Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Gli Studi Dimostrano Che L'estratto Di Tè Verde Può Causare Danni Al Fegato O Morte!

data di redazione: 22 Novembre 2017
Gli Studi Dimostrano Che L'estratto Di Tè Verde Può Causare Danni Al Fegato O Morte!

Sappiamo tutti che l'assunzione di integratori può portare a migliorare la salute, ma cosa succede se se state assumendo gli integratori sbagliati? Consumer Reports ha recentemente osservato 15 Ingredienti da evitare se presenti negli integratori. I possibili rischi includono danni al fegato, infarto e persino il cancro! Non solo, se state prendendo farmaci da prescrizione, essi potrebbero interagire in maniera così pericolosa da provocare persino la morte! Tra questi integratori, uno dei più popolari è l'estratto di tè verde.

Gli studi dimostrano che l'estratto di tè verde può causare danni al fegato o addirittura la morte!

Negli ultimi tempi, il tè verde, lo troviamo presente in qualsiasi negozio o store di integratori. E' stato detto che il tè verde aveva proprietà curative sorprendenti, dalla lotta contro il cancro alla riduzione dell'ansia. Così, sono iniziati a comparire milioni di prodotti a base di tè verde sul mercato, come latticini al tè verde, yogurt, gelato e tè freddo, ma invece per gli integratori di estratto di tè verde, sia in polveri concentrate che pillole? 


Secondo recenti studi pubblicati tra il 2013 e il 2016 e recenti conclusioni di Consumer Reports, l'estratto di tè verde in forma concentrata potrebbe causare danni al fegato o peggio la morte.


Nella sua forma naturale, una tazza o due di tè verde non farà del male (se usato correttamente). Basta chiedere ai giapponesi che lo bevono da secoli. Tuttavia, in Cina, dove il tè verde fa parte della dieta standard, i ricercatori hanno scoperto che i casi di cancro al fegato sono più alti.


Il tè verde consiste di una catechina potenzialmente tossica ad alta concentrazione chiamata epigallocatechina-3-gallato (EGCG). In uno studio condotto su oltre 18.000 uomini, il Dr Lesley Butler e colleghi, dell'University of Pittsburgh Cancer Institute, hanno scoperto che alti livelli di EGCG erano collegati ai marcatori del cancro al fegato nelle persone che erano inclini alla malattia. L'EGCG aumenta in proporzione diretta al suo consumo nella dieta.


A livello globale, gli integratori sono un'industria multimiliardaria. Milioni di prodotti vengono venduti in tutto il mondo. In particolare, gli integratori di tè verde ad alto contenuto di EGCG, sono diventati molto popolari negli ultimi anni, ma questi studi sono allarmanti con i risultati mostrati.


La più grande affermazione sull'estratto di tè verde è la perdita di peso e le proprietà antitumorali, ma uno studio del 2013 ha dimostrato che, quando in forma concentrata, può portare ad una insufficienza epatica acuta. Lo studio del 2013 ha citato il caso di un maschio adolescente presentatosi in pronto soccorso con ittero e dicendo che stava usando vari integratori tra cui un prodotto per la perdita di peso contenente estratto di tè verde. Al paziente è stata diagnosticata un' imminente insufficienza epatica acuta. 


Fortunatamente, i medici sono stati in grado di salvare la vita del paziente dopo un estenuante periodo di due mesi, ma se avessero lasciato la condizione non trattata, il paziente avrebbe potuto morire!

I sintomi di danno epatico includono: 


  • Ittero (ingiallimento della pelle o ingiallimento degli occhi.) 
  • Urina bruna o scura 
  • Nausea / vomito 
  • Eccessivo affaticamento
  • Debolezza
  • Dolore allo Stomaco o dolore addominale
  • Prurito
  • Perdita di appetito

Se compare uno di questi sintomi, e state usando un integratore di estratto concentrato di tè verde, portatevi al pronto soccorso più vicino. I consumatori devono sapere che la maggior parte degli integratori alimentari sono sicuri, ma alcuni integratori, possono avere una potenziale tossicità delle erbe. Solo perché è naturale, non significa che sia sicuro.


Riferimenti:
Patel SS, Beer S, et al. Green tea extract: A potential cause of acute liver failure. World Journal of Gastroenterology: WJG. 2013;19(31):5174-5177. doi:10.3748/wjg.v19.i31.5174.

Cooper L. Liver Damage on the Rise From Supplements. Consumer Reports: https://www.consumerreports.or...

15 Supplement Ingredients to Avoid. Consumer Reports: https://www.consumerreports.or...

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Metabolismo Anaerobico Lattacido
15 Luglio 2018

Metabolismo Anaerobico Lattacido

Il Metabolismo Anaerobico Lattacido produce energia per la risintesi dell’ATP (Adenosin- Trifosfato l’unica fonte di energia per la contrazione muscolare) attraverso la GLICOLISI, processo di degradazione del glucosio in assenza di ossigeno (fermentazione), che avviene nel citosol, zona del citoplasma della cellula.

Pesce contaminato da Mercurio
28 Maggio 2015

Pesce contaminato da Mercurio

E' Vero che Bisognerebbe Evitare di Nutrirsi di Pesce contaminato da mercurio

Quante volte vi sarà capitato di leggere articoli riguardo al rischio che certi alimenti siano contaminati da mercurio, e vi sarete probabilmente chiesti se non sia il caso di rinunciare del tutto al pesce, tanto per essere sicuri di consumare pranzi o cene al mercurio. La risposta a questo problema consiste nel fare una distinzione fra il pesce che può contenere mercurio e quello invece che non ne contiene sicuramente.

Ultimi post pubblicati

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento
07 Luglio 2020

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento

Avere un buon Maestro per i propri allenamenti vuol dire evitare una serie di errori e perdite di tempo che tarderebbero l'arrivo dei risultati sperati. Infatti, nel mondo del fitness e dell'allenamento in generale e come nella vita il fallimento è alla base del processo di apprendimento: è impossibile apprendere bene una cosa senza prima averla affrontata in tutte le sue forme incluse quelle più dolorose.

Fullbody in Giant Sets
03 Luglio 2020

Fullbody in Giant Sets

Come Allenare Tutto il Corpo in Solo 30 Minuti per una Definizione da Urlo

Le routine in fullbody sono dure, durissime ma hanno dimostrato di bruciare più grasso corporeo rispetto alle routine dove il corpo é diviso in varie parti. Questi allenamenti in set giganti per tutto il corpo, possono essere eseguiti in qualsiasi luogo, a seconda degli attrezzi a disposizione, con una frequenza settimanale minima di 3 giorni sino ad un massimo di 5 giorni a settimana.