Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

L'Articolazione Del Ginocchio

data di redazione: 26 Settembre 2018 - data modifica: 01 Novembre 2018
L'Articolazione Del Ginocchio

Dopo avere fatto un'introduzione sull'apparato locomotore e aver trattato l'articolazione della spalla, in questo breve articolo parleremo dell'articolazione del ginocchio. Quella del ginocchio è un’articolazione complessa formata da componente ossea, componente tendinea e strutture capsulo legamentose. 

La componente ossea include:

  • Epifisi distale del femore, dove si identificano due condili separati da una gola intercondiloidea
  • Epifisi prossimale della tibia dove si identificano due piatti tibiali, interno ed esterno
  • Rotula, posta anteriormente all’articolazione delle suddette ossa 

La congruità dell’articolazione del ginocchio viene aumentata grazie alla presenza a livello laterale e a livello mediale di strutture formate da cartilagine fibrosa dalla notevole resistenza meccanica definite menischi.

  • Il menisco mediale (interno) ha una struttura ellissoide simile ad una mezza luna 
  • Il menisco laterale (esterno) ha una struttura pressappoco circolare 

Le principali funzioni dei menischi sono: 

  • Ammortizzazione e ripartizione dei carichi applicati; 
  • Dissipazione degli urti (ruolo esercitato insieme alla cartilagine) 
  • Limitazione dell’escursione articolare evitando iperestensione ed iperflessione. (ruolo esercitato insieme alle strutture tendinee) 
  • Aumento della congruenza dell’articolazione;
  • Stabilizzazione dell’articolazione; 

Le principali strutture legamentose che stabilizzano l’articolazione del ginocchio sono: 

  • Legamento crociato anteriore (LCA) situato tra l’area intercondiloidea anteriore della tibia e la faccia interna del condilo laterale del femore. Impedisce la traslazione anteriore della tibia rispetto al femore 
  • Legamento crociato posteriore (LCP), situato tra la faccia laterale del condilo mediale del femore e l’area intercondiloidea posteriore. Mostra una struttura più robusta di quello anteriore. Impedisce la traslazione posteriore della tibia rispetto al femore 
  • Legamento collaterale mediale (LCM), incluso nella membrana fibrosa della capsula articolare, in continuità al menisco mediale. Mostra una struttura triangolare piatta. 
  • Legamento collaterale laterale (LCL) situato tra l’epicondilo laterale e la testa della fibula (perone). Mostra una struttura a cordone 

I legamenti crociati anteriori e posteriori funzionalmente costituiscono il cosiddetto “pivot centrale” o “centro di rotazione” dell’articolazione, struttura alla base della stabilità articolare del ginocchio. 

I legamenti collaterali invece stabilizzano tibia e femore impedendone la traslazione laterale secondariamente a sollecitazioni verso l’interno e verso l’esterno, impedendo quindi di fatto abduzione e adduzione. 

Complessivamente l’articolazione del ginocchio mostra i seguenti gradi di movimento:

  • Estensione 5-10°
  • Flessione ad anca estesa 120°
  • Flessione ad anca flessa 160°
  • Rotazione passiva 60°-70°.
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Yoga e mal di schiena: introduzione
01 Ottobre 2014

Yoga e mal di schiena: introduzione

Una piccola introduzione del perché questo disagio affligge milioni di persone

Perché soffriamo di mal di schiena e quali sono le strade per ottenere un miglioramento funzionale? 

L'Allenamento intenso può provocare danni al FEGATO?
02 Ottobre 2014

L'Allenamento intenso può provocare danni al FEGATO?

Notizie sul Fegato un organo importantissimo del nostro corpo

Se vi impegnate in un esercizio fisico molto intenso con regolarità e andate a fare le analisi del sangue ci sono buone possibilità che i livelli di almeno 2 enzimi chiamati SGOT e SGPT risultino elevati. In molti casi solo uno di questi presenta valori sopra la media. Molti medici interpretano ciò come un indice della presenza di problemi al fegato, poiché è dimostrato che le cellule epatiche danneggiate rilasciano questi enzimi nel sangue.

Ultimi post pubblicati

Come Allenarsi Per Avere un Bel Fisico Scolpito
19 Gennaio 2020

Come Allenarsi Per Avere un Bel Fisico Scolpito

In questo articolo vi forniremo una nostra scheda di allenamento moderna, per allenarsi in Full body, con un workout che vi permetterà di costruire un bel fisico, muscoloso e soprattutto scolpito. 

Il Mito Dell'8x8 Per Ottenere Un Fisico Scolpito e Muscoloso
13 Gennaio 2020

Il Mito Dell'8x8 Per Ottenere Un Fisico Scolpito e Muscoloso

Conoscete il metodo 8x8? Ossia otto serie da otto ripetizioni, il metodo per costruire un fisico muscoloso e scolpito, del famoso Vince Gironda? È un sistema di allenamento che permette di modificare il proprio aspetto fisico in pochissimo tempo, cosa che nessun altro metodo può fare.