molti uomini desiderano un fisico asciutto e tonico ma se ci guardiamo intorno possiamo valutare che, a meno che non ci si trovi in una palestra “di cultori del corpo”, quello che vedremo con maggiore probabilità è una classe maschile mista con una prevalenza di uomini poco in forma con pancetta, fianchi mollicci, spalle scese e postura curva.

Ultimi post pubblicati

Schede Di Allenamento Online Per Tutti
15 Settembre 2019

Schede Di Allenamento Online Per Tutti

Il mondo delle palestre è un ambiente nuovo e vorresti evitare di sbagliare allenamento? In questo articolo troverai la scheda di allenamento da portare sempre con te (smartphone e/o cartaceo).

Crossfit Consigli Per i Principianti
08 Settembre 2019

Crossfit Consigli Per i Principianti

Come Iniziare Ad Allenarsi Nel Crossfit

Il CrossFit ha preso in prestito movimenti eseguiti nelle preparazioni atletiche di altri sport tra cui ginnastica, sollevamento pesi olimpico, powerlifting e canottaggio.