ABC Allenamento
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Contrattura Muscolare

data di redazione: 01 Maggio 2015
Contrattura Muscolare

Come praticare un massaggio in casa fai da te in caso di una contrattura dolorosa

Cos'è una contrattura muscolare?

 

La contrattura muscolare è una contrazione involontaria, persistente e dolorosa di uno o più muscoli scheletrici. Il muscolo coinvolto si presenta rigido e l’ipertonia delle fibre muscolari è apprezzabile al tatto. La contrattura è di per se un atto difensivo che insorge quando il tessuto muscolare viene sollecitato oltre il suo limite di sopportazione fisiologico per cui vi si innesca una contrazione difensiva con un aumento involontario e permanente del tono.

 

Si sviluppano contratture in seguito a:

  1. gesti sportivi a freddo (stacco, squat o panca su tutti)
  2. movimenti bruschi e violenti
  3. traumi muscolari contusivi
  4. stiramenti o lesioni muscolari
  5. distorsioni capsulo-legamentose
  6. squilibri posturali
  7. compensi funzionali
  8. immobilità articolare da tutori e apparecchiature gessate
  9. mancanza di coordinazione e in generale in tutti i casi in cui il disuso di uno o più muscoli porta ad un relativo sovraccarico di altri

Il soggetto colpito da una contrattura avverte un dolore più o meno intenso e diffuso lungo l’area muscolare interessata.

 

RIMEDI PER LE CONTRATTURE

 

Il massaggio può essere importante per chi ha problemi alla colonna vertebrale, infatti rilassa i muscoli dorsali e scioglie le tensioni che possono causare il disturbo o farlo peggiorare. Benchè talvolta possa risultare un pò doloroso, un massaggio profondo può anche ridurre le contratture (quelle zone che nella maggior parte dei muscoli grandi tendono a contrarsi formando aree nodose e dure, dolenti al tatto) aiutando il muscolo a riaquistare la propria agilità e il corpo a mantenere il suo corretto allineamento.

 

I muscoli di alcune aree del collo e delle spalle hanno la tendenza a diventare nodose e dolenti e a formare le cosidette contratture, causate, in genere, da una postura abituale errata, dall'uso scorretto dei muscoli o da una lesione al collo. Le contratture muscolari sono molto sensibili al tatto e il dolore presente in queste aree tende a irradiarsi al collo, alla testa e alle spalle. Benché possano essere sciolte con il massaggio, possono ripresentarsi molto in fretta se la causa che sta alla base del problema non viene affrontata.

I trattamenti efficaci per questo tipo di problema possono essere:

  • un massaggio con movimenti profondi, piccoli e circolari
  • farmaci antidolorifici, in caso di forte dolore
  • agopuntura
  • correzione posturale
  • fisioterapia

 

 

COME ESEGUIRE IL MASSAGGIO FAI DA TE


Se avete la possibilità di farvi fare un massaggio senza dover ricorrere ad un fisioterapista o ad un massaggiatore professionale ecco come fare:

  1. Assicuratevi che la stanza sia calda
  2. stendetevi su un letto rigido
  3. Il massaggiatore dovrà avere le mani calde eD usare un olio specifico per questo tipo di trattamento
  4. molto indicato e rilassante è un olio aromaterapico.

10 INDICAZIONI PER UN MASSAGGIO ALLA SCHIENA:

  1. Partire dal collo massaggiando entrambi i lati della colonna
  2. Poi scendere verso il centro della schiena e le natiche con movimenti ritmici e decisi
  3. Continuare fino a quando si è massaggiata tutta la schiena e il paziente è completamente rilassato.
  4. Massaggiare i muscoli delle spalle muovendo le mani come per impastare, facendo particolarmente attenzione alle zone tese e nodose
  5. Cominciare vicino al collo e procedere verso l'estremita della spalla: di solito è più facile lavorare su un lato per volta. Essendo questa un'area ricca di tensioni, può essere necessario ripetere il massaggio più di una volta
  6. Continuare a massaggiare con le stesse modalità i muscoli intorno alle scapole e la parte centrale della schiena.
  7. Partire dal collo e massaggiare, con movimenti circolari dei pollici, le fasce dei muscoli che corrono da entrambi i lati lungo la colonna vertebrale
  8. Scendere lentamente, facendo in modo che ogni movimento interessi parzialmente anche l'area appena trattata
  9. Usare delicatamente tutta la mano per compiere movimenti circolari sulle natiche e sulla schiena
  10. Terminare il massaggio praticando movimenti ampi e ritmici su tutta la schiena.


AVVERTENZA


Non lasciate che il massaggiatore eserciti troppa pressione sulla colonna soprattutto se sentite diffondersi il dolore ad un braccio o ad una gamba.

 

Buon ABC Allenamento 



Potrebbe interessarti anche

L'Uso del Bite per gli Sportivi
13 Agosto 2015

L'Uso del Bite per gli Sportivi

Allenarsi con il Bite migliora le performance?

Il bite per denti è un apparecchio trasparente realizzato in resina acrilica trasparente o con materiali termoformati, simile al paradenti usati dagli sportivi durante le gare. Bite significa “morso”, poiché si posiziona tra le due arcate dentarie e lo si morde, portando la mandibola ad assumere la posizione corretta, correggendola nella sua postura.

Riduzione del Tono del Quadricipite
19 Febbraio 2015

Riduzione del Tono del Quadricipite

Il meccanismo che determina la riduzione del tono del quadricipite, va ricercato in un processo “Fisiologico” chiamato Riflesso inibitore Articolare. Tale riflesso è quindi da considerare normale in quanto il corpo umano tende alla conservazione ed economicizzazione delle risorse, per cui alla presenza di dolore...

Ultimi post pubblicati

Camminare per Dimagrire? Funziona se lo fai così!
27 Gennaio 2021

Camminare per Dimagrire? Funziona se lo fai così!

Questo articolo è riservato alle persone pigre, a cui non piace la palestra, lo sport in generale, ma che vogliono tornare in forma, il consiglio che noi diamo è quello di iniziare con una semplice camminata. Camminare a caso, senza un programma, senza osservare delle regole è fine a se stessa e non vi servirà per dimagrire.

Come Diventare Grossi A Casa
25 Gennaio 2021

Come Diventare Grossi A Casa

La componente di forza per un bodybuilder è importante ma non è fondamentale! Se avete a disposizione carichi enormi a casa, nessuno vi vieta di farli, ma chi non li ha non deve disperare perché fortunatamente il carico nel bodybuilding è un mezzo e non un fine.