Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

6 Buoni Motivi per Allenarsi con il Sacco da Boxe

data di redazione: 21 Giugno 2015 - data modifica: 17 Giugno 2015
6 Buoni Motivi per Allenarsi con il Sacco da Boxe

I Benefici apportati dall'Allenamento al Sacco Pesante

Il sacco pesante è costituito da una guaina in pelle o vinile, avente un peso complessivo oscillante tra i 40 ed i 100 Kg, viene usato principalmente dai pugili, per l'allenamento della potenza nonchè precisione delle tecniche di boxe. Chiunque abbia usato un sacco da boxe, sa che colpire questo attrezzo è fisicamente molto impegnativo ed è una vera prova di forza e resistenza.

 

Pur essendo un attrezzo molto semplice, offre molti vantaggi per l'allenamento di uno sportivo (non necessariamente pugile):

  • Che si tratti di un allenamento di tutto il corpo
  • Di migliorare le capacità di auto-difesa
  • Per ottenere un corpo muscoloso e definito

il sacco pesante è una preziosa arma della propria palestra casalinga e/o commerciale.

 

  1. Come si usa il sacco pesante?
  2. Quali sono i suoi vantaggi?
  3. Perché potrebbe essere un'utile aggiunta al vostro programma di allenamento?

Continuate a leggere per scoprirlo.

1) MIGLIORA LA CAPACITÀ AEROBICA

L'Allenamento al sacco pesante con la giusta intensità, mette a dura prova l'intero sistema cardiorespiratorio. Il semplice atto di muoversi intorno alla postazione del sacco, mentre si cambia la posizione del corpo per colpire, equivale ad un eccellente lavoro aerobico nel quale si utilizza ossigeno. Sferrare le varie combinazioni di pugni aggiungerà una dimensione anaerobica al gesto che si aggiungerà alla componente aerobica. I Professionisti di solito si allenano con round da 3 minuti, arrivando anche a 5'.

 

Il minutaggio da effettuarsi al sacco deve però essere ponderato: Se usciste per la prima volta con la nuova bicicletta da corsa fareste subito la salita del Mortirolo? Stessa cosa vale per il sacco pesante, iniziate con round da 2 minuti dove cercherete di fare un buon Foot Work attorno al sacco sferrando qualche pugno con una buona tecnica di tanto in tanto senza affondare.

 

2) MIGLIORA LA POTENZA


Il sacco pesante è stato progettato effettivamente per i pugili per migliorare la loro potenza di perforazione dei colpi. Il Sacco permette all'atleta di scaricare con tutta la potenza, unita alla tecnica, colpi micidiali nella fase di allenamento. Non è possibile effettuare solo sparring e poi perchè colpire con violenza un compagno, per allenare la potenza, quando questa la si può allenare al sacco pesante? Lo sparring serve per simulare l'incontro.

 

I Principali muscoli che lavorano al sacco sono:

  • spalle
  • braccia
  • schiena
  • petto
  • Core
  • Gambe, le quali sono utilizzate anche nel processo di spinta del colpo, per generare l'energia necessaria per sferrare un colpo a tutta potenza corpo.

I Pugni diretti, come ad esempio il Cross ed il jab, contribuiranno a sviluppare la potenza attraverso le spalle ed il petto, mentre i montanti ed i ganci utilizzeranno maggiormente la schiena e le braccia.

 

3) MIGLIORA LA COORDINAZIONE, STABILITÀ e RAFFORZA IL CORE


Girare attorno al sacco pesante tirando le varie combinazioni di pugni aiuta l'atleta a migliorare la propria coordinazione. Mantenere i piedi in un certo modo, trasferire il peso da un piede all'altro, tirare un pugno specifico, contribuirà a sviluppare la stabilità di base, e, di conseguenza, il coordinamento generale del corpo. Questa qualità necessita di tempo ed i Boxers, con un elevato grado di esperienza sul sacco pesante, tendono a mostrare un'ottima postura muovendosi con grazie rispetto ad un neofita che sembra che colpisca un sacco di patate.

 

4) MIGLIORA LA TECNICA DI BOXE

 

Ovviamente l'allenamento al sacco, dove dall'altra parte nessuno colpisce, permetterà all'atleta, a bocce ferme, di verificare la propria tecnica, come si muovono i piedi, la compostezza dei colpi e allenamento dopo allenamento la tecnica di boxe migliorerà sicuramente.

 

5) MIGLIORA LA TONICITA' MUSCOLARE


L'allenamento al sacco migliora la definizione muscolare di:

  • deltoidi
  • deltoidi posteriori
  • tricipiti
  • bicipiti 

I pugili potranno avere petti scavati, gambe da ballerino ma in termini di massa muscolare di braccia, spalle e schiena non sono secondi a nessuno, soprattutto in termini di definizione muscolare.

 

6) DIMINUISCE  LO STRESS


Anche se qualsiasi forma di esercizio ha qualità Anti - Stress, il pugilato è probabilmente unico in quanto si tratta di uno sport fisicamente estenuante, aggressivo, l'attività inoltre richiede concentrazione totale.

Questo sorprendente aspetto può consentire una canalizzazione delle tendenze aggressive che tutti noi abbiamo, in qualcosa di benefico per mente e corpo. Grazie al nostro stile di vita sempre più frenetico, siamo sempre più soggetti a forte Stress.

L'Allenamento al Sacco aiuta anche in questo e quindi che ne dite di comprarvi un bel sacco da boxe?

Buon ABC Allenamento

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Come Allenare i vari tipi di Resistenza nella Boxe
02 Ottobre 2014

Come Allenare i vari tipi di Resistenza nella Boxe

A cura del Campione Europeo di boxe A. Servidei

Tirare pugni crea una condizione di affaticamento e questa è tanto più sopportabile quanto più grande è il grado di resistenza dell'atleta.La resistenza è una qualità organica in relazione al volume dei gruppi muscolari partecipanti al lavoro ed alla intensità con cui questi erogano energia meccanica.

Perché un Fighter Resta Senza Fiato Anche se Allenato Perfettamente?
19 Agosto 2017

Perché un Fighter Resta Senza Fiato Anche se Allenato Perfettamente?

L'importanza del fiato nello sport da combattimento

Ciao fighter, ecco qui uno degli argomenti più antipatici dello sport da combattimento, cioè la mancanza di fiato. Se pratichi sport da combattimento, di sicuro sai meglio di me che per il fiato bisogna correre, fare gli scatti, fare ripetute al sacco e saltare la corda, fin qui nulla di nuovo, anzi. 

Ultimi post pubblicati

YMCA Bench Press Test
15 Luglio 2019

YMCA Bench Press Test

L'obiettivo dell'YMCA bench press test è di valutare la forza e la resistenza dei muscoli estensori del gomito e dei muscoli flessori ed adduttori della spalla.

Tricipite Brachiale
15 Luglio 2019

Tricipite Brachiale

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo tricipite brachiale è il principale mu­scolo estensore dell’avambraccio e, per mezzo del capo lungo, promuove una adduzione dell’omero. È formato da tre parti denominate capo lungo, capo laterale e capo mediale.