(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

L'importanza dell'Allungamento Muscolare nelle Prevenzione degli Infortuni.

data di redazione: 05 Dicembre 2017
L'importanza dell'Allungamento Muscolare nelle Prevenzione degli Infortuni.

Molto spesso gli atleti sono soggetti a traumi di tipo muscolare e in particolare a lesioni muscolari di vario grado a stiramenti e contratture muscolari. L'incidenza dei traumi muscolari è molto elevata maggiormente negli sportivi amatori.


  • La contrattura muscolare indica un'accorciamento dei tessuti muscolari con presenza di zone dure e rigide nel territorio anatomico del ventre del muscolo.
  • Lo stiramento invece indica uno sfilacciamento e o allungamento eccessivo delle fibre muscolari.
  • Infine le lesioni muscolari indicano una rottura di una o più fibre muscolari e per questo esistono lesioni muscolari di varia entità che possono essere suddivise in tre gradi: lesione di 1°, 2° e 3° Grado.

  1. Nella Lesione muscolare di 1° grado vi è una rottura di poche fibre muscolari o tendinee.
  2. La lesone di 2° grado indica una lesione di una quantità maggiore di fibre muscolari.
  3. Nella lesione di 3° grado invece vi è un distacco muscolo-tendineo completo.


Cause Di Traumi Muscolari.

Tra le principali cause di traumi muscolari troviamo le calzature non idonee, terreno non adeguato, riscaldamento non idoneo, mancanza di attività di potenziamento muscolare, stretching, coordinazione e propriocezione, recidive di vecchi traumi muscolari e rientro precoce dopo post-operatorio.


Oggi ci occuperemo di parlare delle prevenzione dei traumi muscolari.


Il Metodo più utilizzato tra gli sportivi agonisti,  che si parla di calciatori, di nuotatori o di cestisti,  si chiama Mezieres.

Questo Metodo nato in Francia grazie all' omonima Fisioterapista Fracoise Mezieres prevede il riallungamento di tutti i muscoli posturali posteriori e talvolta anteriori in base alle esigenze.

Tale Metodo si esegue in genere una/due volte a settimana. Prevederà delle posture facilitante l'allungamento e utilizzo della respirazione diaframmatica.


Obiettivo della tecnica Mezieres sarà quello di migliorare la Postura e le curve rachidee, allineare arti inferiori e superiori. 


Migliorando l'elasticità muscolare si otterranno un miglioramento della forza, energia e risposta muscolare. 


Ciò si tramuta in un minor sforzo muscolare e quindi l'atleta sarà soggetto a un numero minore di traumi.

A cura di Franzese Roberto, Specialisti nel Metodo Mezieres

Potrebbe interessarti anche

​Schiena, Le Cause del Dolore
03 Ottobre 2015

​Schiena, Le Cause del Dolore

Escludendo il raffreddore e l'influenza, il mal di schiena nei paesi industrializzati è la causa più frequente di assenza dal lavoro. Questo ci fa capire quanto sia comune questo genere di problema!

6 Fattori di Rischio che Caratterizzano l'Osteoartrite
28 Aprile 2015

6 Fattori di Rischio che Caratterizzano l'Osteoartrite

Sport ed Osteoartrite alias Osteoartrosi

La si può chiamare osteoartrosi oppure semplicemente artrosi, e si tratta in sostanza della degenerazione delle cartilagini e delle ossa che rientra nel naturale processo di invecchiamento

Ultimi post pubblicati

Paella Proteica con Pollo, Gamberetti e Chorizo
25 Settembre 2018

Paella Proteica con Pollo, Gamberetti e Chorizo

Condividiamo una delle nostre ricette preferite con voi - quindi abbiamo scelto la nostra paella di pollo, gamberetti e chorizo! Se state cercando un pasto veloce, facile, ricco di proteine da mangiare, ecco quello giusto!
Preparazione: 30 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 4
I 7 Migliori Allenamenti Per Quadricipiti, Glutei e Bicipiti Femorali
25 Settembre 2018

I 7 Migliori Allenamenti Per Quadricipiti, Glutei e Bicipiti Femorali

Giorno delle gambe, la stessa frase evoca immagini di nausea, giorni di zoppicamento e gambe che sembrano costituite da gelatina. La maggior parte degli allenamenti si basa sul re degli esercizi per le gambe e non solo: SQUAT. In effetti è un esercizio unico ed insostituibile per far crescere i muscoli delle vostre cosce e glutei. Però non bisogna fossilizzarvi esclusivamente sul classico squat con bilanciere.