(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Bjorn Borg - Il Rivale di John McEnroe

data di redazione: 31 Ottobre 2017 - data modifica: 01 Novembre 2017
Bjorn Borg - Il Rivale di John McEnroe

Breve Biografia e Curiosità sul Grande Campione Svedese

Bjorn Borg è nato in Svezia nella città di Stoccolma il 6 giugno 1956, Bjorn Rune Borg è stato il più grande campione del periodo romantico del tennis: quel periodo in cui le racchette erano fatte di legno e non certo leggiadre. Nella sua carriera ha vinto 5 volte il trofeo di Wimbledon (dal 1976 al 1980), 6 volte il Roland Garros (1974-75, 1978-81) e i Masters gp nel biennio 1979-80. 

All'epoca lo definirono un pallettaro, in quanto cercò di fare del tennis la cosa più semplice possibile, si trattava solo di rimandare la palla una volta in più dell'avversario, come lui stesso ebbe modo di dichiarare. Il suo caratteristico rovescio a due mani, che allora costituiva una novità, per molti era un difetto tecnico. In realtà i risultati smentirono tutti i critici. 

Velocità di spostamento, capacità di concentrazione, resistenza immane erano i suoi assi nella manica. Uno dei peggiori momenti della carriera di Bjorn Borg è stato quando ha perso nel 1981 contro John McEnroe la finale degli US Open, un torneo che non riusci' mai ad aggiudicarsi nonostante le quattro finali giocate. Nel 1983 a soli 26 anni Bjorn Borg si ritirò, perché non sopportava più gli estenuanti allenamenti fisici e tecnici. Forse la ricchezza, la popolarità gli avevano tolto quella fame di vittoria di inizio carriera.

CURIOSITA'

  • Borg nel 1972 stabilì il record come più giovane vincitore di un incontro di Coppa Davis.
  • Borg nel 1974 divenne il più giovane vincitore degli Internazionali di Italia (record poi superato)
  • Borg nel 1974 divenne il più giovane vincitore di un torneo del Grande Slam (record poi superato)
  • Borg vinse a 18 anni il torneo U.S. Pro Tennis Championships, stabilendo un record (record poi superato)
  • Borg nel 1976 divenne il più giovane vincitore di Wimbledon (record poi superato)
  • Borg vinse il suo 11º titolo nel Grande Slam all'età di 25 anni e 1 giorno.
  • Borg ha vinto 63 titoli ATP in carriera. 
  • È al settimo posto per numero di tornei singolari vinti dopo Jimmy Connors (109), Ivan Lendl (94), Roger Federer (92), John McEnroe (77), Rafael Nadal (71), Novak Đoković (67) e Pete Sampras (64) e davanti a Guillermo Vilas (62).
  • Borg ha accumulato 3.655.751 USD in premi durante la sua carriera. 
  • Al momento del ritiro era un record poi ampiamente superato. 
  • Borg vinse il suo ultimo torneo a Ginevra, battendo nel primo turno il giovanissimo connazionale Mats Wilander.

Potrebbero interessarti le biografie di:

JOHN MCENROE

MONICA SELES

ROGER FEDERER

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Tennis - Come Perfezionare il Vostro Servizio
26 Novembre 2017

Tennis - Come Perfezionare il Vostro Servizio

Siete appassionati di tennis e volete perfezionare il vostro servizio? Nel tennis il servizio è probabilmente la tecnica o per meglio dire il colpo più complicato da eseguire. I tennisti professionisti fanno del servizio il proprio punto di forza, in quanto da questo colpo si può mettere in crisi l'avversario, si può impostare il proprio gioco o si può fare direttamente punto.

​Roger Federer Curiosità sull'Allenamento e Dieta
02 Settembre 2015

​Roger Federer Curiosità sull'Allenamento e Dieta

Roger Federer non ha bisogno di presentazioni, ha conseguito il titolo di secondo miglior tennista del mondo, una prodezza compiuta dal suo spirito sportivo

Ultimi post pubblicati

Scheda Palestra Massa Muscolare
26 Marzo 2019

Scheda Palestra Massa Muscolare

L’obiettivo della maggior parte delle persone che frequentano le palestre è quello di aumentare il tono e la massa muscolare a discapito della massa grassa. Vediamo come fare....

9 Disturbi Del Comportamento Alimentare
24 Marzo 2019

9 Disturbi Del Comportamento Alimentare

Anoressia e bulimia sono i disturbi alimentari più conosciuti, ma non significa che siano gli unici e tanto meno i più comuni, esistono infatti molte altre anomalie minori del comportamento alimentare, alcune scoperte anche di recente.