(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Allenamento Pesi e Dieta di Evander Holyfield

data di redazione: 21 Marzo 2015
Allenamento Pesi e Dieta di Evander Holyfield

Programma di Incremento Massa e Forza Muscolare utilizzato dal Grande Pugile Statunitense

L'ex campione del mondo di boxe Evander Holyfield, fisicamente ed agonisticamente parlando, non è nato come peso massimo, infatti per riuscire a competere contro atleti che pesavano anche 110/115 kg ha dovuto portare il suo peso corporeo da 85 kg a 97 kg senza pregiudicare la sua velocità, agilità, potenza e flessibilità. Evander Holyfield appartiene quindi a quella cerchia ristretta di atleti che ha dovuto lavorare e faticare non poco, per costruire un fisico da peso massimo.

 

Holyfield è diventato un pugile professionista nel novembre del 1984 con un peso forma di 79 kg, appartenente quindi alla categoria dei pesi massimi leggeri. Dopo soli due anni di attività agonistica professionistica, vince il suo primo titolo mondiale nel luglio del 1986 contro Dwight Quawi.

 

In un’Intervista, effettuata nel 6 dicembre 1988, per il "New York Times," l’allenatore di Holyfield, Hallmark, ha descritto le linee guida della strategia di allenamento adottata dal suo atleta :

 

“Evander Holyfield si allena con i pesi 3 volte alla settimana, preferibilmente a giorni alterni, dove utilizza carichi pesanti sub-massimali con movimenti esplosivi, con periodi di riposo completi tra le serie. Il mio atleta non effettua circuiti con esercizi vari come effettuano i suoi pari-categoria, in quanto deve aumentare di massa muscolare e peso corporeo”

 

Hallmark continua l’intervista dicendo:

 

“ Holyfield effettua due colazioni al giorno, entrambi ricche di proteine e carboidrati complessi, prima e dopo le sue sessioni di allenamento mattutine. Dopo la seconda colazione si riposa, dormendo anche due o tre ore, prima di passare agli allenamenti tecnici di pugilato”

 

Grazie a questa particolare, ma semplice strategia di allenamento e dieta Evander Holyfield ha portato il suo peso corporeo a raggiungere quasi il quintale di peso (in off-season), allargando il collo, spalle, braccia e persino le gambe.

 

L'ex campione di sollevamento pesi Frederic Hatfield, è stato portato a supervisionare la forza acquisita ed il lavoro di condizionamento di Holyfield prima del match per il titolo mondiale dei pesi massimi contro James "Buster" Douglas nel 1990.

 

In questo periodo Evander Holyfield è stato seguito anche dal grande campione di bodybuilding Lee Haney (8 volte Mister Olympia) che lo ha portato a pesare 100 kg grazie ad un particolare programma di incremento della massa muscolare.

 

Il Programma di allenamento con i pesi di Holyfield consisteva in sessioni facili condotte ad alta intensità.  La splite routine del grande campione era la seguente:

 

GIORNO 1 Pettorali e Spalle: 

  • distensioni panca piana con bilanciere
  • distensioni con manubri su panca piana 
  • distensioni con manubri su panca inclinata 
  • distensioni con manubri da seduto
  • Alzate frontali con manubri
  • alzate laterali

GIORNO 2 Dorsali e Braccia (Bicipiti & tricipiti):

  • Rematore con bilanciere
  • Good morning
  • Pull-down davanti alla lat machine 
  • Curl con bilanciere EZ
  • Curl con manubri
  • Distensioni con presa stretta su panca
  • Dip alle parallele
  • Push-down al cavo alto

GIORNO 3 Gambe

  • squat 
  • affondi camminando
  • Girate al petto
  • leg curl
  • leg extension

Il 25 Ottobre 1990, Holyfield ha sconfitto Douglas al secondo round per poi diventare l'indiscusso campione del mondo dei pesi massimi. Con un peso di 95 kg di massa muscolare scolpita nel marmo con una bassa percentuale di grasso corporeo.

 

I suoi allenatori per la forza e la massa muscolare Frederic Hatfield e Lee Haney non furono contenti al 100% per quanto riguarda il peso corporeo raggiunto (massa muscolare esente da grasso) e quindi dopo questo incontro si impegnarono ancora di più per portare il grande campione al peso di 100 kg di massa pulita, peso poi raggiunto e mantenuto per anni nella sua splendida carriera.

Buon ABC Allenamento

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Perché un Atleta si Blocca in Gara anche se Ben Preparato Fisicamente e Tecnicamente?
22 Agosto 2017

Perché un Atleta si Blocca in Gara anche se Ben Preparato Fisicamente e Tecnicamente?

Ormai nel 2017, anche il più ignorante ha capito che la mente ha una funzione determinante nella performance, e che se funziona male, il corpo rende poco e male, ma non tutti conoscono che dagli ultimi studi è stato riscontrato che la percentuale tra mente e tecnica è di 90/10, e non più come dichiara il principio di Pareto 80/20. Il 90 rappresenta l'atteggiamento, il 10 tecnica, perciò fatti un pò due conti di quanto la parte mentale sia importante.

Perché un Fighter Resta Senza Fiato Anche se Allenato Perfettamente?
19 Agosto 2017

Perché un Fighter Resta Senza Fiato Anche se Allenato Perfettamente?

L'importanza del fiato nello sport da combattimento

Ciao fighter, ecco qui uno degli argomenti più antipatici dello sport da combattimento, cioè la mancanza di fiato. Se pratichi sport da combattimento, di sicuro sai meglio di me che per il fiato bisogna correre, fare gli scatti, fare ripetute al sacco e saltare la corda, fin qui nulla di nuovo, anzi. 

Ultimi post pubblicati

Allenamento PHA
18 Giugno 2019

Allenamento PHA

Le schede di allenamento in PHA prevedono diversi esercizi eseguiti consecutivamente stimolando distretti corporei il più possibile distanti tra loro (ad esempio cosce/deltoidi o bicipiti femorali/pettorali), in generale alternando l’attività della parte superiore con quella inferiore del corpo o viceversa. Tale sequenza andrà a reclutare tutti i gruppi muscolari del corpo in un’unica seduta (allenamento total body).

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute
16 Giugno 2019

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute

Non esiste una definizione specifica di superfood, un termine che, alla resa dei conti, è stato creato unicamente per soddisfare delle esigenze di mercato: in modo molto vago possiamo dire che un superfood è un alimento ricco di nutrienti, in grado di apportare importanti benefici per la salute.