(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

​Il metodo Feldenkrais

data di redazione: 29 Settembre 2015
​Il metodo Feldenkrais

Cos'è e che benefici apporta il metodo sviluppato da Moshe Feldenkrais

Il metodo Feldenkrais, è un metodo per l'apprendimento e l'auto-educazione attraverso il movimento e si rivolge alla globalità dell'individuo. È accessibile a tutti, senza distinzione di età e preparazione atletica.

LO SCENZIATO IDEATORE DEL METODO

Questo metodo prende il nome dal suo ideatore Moshe Feldenkrais (1904-1984), russo-israeliano.

Era fisico, ingegnere, studioso del comportamento e del funzionamento dell'organismo umano; scoprì che i nostri schemi di movimento potevano essere modificati grazie alla stessa capacità, innata, che permette all'essere umano di imparare tutti i movimenti necessari alla vita.

Lo stesso Feldenkrais, rimasto vittima di un incidente a un ginocchio, e avendo saputo che un eventuale intervento chirurgico avrebbe sortito solo il 50% di possibilità di riuscita, si dette allo studio di anatomia, chinesiologia e fisiologia.

Tutte queste nozioni, sommatesi alle già possedute conoscenze di fisica, contribuirono alla messa a punto del suo metodo.

Le osservazioni dello scenziato sull'ansia, sulla depressione, sull'importanza della diramazione vestibolare dell'ottavo nervo cranico sono, oggi, universalmente riconosciute ede accettate in campo medico.

COS'È IL METODO FELDENKRAIS

  1. Non è una ginnastica
  2. nè una forma di terapia o riabilitazione
  3. neppure un sistema psicologico o filosofico

E' un sistema innovativo di lavoro su di sé che utilizza il movimento, il tocco e la conoscenza degli schemi motori. Il suo scopo è quello quindi di fornire strumenti di auto-miglioramento, per aumentare la qualità della propria vita.

Il metodo Feldenkrais, mette in contatto le persone con le loro reali capacità e i loro obiettivi, attivando le profonde risorse naturali dell'organismo, e perciò può essere applicato in molti ambiti e contesti differenti.

Sviluppatosi intorno agli anni cinquanta, è conosciuto e diffuso in:

  • Europa
  • Stati Uniti
  • Canada
  • Australia
  • Israele
  • Corea
  • Giappone
  • Sud America

Questo metodo, può essere insegnato esclusivamente da insegnanti diplomati a seguito di una formazione quadriennale.

Può venire utile a persone di tutte le età, bambini, adulti e disabili che vogliono ampliare le loro risorse e migliorare il proprio modo di muoversi, oppure semplicemente a chi conduce una vita particolarmente stressante.

Anche a chi pratica uno sport a qualsiasi livello questo metodo può essere di aiuto, per ottenere prestazioni più elevate e per prevenire eventuali disturbi articolari e muscolari legati alla pratica sportiva.

I BENEFICI E MIGLIORAMENTI

I benefici sono molteplici:

  • efficienza, costanza, benessere e vitalità
  • percezione di sè (propriocezione)
  • postura eretta (intesa come processo dinamico, rapportato all'azione)
  • flessibilità (mobilità fisica, mentale e psicologica)
  • consapevolezza e capacità di riconoscere la propria organizzazione motoria
  • qualità del movimento (processi motori chiari e inequivocabili, eleganza, armonia e grazia nei movimenti)
  • fiducia in se stessi
  • capacità di apprendimento in tutti i campi
  • capacità di relazionarsi
  • economia del movimento (collaborazione di singole parti del corpo, coordinazione, impiego di forza proporzionale all'azione progettata, rapporto con la forza di gravità)
  • modificazione dell'atteggiamento verso l'apprendimento (da "io devo imparare" a "io posso imparare")
  • riduzione/graduale eliminazione di sforzo e tensione superflui, dolori, amnesia senso-motoria
Scarica eBook
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Supporto Informatico Integrato: L'evoluzione nell'utilizzo Dietetico del Nutraceutico
01 Ottobre 2014

Supporto Informatico Integrato: L'evoluzione nell'utilizzo Dietetico del Nutraceutico

Dr A. Bertuccioli

Storicamente una delle principali criticità relativa alla professione del nutrizionista è stata rappresentata dal far comprendere chiaramente al paziente (o al cliente a seconda delle figure professionali implicate) come in pratica orientarsi nella gestione della propria alimentazione giornaliera. Può infatti, nonostante la chiarezza espositiva degli schemi e delle tabelle proposte, risultare non facile per l’utilizzatore finale orientarsi tra indicazioni dietetiche, tabelle relative all’assunzione di prodotti nutraceutici e (quando utilizzati) consigli relativi all’attività fisica, il risultato?

La respirazione
01 Ottobre 2014

La respirazione

Meccanismo della respirazione e perché si dice "avere il terzo polmone dello sportivo"

Nella pratica sportiva la respirazione è di capitale importanza. È importante anche che l'atleta conosca e realizzi in modo corretto tutte le fasi del meccanismo che gli permette di raggiungere il massimo rendimento.

Ultimi post pubblicati

Allenamento PHA
18 Giugno 2019

Allenamento PHA

Le schede di allenamento in PHA prevedono diversi esercizi eseguiti consecutivamente stimolando distretti corporei il più possibile distanti tra loro (ad esempio cosce/deltoidi o bicipiti femorali/pettorali), in generale alternando l’attività della parte superiore con quella inferiore del corpo o viceversa. Tale sequenza andrà a reclutare tutti i gruppi muscolari del corpo in un’unica seduta (allenamento total body).

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute
16 Giugno 2019

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute

Non esiste una definizione specifica di superfood, un termine che, alla resa dei conti, è stato creato unicamente per soddisfare delle esigenze di mercato: in modo molto vago possiamo dire che un superfood è un alimento ricco di nutrienti, in grado di apportare importanti benefici per la salute.