ABC Allenamento
(0)
Carrello (00)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Variazioni Glicemiche e Aumento di Peso

data di redazione: 27 Maggio 2016
Variazioni Glicemiche e Aumento di Peso

Il glucometro, lo strumento che ci permette di tenere a bada le variazioni glicemiche dopo i pasti

Ci sono tre fattori che determinano l'accumulo di grasso, che sono quindi i diretti responsabili dell'aumento di peso, e sono:

  • le oscillazioni glicemiche
  • l'insulinemia
  • la lipemia

Questi 3 fattori, ogni volta che mangiamo condizionano la fase di carico degli acidi grassi all'interno degli adipociti. Se i livelli di questi fattori sono elevati dopo il pasto, l'accumulo di massa grassa corporea sarà inevitabilmente più alto e quindi saremo sulla strada giusta per ingrassare.

Vediamo allora l'importanza di tenere sotto controllo i valori post-brandiali, cioè dopo il pasto.

Il valore che ha maggiore responsabilità metabolica per quello che riguarda l'aumento di peso è senza dubbio quello glicemico.


IL PICCO GLICEMICO, IL MAGGIORE RESPONSABILE

Un veloce ed elevato rialzo della glicemia dopo aver mangiato, quello che possiamo chiamare "picco glicemico", aumenta la secrezione dell'ormone insulina, che è responsabile dell'aumento di peso e quindi dell'accumulo di grasso, specie nella zona addominale.

Il livello di glicemia post-prandiale ottimale per dimagrire e recuperare un sano peso corporeo non deve superare il valore di 130 mg/100 ml, in alcun momento dopo il pasto. Nelle persone con normale tolleranza al glucosio in genere la glicemia non aumenta invece oltre i 140 mg/100 ml dopo ogni pasto e torna a livelli pre-prandiali entro 2 o 3 ore.

Per mantenere i valori glicemici entro questi limiti è necessario tenere in considerazione la qualità molecolare dei carboidrati: glicemici, non glicemici. Sono appunto i carboidrati glicemici che hanno una grande influenza sui valori della glicemia; di questa categoria fanno parte quegli alimenti che contengono amido, come:

  • i dolci, il pane e la pasta
  • gli alimenti che contengono farina
  • il riso e le patate
  • oltre alla frutta, lo zucchero e il miele

Le verdure e gli ortaggi invece fanno parte di quella categoria (non glicemici) di alimenti che non fanno aumentare la glicemia dopo il pasto, ma anzi controllano i suoi valori, grazie alla loro fibra alimentare idrosolubile.


MISURAZIONE DEL PICCO GLICEMICO

Un semplice strumento che possiamo trovare in farmacia, chiamato glucometro, ci permette di verificare il nostro picco glicemico dopo ogni pasto. Per verificare le variazioni glicemiche questo particolare strumento analizza una piccola goccia di sangue capillare, generalmente prelevata dal polpastrello del dito, che viene deposta su un'apposita striscia reattiva di cui lo strumento è dotato. Il glucometro vi aiuterà a capire con precisione se state consumando gli alimenti giusti e se avete quindi introdotto la giusta dose di carboidrati, e se quindi la vostra dieta è sulla "strada giusta".



Potrebbe interessarti anche

Come Evitare Il Mal Di Schiena In Gravidanza
18 Febbraio 2016

Come Evitare Il Mal Di Schiena In Gravidanza

Consigli e accorgimenti per evitare di soffrire di mal di schiena in gravidanza

In particolare per le donne che già soffrono di problemi alla schiena, gli ultimi mesi di gravidanza sono critici; In ogni caso anche chi non ha mai sofferto di mal di schiena potrebbe cominciare ad avvertire dolore, specialmente nella regione lombare, molto spesso dopo essere rimaste a lungo in piedi.

Come stimolare la Sintesi Endogena del Collagene ed Elastina
02 Ottobre 2014

Come stimolare la Sintesi Endogena del Collagene ed Elastina

Trovare una soluzione per l’annosa questione dell’incremento della sintesi del collagene è un qualcosa già di per se eccezionale se pensiamo alle innumerevoli applicazioni in ambito ortopedico , traumatologico, reumatologico, insomma tutte quelle specialità che a qualche livello si occupano della salute delle articolazioni, ma anche estetico infatti dalla fase post chirurgia alle applicazioni anti aging

Ultimi post pubblicati

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare
21 Aprile 2021

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare

Come Perdere peso in grasso, senza perdere muscoli

Non ci sono dubbi che l’esercizio, in particolare quello orientato all’allenamento della forza, possa contribuire al mantenimento della massa muscolare durante la riduzione del peso. Per perdere grasso bisogna mettersi a dieta, i provvedimenti dietetici devono dare particolare attenzione all’assunzione delle proteine

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari
08 Aprile 2021

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari

Scheda di Allenamento Old School anni 80

La monofrequenza “pura” non esiste, perché la fisiologia del nostro corpo va in una direzione completamente diversa. Chi pensa d’allenare un muscolo una volta a settimana in monofrequenza, in realtà non sa che sta facendo un allenamento pesante, più diversi richiami, perché nessun muscolo può mai lavorare in modo totalmente isolato. Fatta questa premessa entriamo nel nocciolo dell'articolo.