Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Atleti Vegani Famosi

data di redazione: 15 Febbraio 2016 - data modifica: 23 Aprile 2019
Atleti Vegani Famosi

Atleti Vegani Famosi

Nell'articolo DIVENTARE VEGANI LE MOTIVAZIONI ETICHE, ho cercato di spiegare perchè si diventa vegani, in questo post invece citerò alcuni sportivi di successo che sono vegani, si avete letto bene vegani, in modo da sfatare alcuni falsi miti su questo tipo di regime alimentare.

Dave Scott, che è considerato il più grande triatleta del mondo, sostiene che è assolutamente ridicolo pensare che chi fa sport deve necessariamente assumere proteine animali. 

Atleti provenienti da tutte le parti del mondo possono testimoniare i benefici e gli ottimi risultati seguendo una dieta vegetariana o addirittura vegana.

Nello sport resistenza, forza e concentrazione sono i fondamentali per ottenere buoni risultati e l'alimentazione gioca un ruolo molto importante nella preparazione mentale e fisica.

Secondo voi è possibile tutto ciò si possa ottenere con non mangiando proteine animali?

Certo che sì! 

È il momento di sfatare il mito che vegano è sinonimo di mingherlino e pallido, i super sportivi che citerò a seguito ne sono la dimostrazione.


Questi campioni praticano attività sportive molto diverse l'una dall'altra dove in alcuni lo sforzo richiesto è la forza, in altri la resistenza ed altri ancora, l'impegno misto.

CARL LEWIS


Il super noto sprinter e saltatore americano Carl Lewis degli anni 80/90 decise di adottare l'alimentazione vegan nel 1999, dichiarando che quell'anno fu il migliore di tutta la sua carriera sportiva.

FRANK MEDRANO


Muscoli veri li possiamo vedere in Frank Medrano, italoamericano molto conosciuto per le sue eccezionali acrobazie. Medrano è vegan e definisce il suo allenamento con queste parole: "L'attrezzatura non cambierà l'equazione per il successo perché la variabile più importante sarai sempre tu stesso" .

PATRICK BABOUMIAN


Uno dei più noti Strongman Patrick Baboumian è vegetariano dal 2005 e vegan dal 2011. Tedesco di origini armene detiene il record mondiale della sua disciplina: ha trascinato per 10 metri sulla propria schiena un bilanciere del peso di 555 kg.

DAVE SCOTT


Se parliamo di resistenza non posso non citare Dave Scott. Se pensate che il triathlon olimpico sia uno sport estenuante, cosa dire della sua versione estrema, l'Ironmantriathlon?

Questa disciplina prevede 3,8 chilometri di nuoto, 180 chilometri in bicicletta e un'intera maratona (42 chilometri) di corsa

Dave Scott è stato il primo atleta a vincere per sei volte l'Ironman triathlon, sfiorando il record assoluto di sette vittorie quando aveva già 42 anni ed è vegano.

MARTINA NAVRATILOVA


Martina Navratilova tennista n.1 al mondo per nove anni è vegetariana dal 1993 ed è considerata una dei maggiori atleti del XX secolo e continua tuttora a giocare a livello agonistico internazionale.

BILL PEARL


Bill Pearl vinse il titolo di Mister Universo nel 1971 senza assumere steroidi e da vegetariano. È considerato il più grande body builder di quell'epoca.

CONSIDERAZIONI PERSONALI

  • Parlando di sport è bene sapere che i muscoli sono formati dal 75% di acqua , dal 20% di proteine contrattili e da micro elementi vari.
  • Le proteine possono essere considerate come delle lunghe catene, in cui ogni anello è un amminoacido.
  • Gli amminoacidi sono venti si dividono inessenziali (otto) e non essenziali (dodici).
  • I primi devono assolutamente essere ingeriti con la dieta.
  • L'alimentazione a base vegetale li contiene tutti, nonostante l'incredulità di molti carnivori.
  • Frutta legumi e cereali contengono in abbondanza le macromolecole carboidrati e lipidi che danno energia al nostro corpo.
  • Senza entrare nei dettagli, è evidente che un'alimentazione vegana si può sposare con un'intensa attività fisica, anche dal punto di vista nutrizionale.

Quindi, amici vegetariani e vegani, non vi resta che iniziare ad allenarvi.

Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Consigli Nutrizionali per Corridori di Lunga Distanza
02 Ottobre 2014

Consigli Nutrizionali per Corridori di Lunga Distanza

Come ottimizzare le prestazioni e renderle al massimo

Gli sport di lunga distanza richiedono un grande impegno, motivazione e determinazione. Questo deve essere applicato sia all'allenamento che alla competizione. Al fine di competere e allenarsi al meglio, è necessario assicurarsi di essere pieni di energia per la corsa.La nutrizione deve svolgere un ruolo fondamentale nel vostro programma di allenamento e del giorno della gara stessa. Ecco 5 consigli nutrizionali, i migliori di cui ogni corridore di lunga distanza deve essere a conoscenza.

Mo Farah, Curiosità sull'Allenamento e Dieta
05 Novembre 2014

Mo Farah, Curiosità sull'Allenamento e Dieta

Un uomo nato per correre

Il potenziale di Mohamed Farah, detto Mo, è stato avvistato quando aveva 11 anni di età dal suo insegnante di educazione fisica, Alan Watkinson, dell'Isleworth e Syon Scuola di London Borough of Hounslow. Dopo averlo visto correre, ha subito capito che Mo aveva il potenziale per competere nei più alti livelli. Questo incontro ha cambiato la vita di Farah. Prima di essere incoraggiato a concentrarsi sull'atletica, è stato quasi sempre nei guai a scuola. Mo Farrah è un rifugiato somalo e quando arrivò in Gran Bretagna all'età di 8 anni, parlava poco l'inglese. Spesso era coinvolto in risse, sia dentro che fuori la scuola, finché non trovò qualcosa su cui focalizzare la sua energia.

Ultimi post pubblicati

Shawn Rhoden Squalificato a Vita
23 Luglio 2019

Shawn Rhoden Squalificato a Vita

Il 2019 non ha portato fortuna a Shawn Rhoden, infatti il campione in carica,  non potrà più gareggiare sul palco del mr Olympia per il resto della sua vita. Dopo l’accusa di stupro, l'azienda che organizza l'evento del mr Olympia ha deciso di squalificare a vita il vincitore del mr Olympia 2018.

PRONATORE ROTONDO
18 Luglio 2019

PRONATORE ROTONDO

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo pronatore rotondo fa parte dei muscoli del primo strato della regione anteriore dell'avambraccio ove è anche il più laterale.