(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Campionati Mondiali di Nuoto in Vasca corta Qatar 2014

data di redazione: 28 Settembre 2014 - data modifica: 02 Ottobre 2014
Campionati Mondiali di Nuoto in Vasca corta Qatar 2014

Dal 3 al 7 Dicembre 2014 presso la Città di Doha sita in Qatar, si disputeranno i XII campionati mondiali di nuoto in vasca corta. Presso l'HAMAD ACQUATICS CENTRE ben 900 atleti parteciperanno alle varie discipline natatorie in vasca corta.

 

Che differenza c'è tra vasca corta e vasca lunga?

 

  1. La vasca corta misura 25 metri.
  2. La vasca lunga è di 50 metri.

 

Esistono anche vasche con una misura diversa ma non sono contemplate dai regolamenti nazionali e internazionali, ad esempio intorno a Milano esistono vasche da 33 metri.

 

Esistono mondiali ed europei (oltre che manifestazioni nazionali, regionali, trofei e quant'altro) sia in vasca lunga che in vasca corta, mentre per le olimpiadi c'è solo la vasca lunga. 

 

 

La principale differenza delle gare su vasca corta e vasca lunga è che l'atleta nella vasca corta effettua più virate e questo porta a un tempo complessivo più basso in quanto la spinta delle gambe contro i muretti aiuta molto.

 

Non c'è bisogno di essere un campione, basta fare una virata appena decente e in corta il tempo è più basso di quella lunga.

 

Ovviamente, la vasca corta permette di fare i 100 misti, quella lunga no, in quanto si effettuano 4 stili ognuno per soli 25 metri.

 

In vasca corta ci si allena meglio perchè è più facile gestire a puntino gli allenamenti sulla base della durata in termini di tempo dei frazionamenti, inserendo anche le distanze atipiche (75-125, 175) .

 

In più si fanno il doppio delle virate, e questo permette di migliorarle.

 

Di norma i campionati mondiali in vasca corta vengono presi con sufficiente impegno dagli atleti, nel senso che non si spremono, in quanto tengono un occhio di riguardo verso i mondiali in vasca lunga che seguiranno nell'anno prossimo.

 

Infatti nel 2015 ci saranno i mondiali di nuoto in vasca lunga e quindi i mondiali in vasca corta serviranno come tappa di riferimento intermedia .

 

Una specie di prova preparatoria verso l'evento clou del nuoto mondiale del 2015.

 

Dal 3 al 7 Dicembre 2014 potrete seguire i Mondiali di Nuoto in Vasca corta sui Rai Sport 1 e Rai Sport 2 con il commento Tecnico del'ex nuotatore Luca Sacchi.

 

 

 

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Come realizzarsi l'allenamento perfetto per il nuoto
07 Settembre 2017

Come realizzarsi l'allenamento perfetto per il nuoto

Se stai cercando di migliorare il tuo allenamento in piscina, o se desideri una struttura più adeguata per il tuo tempo in acqua, leggi questo articolo. Ecco come devi comporre un allenamento per il tuo sport preferito.

Imparare a Nuotare Con 10 Semplici Consigli
14 Luglio 2015

Imparare a Nuotare Con 10 Semplici Consigli

I principi fondamentali per una buona tecnica nello stile libero

La piscina, lo sappiamo bene tutti è una di quelle discipline più adatte per sviluppare la muscolatura dei ragazzi, soprattutto se in giovane età. La consigliano per combattere diverse patologie, spesso come "ginnastica correttiva", contro il mal di schiena, come riabilitazione dopo gli interventi chirurgici, insomma è uno di quegli sport più completi, quindi più raccomandati proprio per le sue caratteristiche.

Ultimi post pubblicati

Intercostali Esterni ed Interni
22 Ottobre 2018

Intercostali Esterni ed Interni

Origine, Inserzione ed Azione

I muscoli intercostali occupano gli spazi intercostali; sono 11 per lato e si distinguono in esterni, medi ed interni. Sono innervati dai nervi intercostali dal 1° all’11° e, contraendosi, elevano ed abbassano le coste; sono, pertanto, muscoli inspiratori ed espiratori.

La Dieta Dello Yogurt - Programma Settimanale
22 Ottobre 2018

La Dieta Dello Yogurt - Programma Settimanale

Lo yogurt è un alimento perfetto per perdere peso; consumato quotidianamente infatti, è utile sia per sgonfiarsi che per depurarsi, ripristinando quei processi intestinali molto spesso alterati da un tipo di alimentazione ricca di grassi o comunque eccessiva.