Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

​Sparring Ruoli Offensivi e Difensivi nella Boxe

data di redazione: 17 Ottobre 2015
​Sparring Ruoli Offensivi e Difensivi nella Boxe

Nel precedente articolo, abbiamo parlato dello sparring nel pugilato, della sua importanza per i pugili e di nozioni generali. Ora entriamo nell'ambito più specifico dello sparring offrendo i vari ruoli che bisogna allenare con questa tecnica.

Allenamento Sparring Offesa e Difesa

Durante questo esercizio, un pugile è in attacco e l'altro è in difesa. È molto più facile mettere in pratica nuove combinazioni su un avversario quando non è necessario concentrarsi contro i pugni che si potrebbero ricevere. Avrete un bersaglio in movimento realistico che vi costringe ad essere creativi con il vostro approccio, ma non è necessario preoccuparsi di essere colpiti, mentre praticate le vostre nuove tecniche offensive.

Per la maggior parte, i nuovi pugili sono per il 75% offensivi come mentalità e solo il 25% ha una mentalità difensiva. Se siete nuovi alla boxe, probabilmente prima che possiate mettere un vostro pugno a segno, ne riceverete diversi prima che questo accada. Queste tecniche di sparring basate sull'offensiva e sulla difensiva, forza i combattenti offensivi di mente, a migliorare le proprie tecniche di difesa per un intero turno. Provate i vari colpi e poi invertite i ruoli al round successivo.

Combinazioni

Memoria muscolare, la potenza e la velocità sono le ricompense di una pratica costante. Lo sparring vi permette di praticare combinazioni su un avversario reale al contrario di guanti o una sacco da boxe. L'equilibrio e la distanza sono essenziali per mettere in pratica le combinazioni su un avversario. Perché ogni sparring partner ha uno stile unico, si dovrebbe essere creativi con le proprie combinazioni e modificare la tecnica di base sul vostro partner.

In un round, ad esempio, fate il tentativo di dare il maggior numero di combinazioni di tre pugni il più possibile senza essere colpiti in cambio. Un esercizio come questo vi costringerà a essere veloci e precisi con le vostre braccia, ma anche di attaccare e poi spostarsi.

Stili di Boxe

Il detto "lo stile fa il pugile" suona vero per tutto lo sport della boxe. Certi stili tendono a fare meglio nei confronti di altri stili. Per questo motivo, è utile familiarizzare con i vari stili e tecniche di boxe.

I pugili puri cercano di stare al centro del ring e gettare lunghi, pugni precisi. Provate a boxare un round senza andare contro le corde. Tenere i piedi sempre in movimento e rimanere sempre alla distanza della lunghezza delle braccia dal vostro avversario in ogni momento.

I pugili aggressivi si spingono in avanti e cercano di intrappolare gli avversari negli angoli o contro le corde. Fate sparring per un round con una mentalità in attacco in movimento. State attenti a non camminare contro i pugni, ma integrando semplici tecniche difensive. Spostarsi in avanti in maniera controllata, e mettere pugni precisi al corpo e alla testa del vostro avversario.

Contro attacco, andare dietro e aspettare che gli avversari si aprono. Le aperture si creano quando un avversario da i pugni lasciando scoperte le zone esposte del corpo o la testa. Fate un roud con l'obiettivo di reagire rapidamente ai movimenti del vostro avversario. Guardare con attenzione come il vostro avversario boxa. Quando si para o schiva, cercate di notare la vulnerabilità del vostro avversario, e cercate di reagire con pugni che sfruttano queste aperture.

Essere consapevoli di stili diversi dal punto di vista offensivo e difensivo, consente di capitalizzare il tipo di stile del vostro avversario.

Fate Quanto Più Sparring

Nessun altra tattica di allenamento si sviluppa meglio del condizionamento generale dello sparring. Lo sparring è l'esercizio più specifico disponibile per i pugili, e richiede l'uso di tutto il corpo. Nulla sarà più appagante del vostro allenamento, di quello che vi mette a proprio agio sul ring.

É certamente incoraggiante portare a segno una combinazione su un compagno di allenamento o di parare un pugno di potenza destinato al vostro capo. Assimilare le sessioni di combattimento richiede tempo, però. Siate pazienti e fate del vostro meglio permigliorare durante ogni sessione.

Scritto da: Alberto Servidei
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

​Esercizi di Boxe per Aumentare la Potenza del Pugno da Knockout
08 Agosto 2016

​Esercizi di Boxe per Aumentare la Potenza del Pugno da Knockout

Ora ci sono altri fattori, come la sincronizzazione del colpo, la precisione, la tecnica di pugno e il livello di fatica dell'avversario che devono essere tutti presi in considerazione.

Allenamento di Manny Pacquiao
12 Novembre 2014

Allenamento di Manny Pacquiao

Il programma di allenamento di Manny Pacquiao è semplice ed efficace. Si lavora tre giorni alla settimana, ma quei tre giorni saranno tutt'altro che facili. Non vi è alcun cambiamento nella routine di giorno in giorno, ma piuttosto un percorso intenso ed efficace. Ogni parte del workout si completa in ogni giorno di allenamento. L'allenamento di Pacquiao richiede un serio impegno di tempo per completarlo ogni giorno, anche se non le quattro o più ore che Manny pratica. L'esercizio di mentalità di Manny Pacquiao, si basa su una fase di preparazione per la battaglia. Il condizionamento gioca un ruolo enorme nel mondo della boxe; può far continuare o tagliare fuori un combattente. A seguito di questo piano, si dovrà assolutamente accertarsi di essere condizionati per poter sostenere i round previsti nella propria categoria.

Ultimi post pubblicati

Schede Di Allenamento Online Per Tutti
15 Settembre 2019

Schede Di Allenamento Online Per Tutti

Il mondo delle palestre è un ambiente nuovo e vorresti evitare di sbagliare allenamento? In questo articolo troverai la scheda di allenamento da portare sempre con te (smartphone e/o cartaceo).

Crossfit Consigli Per i Principianti
08 Settembre 2019

Crossfit Consigli Per i Principianti

Come Iniziare Ad Allenarsi Nel Crossfit

Il CrossFit ha preso in prestito movimenti eseguiti nelle preparazioni atletiche di altri sport tra cui ginnastica, sollevamento pesi olimpico, powerlifting e canottaggio.