(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Il Fruttosio fa bene? Alcuni Punti Importanti su questo Zucchero

data di redazione: 27 Settembre 2014 - data modifica: 02 Ottobre 2014
Il Fruttosio fa bene? Alcuni Punti Importanti su questo Zucchero

Lo zucchero (saccarosio) e il fruttosio, solitamente, sono una parte significativa del totale delle calorie in una dieta standard.

Entrambi sono costituiti da due zuccheri semplici: glucosio e fruttosio.

 

Il glucosio si ottiene anche da amidi come quello delle patate, i nostri corpi producono, e ogni cellula vivente sulla terra, contiene il glucosio. Il glucosio è una molecola assolutamente vitale per la vita.

 

Il Fruttosio tuttavia, non lo è. Gli esseri umani non producono fruttosio e nel corso della storia evolutiva non ne hanno mai consumato, tranne stagionalmente, quando la frutta era matura.

 

Glucosio e fruttosio sono metabolizzati in modo molto diverso dal corpo.

 

La cosa fondamentale da capire, è che mentre ogni cellula del corpo può utilizzare il glucosio, il fegato è l'unico organo in grado di metabolizzare il fruttosio in quantità significative.

 

Quando le persone seguono una dieta che è ad alto contenuto di calorie e ad alto contenuto di fruttosio, il fegato viene sovraccaricato e comincia a convertire il fruttosio in grasso.

 

Il Dr. Lustig e altri scienziati, ritengono che il consumo di fruttosio in eccesso può essere un fattore chiave scatenante per molte delle più gravi malattie di oggi, tra cui: l'obesità, il diabete di tipo II, malattie cardiache e persino il cancro.

 

Gli effetti nocivi del fruttosio in eccesso


Mangiare un troppo fruttosio sotto forma di zuccheri aggiunti può:

  • Farlo sintetizzare in grasso dal fegato, che viene poi esportato come colesterolo VLDL, che porta a dislipidemia (alti livelli di trigliceridi e colesterolo), aumenta il grasso intorno agli organi e, in definitiva, malattie cardiache.
  • Aumentare i livelli ematici di acido urico, che porta alla gotta e pressione sanguigna elevata.
  • Causa deposizione di grasso nel fegato, che potrebbe condurre a malattie del fegato.
  • Causa resistenza all'insulina, che alla fine porta a obesità e diabete di tipo II.
  • Provocare insulinoresistenza che porta ad elevati livelli di insulina e l'insulina come fattore di crescita (IGF-1) in tutto il corpo, che potrebbe in ultima analisi provocare il cancro.
  • Il fruttosio non influisce sulla sazietà nello stesso modo come il glucosio, porta a mangiare più calorie totali automaticamente quando l'assunzione di fruttosio è alta.
  • Il consumo di fruttosio in eccesso può causare resistenza alla leptina, alterando la regolazione del grasso corporeo fuori controllo e contribuire all'obesità.
  • Lo zucchero può dare addirittura dipendenza.


Resistenza alla leptina, insulina elevata e cicli viziosi di dipendenza di voglie di zuccheri, sono una ricetta sicura per il guadagno di grasso, questo potrebbe condurre a obesità, cancro, malattie cardiache e diabete. Queste sono sicuramente una ragione sufficiente per smettere di mangiare zuccheri aggiunti.

 

 

Se il fruttosio e gli zuccheri aggiunti non sono un bene, la frutta è un bene.

E' importante sapere che tutto questo non si applica alla frutta. I frutti non sono solo contenitori succosi di fruttosio, ma sono ottimi alimenti con una densità di nutrienti, poche calorie e ricchi di fibra.

 

Per raggiungere quantità “nocive” di fruttosio, bisognerebbe mangiarne quantità spropositate. In generale, la frutta è una fonte minore di apporto di fruttosio nella dieta rispetto agli zuccheri aggiunti.

Gli effetti nocivi del fruttosio si applicano a una dieta con calorie in eccesso e zuccheri aggiunti. Non si applica agli zuccheri naturali presenti nella frutta e verdura.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Metabolismo Anaerobico Lattacido
15 Luglio 2018

Metabolismo Anaerobico Lattacido

Il Metabolismo Anaerobico Lattacido produce energia per la risintesi dell’ATP (Adenosin- Trifosfato l’unica fonte di energia per la contrazione muscolare) attraverso la GLICOLISI, processo di degradazione del glucosio in assenza di ossigeno (fermentazione), che avviene nel citosol, zona del citoplasma della cellula.

Intolleranze Alimentari, Come Evitarle?
07 Maggio 2016

Intolleranze Alimentari, Come Evitarle?

Una dieta varia, vitamine, minerali e lotta allo stress per evitare le intolleranze alimentari

Per "intolleranza alimentare" si intende l'incapacità di metabolizzare alcuni alimenti, in particolare il glutine, una proteina presente in alcuni cereali come il grano, l'orzo e la segale...

Ultimi post pubblicati

Soufflè Proteici Al Cioccolato e Cocco
18 Febbraio 2019

Soufflè Proteici Al Cioccolato e Cocco

Volete terminare le vostre proteine al cioccolato realizzando una ricetta deliziosa? Vi consigliamo di provare il nostro soufflè proteico al cioccolato e cocco.
Preparazione: 20 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 2
Budino Proteico Alla Vaniglia
18 Febbraio 2019

Budino Proteico Alla Vaniglia

Il budino con latte e uova è un dolce altamente proteico ideale per una colazione o merenda da sportivo. In questa ricetta vi proponiamo un modo per farsi a casa propria un budino proteico con le vostre proteine del siero del latte. 
Preparazione: 40 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 2