L'Ibuprofene Inibisce La Crescita Muscolare e la Forza

L'Ibuprofene Inibisce La Crescita Muscolare e la Forza

Uno studio condotto da alcuni ricercatori svedesi e pubblicato sulla rivista Acta Physiologica il 21 agosto 2017, ha rivelato che l'uso dell'antinfiammatorio ibuprofene inibisce la crescita muscolare. Questi risultati possono essere molto interessanti visto che è uno dei farmaci antinfiammatori usato da molti atleti, bodybuilder e frequentatori di palestre che possono prendere l'ibuprofene contro dolori e infiammazioni prima e dopo gli allenamenti.

I ricercatori hanno studiato un gruppo di individui di età compresa tra i 18 ei 35 anni e hanno scoperto che l'ibuprofene gli ha impedito di costruire muscoli (ipertrofia muscolare). Il dottor Tommy Lundberg, autore principale dello studio, ha raccomandato alle persone che praticano allenamento pesi e vogliono aumentare la loro massa muscolare di evitare alte dosi di ibuprofene o di qualsiasi medicinale antinfiammatorio.


L'ibuprofene inibisce la crescita muscolare e la forza!  - L'infiammazione è importante per la crescita muscolare!


I ricercatori hanno anche scoperto che la forza muscolare è stata compromessa da alte dosi di ibuprofene. I ricercatori hanno scelto l'ibuprofene perché è il farmaco antinfiammatorio più studiato sul mercato.


Questa ricerca suggerisce che l'infiammazione muscolare insieme all'allenamento pesi, sono necessari per lo sviluppo di nuova massa muscolare. In questo studio sono stati osservati dei soggetti giovani. E' ancora da scoprire se questi risultati producono gli stessi effetti anche sulle persone anziane con sarcopenia (perdita muscolare dovuta all'età). Alcune ricerche suggeriscono che la perdita di massa muscolare dovuta all'età è il risultato dell'eccesso di infiammazione, il totale effetto contrario.


La linea di fondo è che il corpo ha bisogno di una certa infiammazione - non solo per costruire muscoli nei giovani, ma anche per una funzione immunitaria corretta e sana. L'infiammazione è necessaria anche per uccidere virus e batteri nocivi.


Purtroppo, l'infiammazione eccessiva è stata legata a malattie degenerative quali malattie cardiache, cancro e molte malattie autoimmuni come reumatoide e osteoartrite. Ibuprofene e altri farmaci antinfiammatori inibiscono i composti simili all'ormone prostaglandine che sono necessari per la crescita muscolare e il recupero. Quando le persone assumono ibuprofene, sopprimono queste prostaglandine infiammatorie (PGE-2 / PGF-2) e le citochine infiammatorie, come il fattore di necrosi tumorale (TNF) e l'interleuchina (IL-6) - riducendo quindi l'infiammazione e la soppressione della crescita muscolare.


Recenti ricerche hanno anche dimostrato che l'ibuprofene e altri farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) potrebbero contribuire ad attacchi cardiaci, malattie cardiovascolari, blocchi e lesioni renali, un altro motivo per cui si dovrebbe evitare l'uso eccessivo!

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati