Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Come Appiattire la Pancia con il Ciclismo

data di redazione: 09 Aprile 2015 - data modifica: 13 Dicembre 2017
Come Appiattire la Pancia con il Ciclismo

Come Appiattire la Pancia con il Ciclismo

Molte persone, uomini e donne, lottano per liberarsi dai chili di grasso che si accumulano intorno al girovita e pancia, e alcune attività sportive funzionano più di altre e danno risultati anche più in fretta. Non vogliamo sciogliere il grasso con una svalangata di crunch, per esempio, semplicemente perché non bruciano abbastanza calorie per rivelare i muscoli addominali. Dovete aiutare il vostro corpo a bruciare il grasso con esercizi aerobici come il ciclismo, che ad un ritmo moderato di circa 25 km/h possono bruciare 465 calorie all'ora, secondo il dottor Edward Coyle della University of Texas.

 

Passo 1
Bisogna pedalare al 60 / 70 per cento della frequenza cardiaca massima quando si effettuano lunghe uscite / passeggiate. Questo tasso è diverso per tutti, ma in genere è possibile calcolare il MHR sottraendo la vostra età da 220. Secondo il National Strength and Conditioning Association, questo è il range ottimale per l'esercizio aerobico.

 

Fase 2
Bruciare calorie in eccesso facendo interval training, che in bicicletta è all'80 / 90% del vostro sforzo massimo e mantenerlo per diversi minuti, seguiti da 60 a 90 secondi di pedalata leggera. E' stato dimostrato che l'Interval Training brucia più grasso rispetto all'esercizio moderato prolungato, secondo la ricerca da parte del Queensland University of Technology. Provate a pedalare a questa frequenza (avrete bisogno di un cardiofrequenzimetro) per tre minuti e poi riposate per un minuto, poi nuovamente per quattro minuti e sempre 1 minuto di riposo, poi ancora lavorate per cinque e sempre 1 minuto di riposo, e poi andare a ritroso verso il basso quindi ancora 4 e 1 seguito da 3 e 1.

 

Fase 3
Si possono anche affrontare le salite in collina per simulare gli intervalli in modo che risulti più divertente e per bruciare tanto “bel grasso”. Quando si sale per una collina, i muscoli delle gambe e del tronco sono impegnate molto più intensamente rispetto a quando si pedala su una superficie piana. Questo significa che la frequenza cardiaca sale su e i muscoli sono costretti ad un carico maggiore. La discesa, sarà conteggiata come il vostro periodo di riposo.

 

Fase 4
Fare un programma settimanale e tenete fede ad esso. Le calorie che si bruciano in bicicletta possono eliminare molti chili di grasso, ma solo se si pedala in modo coerente. I ciclisti principianti dovrebbero fare delle uscite in bici due o tre volte alla settimana, quattro volte alla settimana i ciclisti di livello intermedio. Se il tempo è brutto, andate in una palestra ed effettuate un upper body per la massa.

 

Passo 5
Mantenete la vostra forma raccolta durante l'intero tragitto. Man mano che ci si china in avanti sul manubrio, assicurarsi che il collo sia in una posizione neutra e la schiena dritta. Questo non solo evita i dolori alla bassa schiena e al collo, ma impegnerà anche i muscoli dell'addome e del tronco costantemente quando si guida, bruciando così sempre più calorie.

 

Avvertenze
Il sovrallenamento può portare a dolore e lesioni, che vi terranno lontano dalla bici rallentando la perdita del grasso sul vostro girovita, quindi assicuratevi di impostare un programma ragionevole che comprenda il giusto riposo tra le sessioni.

 

Consigli
Ricordatevi di rimanere ben idratati prima, durante e dopo ogni uscita. Portate sempre dell'acqua con voi e sorseggiate costantemente, non aspettate di essere assetati o, se la vostra routine durerà più di un'ora, utilizzate una bevanda per sportivi che ricostituisce gli elettroliti persi così come l'acqua.


Assicuratevi di mangiare pasti ricchi di proteine magre, prima e dopo i vostri giri per aumentare la massa muscolare magra, che a sua volta brucerà più calorie durante il giorno e durante i vostri allenamenti.

 

Se proprio volete ottenere il massimo ed avete la disponibilità, aggiungete, come raccomandato sopra, una seduta di allenamento settimanale con i pesi, solo per la parte superiore, con basse ripetizioni circa 6 che abbia l'obiettivo di innescare la costruzione muscolare o quanto meno, la preservi il più possibile. (fate una ricerca sul sito tra i numerosi allenamenti, e trovare quello che maggiormente si adatti alle vostre esigenze)

 

Dateci dentro, motivati e con l'obiettivo: in primis di raggiungere una sana forma fisica e poi di mantenerlo come stile di vita sano per godervi quanto meglio la vita!

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Ciclismo: Come Migliorare con la Giusta Nutrizione
10 Marzo 2018

Ciclismo: Come Migliorare con la Giusta Nutrizione

Se fate piccoli pasti regolari durante il giorno, ridimensionando i vostri tre pasti principali per fare spazio ad uno spuntino a metà mattina e metà pomeriggio, vi sarà facile assicurarvi di essere riforniti prima di uscire in bicicletta.

Ciclismo: Come padroneggiare una lunga salita
13 Dicembre 2017

Ciclismo: Come padroneggiare una lunga salita

Gli sportivi, spesso vengono presi dal desiderio di voler affrontare lunghe salite difficili, ma ancora più spesso non riescono nel loro intento o quantomeno ci arrivano con grossi sacrifici e dispendi energetici che potrebbero essere in parte evitati. Solitamente, la corsa non si ferma al vertice di una scalata, quindi è necessario mantenere le gambe in buona condizione e risparmiarle per il ritorno.

Ultimi post pubblicati

Shawn Rhoden Squalificato a Vita
23 Luglio 2019

Shawn Rhoden Squalificato a Vita

Il 2019 non ha portato fortuna a Shawn Rhoden, infatti il campione in carica,  non potrà più gareggiare sul palco del mr Olympia per il resto della sua vita. Dopo l’accusa di stupro, l'azienda che organizza l'evento del mr Olympia ha deciso di squalificare a vita il vincitore del mr Olympia 2018.

PRONATORE ROTONDO
18 Luglio 2019

PRONATORE ROTONDO

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo pronatore rotondo fa parte dei muscoli del primo strato della regione anteriore dell'avambraccio ove è anche il più laterale.