(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Nuoto - Filippo Magnini Annuncia il Ritiro

data di redazione: 03 Dicembre 2017
Nuoto - Filippo Magnini Annuncia il Ritiro

Filippo Magnini, capitano della Nazionale di Nuoto Italiana, all'età di 35 anni, annuncia l'addio ai Campionati Assoluti invernali di Riccione 2017. Le parole di Filippo Magnini: 

"Negli ultimi 27 anni ho dato tutto al nuoto. In questo momento della mia vita voglio smettere di nuotare e quindi questo è il mio l'addio al mondo del nuoto. Spero di aver scritto un pezzo di storia"

Ha dichiarato Magnini, e continua dicendo

"Voglio chiedere scusa al mio allenatore Claudio, questo è un fuori programma. Penso che certe scelte bisogna prenderla da solo. E' un po' di giorni che ci penso, comunque io spero di aver dato qualcosa a questo sport".

Filippo Magnini ha scelto la sua terra per dare l'addio al nuoto, nell'ultima gara della carriera Magnini ha nuotato in 1'45.10, preceduto da Filippo Megli in 1.43.92 e Fabio Lombini in 1.44.60.

Una frase storica di Filippo Magnini che racchiude l'essenza del Campione: "Il mio desiderio più forte è che anche i miei avversari siano al top: così se vinco, la mia vittoria avrà un valore doppio, e se perdo, avrò perso contro dei super concorrenti"

I due ori leggendari ai mondiali di Montreal e di Melbourne, il re indiscusso della gara regina, il più forte stile-liberista italiano nelle distanze brevi di tutti i tempi, il capitano del team azzurro lascia lo sport agonistico entrando nella storia del nuoto italiano ed internazionale, per quasi 10 anni è stato il punto di riferimento ed è stato un esempio da seguire per tutta una generazione di nuotatori cresciuta grazie ai suoi successi.

Grazie Filippo.

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Metodo di Allenamento per la Resistenza Muscolare di media e lunga durata
02 Ottobre 2014

Metodo di Allenamento per la Resistenza Muscolare di media e lunga durata

Esempio di programma di allenamento per nuotatore impegnato sui 100 metri

Nel mondo dello sport esistono diverse attività che durano dai 30 secondi ai 2 minuti, ad esempio nell'ambito dell'atletica leggera, nel nuoto, nella canoa, e nello sci. Vi sono però anche discipline in cui è richiesto un impegno intenso di tale durata, ma ripetuto costantemente durante un gioco o una partita, come nell'hockey su ghiaccio, nel calcio, nel rugby, nel basket, nella boxe, nel grappling e nelle nobili arti marziali.

Perché Sun Yang non è partito nella gara dei 1500 stile libero dei Mondiali di Nuoto 2015?
11 Agosto 2015

Perché Sun Yang non è partito nella gara dei 1500 stile libero dei Mondiali di Nuoto 2015?

Problemi di cuore oppure Rissa?

Gregorio Paltrinieri vince la gara dei 1500 stile libero ai mondiali di nuoto di kazan 2015; ai nastri di partenza doveva partire anche il campione dei campioni: Sun Yang, il quale è letteralmente sparito all'ultimo istante dalla finale dei 1500 e con lui evapora l'atteso duello con il nostro nuotatore, poi vincitore della gara. Perché non è partito?  

Ultimi post pubblicati

TWIST ROLLER PER ESTENSORI AVAMBRACCI
12 Dicembre 2018

TWIST ROLLER PER ESTENSORI AVAMBRACCI

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.

Infortunio ai Muscoli Ischiocrurali
10 Dicembre 2018

Infortunio ai Muscoli Ischiocrurali

Il migliore metodo per evitare un doloroso infortunio ai flessori della coscia è la prevenzione. Spesso accade che gli atleti, quando sono in forma, tendono a strafare e spesso e volentieri sono gli eccessivi carichi di lavoro a produrre questo genere di infortunio.