(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

La Chiropratica

data di redazione: 14 Marzo 2015
La Chiropratica

Cura e prevenzione dei disturbi muscolo-scheletrici

Quanti sportivi, amatoriali e professionisti sono limitati o addirittura impossibilitati nella loro disciplina a causa del mal di schiena, che nonostante infiltrazioni e infinite sedute da fisioterapisti non si attenua e non da tregua.

Un consiglio, è quello di provare almeno una volta una seduta da un chiropratico, ovviamente una persona qualificata e conosciuta in campo medico.

 

LA CHIROPRATICA

Il termine "chiropratico" deriva dal greco: "cheir" e significa mano e "praktikos" significa pratico, praticante.

 

Il sistema fu elaborato negli Stati Uniti da Daniel Palmer, nell'ultimo decennio del secolo scorso, in circostanze curiose; Palmer sentì che il suo portiere spiegava di essere diventato improvvisamente sordo circa 17 anni prima, quando si era curvato e aveva sentito qualcosa spostarsi nella schiena.

In seguito a una visita accurata Palmer scoprì che una vertebra era leggermente spostata, la rimise a posto con la manipolazione e l'uomo guarì.

 

COS'È LA CHIROPRATICA

La chiropratica si basa sull'anatomia della spina dorsale e sui nervi che ne escono.

I nervi vanno da ciascuna vertebra a varie zone del corpo, e ogni zona comprende

  • pelle,
  • ossa,
  • muscoli,
  • vasi sanguigni
  • e organi.

Secondo questa teoria, manipolando una vertebra particolare si può agire sull'organo toccato dal nervo.

 

Per esempio, poichè il fegato è regolato dai nervi che partono dalle vertebre toraciche mediane, la manipolazione di queste vertebre può influire sul suo funzionamento.

Anche le piccole modificazioni dell'anatomia della spina dorsale, dovute a posizioni sbagliate o a infiammazione, possono pregiudicare il funzionamento di un nervo e quindi di un organo relativo.

 

IN CHE MODO IL CHIROPRATICO ESEGUE LA MANIPOLAZIONE?

Non è niente di doloroso.

La manipolazione delle vertebre dorsali viene fatta con piccole, brusche spinte che servono a rimettere a posto l'osso.

Il procedimento richiede grande precisione nella posizione della mano, nei tempi e nella direzione della spinta, e i movimenti sono piuttosto diversi da quelli usati in osteopatia.

 

Ripetiamo, se decidete di andare da un chiropratico, informatevi bene che si tratti di una persona qualificata.

 

Buon terapia da ABC  

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Curare il Mal di Schiena con lo Yoga
01 Ottobre 2014

Curare il Mal di Schiena con lo Yoga

Un disturbo comune come il male di schiena si può curare con la pratica dello Yoga

Al giorno d'oggi e con i nostri stili di vita moderni, il mal di schiena è un disturbo che compare molto di frequente, soprattutto tra i soggetti sedentari. Le lombalgie sono  uno dei motivi leader per cui ci si reca dal medico, anche in individui giovani

I Turni di Lavoro Notturni Danneggiano la Nostra Salute?
19 Novembre 2016

I Turni di Lavoro Notturni Danneggiano la Nostra Salute?

Secondo i ricercatori turbare il ciclo sonno-veglia, che per millenni ha previsto che l’uomo dormisse di notte per restare sveglio di giorno, modifica i ritmi circadiani, cioè l’orologio biologico che scandisce i momenti nei quali il corpo è pronto a dormire e quelli in cui ha bisogno di energia per lavorare.

Ultimi post pubblicati

CURL ALLA PANCA SCOTT 1 MANUBRIO PRESA NEUTRA
14 Dicembre 2018

CURL ALLA PANCA SCOTT 1 MANUBRIO PRESA NEUTRA

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.

Tortino di Patate Dolci Super Proteico
13 Dicembre 2018

Tortino di Patate Dolci Super Proteico

Mono porzione di Tortino da 35 grammi di Proteine

Le patate dolci americane sono ricercatissime per questa loro capacità di rilasciare energia lentamente, senza provocare aumenti dei livelli di zucchero nel sangue, e per questo motivo che rappresentano una scelta ottimale anche per chi è a dieta, fornendo un apporto costante di energia, ma con un basso contenuto di zuccheri e grassi.
Preparazione: 40 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 1