Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Metabolismo Anaerobico Alattacido

data di redazione: 12 Luglio 2018 - data modifica: 15 Luglio 2018
Metabolismo Anaerobico Alattacido

Fisiologia: Metabolismo Anaerobico Alattacido

Questa via metabolica può essere classificata come quella capace di rendere più rapidamente disponibile energia ma allo stesso tempo come quella che più rapidamente esaurisce la sua possibilità di utilizzo, infatti il metabolismo anaerobico alattacido è in grado di supportare l’attività muscolare per un tempo nell’ordine dei secondi: l’esaurimento avviene mediamente intorno ai 10 secondi. 

Queste sue caratteristiche la rendono dunque la via metabolica caratteristica delle attività esplosive, brevi e intense, ove viene richiesta la massima forza erogabile nella minima unità di tempo. 

Dal punto di vista biochimico il suo funzionamento si basa sulla presenza a livello muscolare di una molecola chiamata fosfocreatina (CP) che agisce come una vera e propria “riserva dinamica” di energia. 

La fosfocreatina è formata da una molecola del tripeptide creatina legata ad un fosfato, quando viene richiesta una notevole fornitura di energia con tempistiche estremamente brevi l’enzima creatinchinasi (CPK) media il trasferimento di tale gruppo a una molecola di ADP ricostituendo ATP prontamente utilizzabile, in ambito biochimico tale reazione è conosciuta come reazione di Lohmann.

La reazione, CP + ADP -> creatina + ATP,  è detta reazione di Lohmann, dal nome di chi per primo l'ha scoperta. 

La fosfocreatina ha pertanto un ruolo importante nei tessuti che hanno un fabbisogno energetico soggetto a rapide e temporanee fluttuazioni: in particolare, oltre ai muscoli, il cervello.

Questa molecola è presente nei tessuti degli animali (in particolare nei muscoli) e agisce come accumulatore di energia. 

Infatti, grazie all'enzima creatinchinasi viene idrolizzato a creatina formando ATP sfruttabile per uno sforzo intenso; la reazione è reversibile e, quindi, permette di variare temporaneamente la concentrazione di ATP. 

Tale reazione avviene in assenza di ossigeno, e non porta alla sintesi di acido lattico, pertanto è di tipo anaerobico alattacido. 

Risulta importante ricordare che, considerato il suo rapido esaurimento, il CP è presente in quantitativi da 4 a 6 volte superiori a quelli dell’ATP, nonostante tutto il suo esaurimento si mostra estremamente rapido.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Come stimolare la Sintesi Endogena del Collagene ed Elastina
02 Ottobre 2014

Come stimolare la Sintesi Endogena del Collagene ed Elastina

Trovare una soluzione per l’annosa questione dell’incremento della sintesi del collagene è un qualcosa già di per se eccezionale se pensiamo alle innumerevoli applicazioni in ambito ortopedico , traumatologico, reumatologico, insomma tutte quelle specialità che a qualche livello si occupano della salute delle articolazioni, ma anche estetico infatti dalla fase post chirurgia alle applicazioni anti aging

Che tipo di esercizio fisico può aumentare la memoria a lungo termine?
21 Ottobre 2014

Che tipo di esercizio fisico può aumentare la memoria a lungo termine?

Se pensate che per migliorare la vostra memoria si debba tutto all'allenamento del cervello e integratori come omega-3... allora non sapete tutto. Infatti, un nuovo studio condotto da ricercatori del Georgia Institute of Technology di Atlanta suggerisce che il lavoro in palestra, di soli circa 20 minuti, può migliorare la memoria a lungo termine.

Ultimi post pubblicati

Nuovo Allenamento Americano Per Massa e Definizione
14 Luglio 2020

Nuovo Allenamento Americano Per Massa e Definizione

Negli Stati Uniti sono tornati di moda i programmi di allenamento OLD STYLE in FULL BODY. Nelle schede di allenamento in FULL BODY, tutto il corpo viene allenato in ogni seduta; molti preparatori hanno verificato che, l'allenamento in multi-frequenza, è da preferire all'allenamento in mono-frequenza, soprattutto se parliamo di natural bodybuilding.

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento
07 Luglio 2020

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento

Avere un buon Maestro per i propri allenamenti vuol dire evitare una serie di errori e perdite di tempo che tarderebbero l'arrivo dei risultati sperati. Infatti, nel mondo del fitness e dell'allenamento in generale e come nella vita il fallimento è alla base del processo di apprendimento: è impossibile apprendere bene una cosa senza prima averla affrontata in tutte le sue forme incluse quelle più dolorose.