Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Olio Essenziale di Origano

data di redazione: 18 Maggio 2015
Olio Essenziale di Origano

Un trattamento non solo per atleti contro le infezioni fungine

Olio di origano per infezione fungina. L'olio essenziale di origano, noto anche come olio di origano, è un distillato a vapore delle foglie della pianta di origano. Il liquido aromatico terroso, contiene proprietà altamente concentrate di origano. L'olio di origano non viene utilizzato per insaporire la cucina italiana, ma piuttosto come un antimicotico, antibatterico, agente antiparassitario contro tutto dalla salmonella sui banchi della cucina ai pidocchi sul cuoio capelluto. L'olio di origano può risultare efficace per il trattamento delle infezioni fungine, ma meglio chiedere sempre al proprio medico prima di utilizzarlo.

 

Tipi di infezioni fungine


Le infezioni fungine sono sgradevoli e spesso causa di disagio, ma raramente minacciano la salute in modo serio.

  • 1) L'infezione piede d'atleta, appare solitamente non solo tra le dita, ma a volte anche sulle altre parti del piede.
  • 2) Una specie separata di infezione, anche fungina in natura, provoca uno scolorimento dell'unghia, ma anche la fragilità e la separazione dal letto ungueale.
  • 3) Il fastidioso Jock prurito (tinea cruris ), una forma di tigna, affligge la zona inguinale e o la parte alta delle cosce.
  • 4) Il tipo di infezione nota come “candida” si presenta come dermatite da pannolino o mughetto nei neonati, e infezioni da lieviti in adolescenti e donne adulte.
  • 5) La tigna è un tipo di eruzione cutanea che è una infezione fungina. A parte che su gli arti e il tronco, questo tipo di fungo può apparire anche sul cuoio capelluto o sulle unghie.

 

Olio di origano
L'aromaterapista Jeanne Rose osserva che i guaritori esperti preparano medicine con olio di origano contro l'influenza, infezioni batteriche e mestruazioni abbondanti. Più frequentemente, l'olio di origano è applicato esternamente, sempre in una forma altamente diluita per non irritare la pelle. Rose ne consiglia l'uso topico per una serie di infezioni fungine, come pure per pidocchi, scabbia e anche cellulite, oltre che come inalante per bronchite e altre malattie respiratorie.


L'olio di origano contiene il 71 percento dei composti antisettici noti come fenoli, tra timolo e carvacrolo.

 

Uso Interno
Secondo il New York University Langone Medical Center, l' utilizzo di olio d'origano ha subito un picco nel 1990, quando i sostenitori di una teoria sulla candida hanno proposto l'olio di origano come curativo. La teoria sulle infezioni della candida non interessano le persone attraverso il prurito e irritazione solo sulla parte esterno, ma anche internamente. Questo tipo di infezioni interne causano reazioni allergiche receduti solitamente da inspiegabili mal di testa e stanchezza, secondo la teoria. Le infezioni da lieviti sono a volte proposte come la causa principale di altre malattie, che vanno dall'asma all'artrite, come rileva il centro medico. Siccome l'olio di origano è stato già un antimicotico noto, i prodotti che contengono l'olio essenziale hanno proliferato per uso interno. Ma il NYU Langone Medical Center avverte che nessuna attualmente non esiste alcuna ricerca stimabile per dimostrare che l'olio di origano o altri antimicotici naturali conosciuti, siano in grado di trattare queste malattie.

 

Uso esterno
Essendo l'olio di origano legato alle mestruazioni, le donne incinte dovrebbero evitare di utilizzarlo in qualsiasi forma, osserva l'aromaterapeuta Roberta Wilson. Per trattare le infezioni fungine esterne, Wilson suggerisce di utilizzare una formula di 1 goccia di olio di origano 30 gr di olio vettore, come l'olio d'oliva o olio di mandorle dolci. Applicare questa formula per le unghie, cuoio capelluto, pelle o dove appare l'infezione fungina. Siccome quest'olio è così potente, meglio rivolgersi al proprio medico prima di usarlo sulla pelle, soprattutto in prossimità della zona genitale quando si hanno problemi come il Jock prurito, infezioni da lieviti o dermatite da pannolino.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Sindrome di ekbom, la sindrome delle gambe senza riposo
30 Settembre 2015

Sindrome di ekbom, la sindrome delle gambe senza riposo

Da cosa è causata, come si può trattare con metodi naturali

I pazienti colpiti da questo disturbo non riescono ad individuare con precisione i sintomi: spaziano da un’irrequietezza motoria con contrazioni alle gambe durante il sonno, a movimenti senza controllo degli arti inferiori, sentono continuamente il bisogno di muovere le gambe insieme a formicolii e prurito. Cosa si può fare con la medicina naturale.

Oligoterapia
24 Febbraio 2015

Oligoterapia

Purificare l’organismo con la teoria del “poco”

Il termine oligoterapia indica un metodo terapeutico fondato sulla prescrizione in piccolissime dosi di elementi minerali  presenti nel nostro organismo in piccole quantità: questi minerali sono indispensabili per lo svolgersi delle diverse reazioni chimiche che avvengono nell'organismo.

Ultimi post pubblicati

Shawn Rhoden Squalificato a Vita
23 Luglio 2019

Shawn Rhoden Squalificato a Vita

Il 2019 non ha portato fortuna a Shawn Rhoden, infatti il campione in carica,  non potrà più gareggiare sul palco del mr Olympia per il resto della sua vita. Dopo l’accusa di stupro, l'azienda che organizza l'evento del mr Olympia ha deciso di squalificare a vita il vincitore del mr Olympia 2018.

PRONATORE ROTONDO
18 Luglio 2019

PRONATORE ROTONDO

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo pronatore rotondo fa parte dei muscoli del primo strato della regione anteriore dell'avambraccio ove è anche il più laterale.