Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Baseball

data di redazione: 23 Febbraio 2015
Baseball

Gioco di squadra dove la componente tattica supera quella atletica

Il baseball, nato negli USA a metà dell’Ottocento, deriva dal rounder (gioco per bambini di epoca seicentesca) ed è molto simile al cricket inglese.

Diffusissimo nel Paese d’origine, dove rappresenta lo sport nazionale, in Centro America e in Giappone, è meno praticato in Europa.

In Italia si è diffuso solo nel secondo dopoguerra e, dal 1950, è disciplinato dalla Federazione Italiana Baseball e Softball (FIPT).

Il Baseball è sport olimpico.

 

Come si gioca nel baseball

È in pratica un gioco di squadra sportivo, giocato all’aperto in cui si affrontano due formazioni composte da 9 giocatori ciascuna che si schierano a turno in attacco e in difesa.

  • L’attaccante, in posizione davanti alla casa base,
  • il battitore, con una mazza di legno o metallo deve mandare il più lontano possibile una pallina in legno rivestita di cuoio lanciata da un difensore,
  • il cosiddetto lanciatore, a un suo compagno di squadra collocato dietro di sé, quindi deve cercare di fare il giro delle basi e tornare al punto di partenza per segnare il punto.
  • I difensori devono recuperare la pallina e, buttandola al compagno che si trova su una delle basi, impedire il transito dell’attaccante che non può superare una base se questa è occupata da un avversario in possesso di palla.

 

Se la pallina, battuta nel settore valido, supera la recinzione del capo si ottiene il “fuoricampo”, che garantisce 1 punto a tutti gli attaccanti che in quel momento sono sulle basi.

L’attaccante viene invece eliminato se la sua battuta è presa al volo, se non raggiunge almeno la prima base e se viene toccato col guantone da un difensore con la pallina mentre è fuori dalle basi.

Gli attaccanti si alternano alla battuta fino a quando non ne vengono eliminati 3; a quel punto le squadre invertono le posizioni.

Una partita dura 9 inning: un inning termina quando entrambe le squadre hanno terminato il turno d’attacco.

 

Campo di gioco

Si gioca su un campo rettangolare scoperto di 150 metri per 120, con fondo erboso, su cui è tracciato, mediante corsie in terra battuta, un quadrato detto “diamante” ai cui vertici sono poste le basi, contrassegnate da cuscinetti, mentre al centro si trova il monte di lancio.

È uno sport indicato a chi ricerca, oltre ad una pratica di un’attività fisica, un gioco stimolante sotto il profilo tattico e della socializzazione.

Potete fare iniziare i vostri bambini dall’età di 7/8 anni affiancandogli una ginnastica formativa generale e di compenso alla mono-lateralità del gesto

 

Il baseball è classificabile come gioco sportivo di contatto e di squadra, comporta un impegno fisiologico-muscolare di tipo anaerobico esplosivo per colpire con potenza la pallina e scattare di corsa.

Richiede grandi doti di destrezza per eseguire valide ricezioni e battute e per quanto riguarda il busto, esige buone capacità di contrazione esplosiva.

Sviluppa una serie di capacità coordinative, come l’apprendimento del gesto motorio, la percezione spazio temporale, la coordinazione oculo-manuale e tra i vari segmenti corporei.  Inoltre l’aspetto tecnico e tattico si rivela spesso più rilevante di quello atletico.

 

Buon allenamento da ABC

 

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Olimpiadi la Dieta di Michael Phelps
02 Ottobre 2014

Olimpiadi la Dieta di Michael Phelps

raggiungere e superare il record di Spitz di 7 medaglie d'oro in una sola olimpiade, sembrava essere un traguardo irragiungibile nel nuoto odierno. Nell'edizione dei giochi olimpici di Beijing (pechino) 2008, invece, un “allora” 23enne Americano di Baltimora ci è riuscito . Costui è MICHEAL PHELPS ! 8 MEDAGLIE IN UN OLIMPIADE ! MOSTRUOSO! Per poter sostenere il ritmo massacrante degli all...

La coordinazione nello sport: importanza e significato
02 Ottobre 2014

La coordinazione nello sport: importanza e significato

Senza coordinazione non esiste gesto tecnico, e senza gesto tecnico non esiste disciplina sportiva

Essere coordinati significa avere la capacità di armonizzare, combinare, accordare i vari processi parziali che intervengono nel gesto atletico, in considerazione dello scopo del movimento stesso realizzando un'esecuzione che si avvicini il più possibile al movimento particolare dello sport in questione.

Ultimi post pubblicati

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento
07 Luglio 2020

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento

Avere un buon Maestro per i propri allenamenti vuol dire evitare una serie di errori e perdite di tempo che tarderebbero l'arrivo dei risultati sperati. Infatti, nel mondo del fitness e dell'allenamento in generale e come nella vita il fallimento è alla base del processo di apprendimento: è impossibile apprendere bene una cosa senza prima averla affrontata in tutte le sue forme incluse quelle più dolorose.

Fullbody in Giant Sets
03 Luglio 2020

Fullbody in Giant Sets

Come Allenare Tutto il Corpo in Solo 30 Minuti per una Definizione da Urlo

Le routine in fullbody sono dure, durissime ma hanno dimostrato di bruciare più grasso corporeo rispetto alle routine dove il corpo é diviso in varie parti. Questi allenamenti in set giganti per tutto il corpo, possono essere eseguiti in qualsiasi luogo, a seconda degli attrezzi a disposizione, con una frequenza settimanale minima di 3 giorni sino ad un massimo di 5 giorni a settimana.