Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Esercizi Specifici per la Cuffia dei Rotatori

data di redazione: 03 Novembre 2013 - data modifica: 25 Gennaio 2019
Esercizi Specifici per la Cuffia dei Rotatori

Esercizi illustrati per prevenire i dolori alla spalla

Quali sono gli esercizi utili per rinforzare la Cuffia dei Rotatori?
La prevenzione di fastidiosi dolori alla spalla possono essere prevenuti con i seguenti esercizi specifici utili per la prevenzione e per rinforzare la cuffia dei rotatori, ma anche quando vi è presente un piccolo fastidio, da effettuare un paio di volte a settimana, possibilmente nei giorni che non vi allenate; se avete dei pesi da 1-2 chili, li potete eseguire tranquillamente a casa vostra.


Per i seguenti esercizi per la cuffia dei rotatori usate pesi  leggeri.  Questi esercizi possono essere svolti anche con fasce elastiche.
Non usate pesi maggiori di quelli consigliati. Completate 3 serie da 12-15 ripetizioni per i seguenti esercizi nell'ordine qui di seguito.

 

Rotazione esterna

  • 1. Sdraiati sul lato opposto del braccio che lavorerete.
  • 2. Posizione di partenza: Afferrate il manubrio e flettete il gomito a 90° tenendolo al fianco.
  • 3. Ruotare il braccio verso l'esterno mantenendo il gomito a 90°.
  • 4. Tornare alla posizione di partenza.
  • 5. Ricordatevi di mantenere il gomito saldamente al fianco. Potete mettere un asciugamano arrotolato tra il gomito e il fianco per facilitare la rotazione ed eseguirlo in maggiore sicurezza.

 

Rotazione interna

  • 1. Sdraiatevi sulla stessa parte del braccio che lavorerete.
  • 2. Posizione di partenza: sdraiatevi su una panca o un letto e afferrate un manubrio e flettete il gomito a 90° tenendolo al fianco. L'avambraccio deve essere posizionato parallelo al pavimento e leggermente verso di esso.
  • 3. Ruotare il braccio verso l'alto mantenendo il gomito sempre a 90°.
  • 4. Tornate alla posizione di partenza.
  • 5. Ricordatevi di mantenere il gomito saldamente al fianco. Come per l'esercizio precedente, potete mettere un asciugamano arrotolato tra il gomito e il fianco per facilitare la rotazione ed eseguirlo in modo più sicuro.

 

Rotazione orizzontale

  • 1. Aprite entrambi i gomiti all'altezza delle spalle con le braccia flesse a 90 gradi.
  • 2. Tenete un disco di peso (o un peso) in ogni mano e ruotare esternamente le mani verso il soffitto.
  • 3. Tornate alla posizione di partenza.

 

Gli esercizi della cuffia dei rotatori servono solo come misure di prevenzione. Se si ha dolore nella zona o credete che ci sia un trauma alla cuffia dei rotatori meglio rivolgersi ad un fisioterapista qualificato o un medico.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Come Ritornare ad Allenarsi Dopo un Infortunio alla Bassa Schiena
05 Dicembre 2014

Come Ritornare ad Allenarsi Dopo un Infortunio alla Bassa Schiena

Le lesioni non sono uno scherzo. Esse sono il modo del corpo di dare l'allarme, indicando che qualcosa non va bene. Quel qualcosa potrebbe essere la vostra biomeccanica, potrebbe essere lo stress sul lavoro, potrebbe essere correlato alle emozioni, o potrebbe essere qualsiasi altra cosa. Quindi date un'occhiata alla vostra vita e siate pazienti.

Mal di Schiena - 5 Modi per Alleviare il Dolore Acuto
13 Maggio 2015

Mal di Schiena - 5 Modi per Alleviare il Dolore Acuto

Sia il caldo che il freddo possono sciogliere le contratture e le tensioni muscolari, e in tal modo alleviare il dolore. In quasi tutte le farmacie sono in vendita spray che sviluppano calore, o freddo, ma in casa si possono adottare misure più semplici e ugualmente efficaci: fare un bagno caldo o appoggiare sulla parte interessata la borsa di acqua calda, oppure usare la borsa del ghiaccio

Ultimi post pubblicati

Qual è il Metodo Migliore per Aumentare la Massa Muscolare?
02 Agosto 2020

Qual è il Metodo Migliore per Aumentare la Massa Muscolare?

5x5 Bill Starr, P.O.F., E.D.T., G.V.T.

La nostra idea è quella di utilizzare i 4 metodi sopra elencati, nei muscoli dove sono più efficaci, pertanto GVT per le cosce, P.O.F. per petto e dorso, E.D.T. per Deltoidi, Bicipiti e Tricipiti e 5x5 per allenare i grandi esercizi con un protocollo di forza gestibile e con poche ripercussioni sul sistema nervoso centrale.