Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Mal di schiena e sport: 4 consigli utili

data di redazione: 25 Febbraio 2014 - data modifica: 01 Ottobre 2014
Mal di schiena e sport: 4 consigli utili

Con il mal di schiena si può (anzi si deve) fare attività fisica, però con alcuni accorgimenti

Una colonna vertebrale dolente è una colonna irritata e sicuramente non va sforzata con movimenti bruschi e intensi (come ad esempio sollevare pesi) o esercizi inadatti.

Quando il dolore non è acuto e consente una discreta capacità di movimento è bene continuare a muoversi e a svolgere, per quanto è possibile, le proprie attività quotidiane. Il movimento, infatti, non soltanto non peggiora la situazione, ma stimola più velocemente i processi di recupero e soprattutto aiuta sia psicologicamente sia fisicamente a sopportare meglio il dolore.

La guida più attendibile nel farci capire cosa e quanto si possa fare a livello motorio è il dolore stesso; difatti, chi soffre di mal di schiena (rachalgia), spesso è restio a muoversi e ad assumere alcune posizioni specifiche, soprattutto per la paura di accentuare il dolore. Ciò è causa, a volte, di uno stato di dolore recidivante che rende più difficoltosi il recupero fisico-motorio e la ripresa delle normali attività quotidiane e lavorative.

Tuttavia, se il disagio non è eccessivo, tanto da limitare i movimenti, si può continuare a svolgere l'attività fisica magari aumentando i tempi di recupero e prevedendo riposi più frequenti, ma soprattutto occorre evitare tutte quelle posizioni e tutti quegli esercizi che provocano fastidio o dolore. È necessario aumentare, almeno durante il periodo critico, gli esercizi finalizzati alla decontrazione e al rilassamento della muscolatura interessata e alla decompressione delle strutture articolari coinvolte (in particolare sui dischi intervertebrali), attraverso posizioni ed esercizi antidolorifici (antalgici) sulla zona dolente (ad esempio l'esercizio dello Yoga potrebbe essere molto utile).

La pratica di un'attività fisica è un valido aiuto nel conservare e migliorare lo stato di salute della colonna vertebrale e dell'organismo in generale, ma soltanto quando è ben calibrata nell'intensità e nei tempi di recupero ed è praticata con regolarità e continuità nel tempo.


ALCUNI CONSIGLI UTILI

  1. Continuate a svolgere, per quanto è possibile, le vostre attività quotidiane
  2. Iniziate a praticare un esercizio fisico di tipo generale prima possibile: camminare, nuotare, ecc.
  3. Arrivate gradualmente a fare esercizio fisico per 30 minuti di seguito
  4. Controllate lo sforzo attraverso il monitoraggio della frequenza cardiaca

Buon allenamento da ABC

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Natural Anti-Aging: Stimolazione Ormonale Naturale e Riduzione dei Radicali Liberi
02 Dicembre 2014

Natural Anti-Aging: Stimolazione Ormonale Naturale e Riduzione dei Radicali Liberi

Come vivere in una ottimale forma psico-fisica anche oltre i 50 anni

In questo programma anti-aging, ci occupiamo di quella fascia d’età ( 50-90 anni), e di quegli utenti che si sentono giovani nello spirito e desiderano ardentemente mantenere un fisico piacente, con dei buoni muscoli, pochissima “pancetta”, grande vitalità e forza, magari, perché no, superiore a quei ventenni “mosci” che pensano solo a far tardi la notte, a prendersi “droghe” di tutti i tipi ecc.

Fisiologia
17 Luglio 2018

Fisiologia

Ecco Cosa Deve Conoscere Un Personal Trainer

La fisiologia è la branca della biologia che studia il funzionamento degli organismi viventi ed, in particolare, le modalità attraverso le quali il corpo riesce a mantenere la stabilità dell'ambiente interno. L'etimologia della parola deriva dal greco "φύσις" (physis) e "-λόγος" (-logos), ovvero "studio sui fenomeni naturali".

Ultimi post pubblicati

PRONATORE ROTONDO
18 Luglio 2019

PRONATORE ROTONDO

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo pronatore rotondo fa parte dei muscoli del primo strato della regione anteriore dell'avambraccio ove è anche il più laterale.

YMCA Bench Press Test
15 Luglio 2019

YMCA Bench Press Test

L'obiettivo dell'YMCA bench press test è di valutare la forza e la resistenza dei muscoli estensori del gomito e dei muscoli flessori ed adduttori della spalla.