(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Esempio di Alimentazione e Integrazione per il Pugilato

data di redazione: 11 Luglio 2017
Esempio di Alimentazione e Integrazione per il Pugilato

Come ottenere maggiori prestazioni con un ottima dieta e integrazione

In questo articolo, vi riportiamo un esempio di alimentazione e integrazione giornaliera di un pugile agonista Elité categoria mediomassimi 81kg. L’atleta in questione svolge 5/6 allenamenti settimanali della durata media di 1 ora e mezza, con inizio alle 19.00. Gli allenamenti svolti sono un alternarsi di tecnica, sedute di sparring, allenamento pesi e condizionamento. Durante l’allenamento, l’atleta deve avere l’energia necessaria per allenarsi al massimo dell’intensità per tutta la durata di esso, senza cali di energia dovuti da una scorretta alimentazione. Dunque, la scelta di una giusta alimentazione e integrazione porterà l’atleta a massimizzare i propri sforzi durante gli allenamenti. Allenamento, alimentazione e integrazione sono finalizzati a massimizzare la performance dell’atleta sul ring, durante il match.


Esempio Dieta 2600 Kcal. circa per il Pugilato e Integrazione


TOTALE GIORNALIERO: 2580kcal; 321g carboidrati; 180g proteine; 65g grassi; 4 litri d’acqua.

Colazione (ore 8.00):
fiocchi d’avena 70g
albume 300g
banana (circa 120g)
Burro d’arachidi 15g
TOTALE: 586kcal; 72g carboidrati; 45g proteine; 13g grassi.
Integrazione colazione:

Spuntino del mattino (ore 10.30):
pesca/mela (circa 150g)
mandorle 20g
TOTALE: 180kcal; 15g carboidrati; 5g proteine; 10g grassi

Pranzo (ore 12.30):
pasta integrale 125g
tonno al naturale 100g
olio evo 10g
broccoli 250g
TOTALE: 575kcal; 81g carboidrati; 34g proteine; 13g grassi
Integrazione pranzo:
  • 1 capsula di multivitaminico
  • 1 capsule di omega 3

Spuntino pre-allenamento (ore 17.00):
banana (circa 120g)
mandorle 30g
proteine whey isolate 30g
TOTALE: 421kcal; 31g carboidrati; 39g proteine; 16g grassi

Integrazione pre-workout (30 minuti prima dell’allenamento):
Integrazione post-workout (immediatamente dopo l’allenamento):

Cena (1 ora dopo l’allenamento):
riso basmati 150g
petto di pollo 200g
olio evo 10g
verdura in foglia 200g
TOTALE: 821kcal; 120g carboidrati; 56g proteine; 11g grassi

Come appena mostrato, la dieta è composta da un’alimentazione di cibi con ottime qualità nutrizionali.

La suddivisione dei macronutrienti durante la giornata, permette all’atleta di avere l’energia necessaria sia per affrontare l’allenamento che per la fase di recupero post-allenamento.

L’atleta non assume nessuno spuntino post-allenamento, ma integra con:

  • BCAA per facilitare il recupero e la costruzione muscolare;
  • Vitamina C per abbassare i livelli di cortisolo e per la sua azione antiossidante che neutralizza i radicali liberi prodotti dall’intenso allenamento;
  • Vitamine del complesso B per l’ottimizzazione del metabolismo energetico.
Inoltre, dato che durante gli allenamenti di pugilato si è sottoposti a una notevole sudorazione, l’atleta beve 2 litri di acqua durante il solo allenamento e altri 2 litri durante il resto della giornata.
La suddetta dieta po’ essere adattata a qualsiasi categoria di peso con le opportune modifiche delle quantità degli alimenti.
Scritto da: ABC Team
Scarica eBook
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Perché un Fighter Resta Senza Fiato Anche se Allenato Perfettamente?
19 Agosto 2017

Perché un Fighter Resta Senza Fiato Anche se Allenato Perfettamente?

L'importanza del fiato nello sport da combattimento

Ciao fighter, ecco qui uno degli argomenti più antipatici dello sport da combattimento, cioè la mancanza di fiato. Se pratichi sport da combattimento, di sicuro sai meglio di me che per il fiato bisogna correre, fare gli scatti, fare ripetute al sacco e saltare la corda, fin qui nulla di nuovo, anzi. 

Perché un Atleta si Blocca in Gara anche se Ben Preparato Fisicamente e Tecnicamente?
22 Agosto 2017

Perché un Atleta si Blocca in Gara anche se Ben Preparato Fisicamente e Tecnicamente?

Ormai nel 2017, anche il più ignorante ha capito che la mente ha una funzione determinante nella performance, e che se funziona male, il corpo rende poco e male, ma non tutti conoscono che dagli ultimi studi è stato riscontrato che la percentuale tra mente e tecnica è di 90/10, e non più come dichiara il principio di Pareto 80/20. Il 90 rappresenta l'atteggiamento, il 10 tecnica, perciò fatti un pò due conti di quanto la parte mentale sia importante.

Ultimi post pubblicati

Allenamento PHA
18 Giugno 2019

Allenamento PHA

Le schede di allenamento in PHA prevedono diversi esercizi eseguiti consecutivamente stimolando distretti corporei il più possibile distanti tra loro (ad esempio cosce/deltoidi o bicipiti femorali/pettorali), in generale alternando l’attività della parte superiore con quella inferiore del corpo o viceversa. Tale sequenza andrà a reclutare tutti i gruppi muscolari del corpo in un’unica seduta (allenamento total body).

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute
16 Giugno 2019

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute

Non esiste una definizione specifica di superfood, un termine che, alla resa dei conti, è stato creato unicamente per soddisfare delle esigenze di mercato: in modo molto vago possiamo dire che un superfood è un alimento ricco di nutrienti, in grado di apportare importanti benefici per la salute.