Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Discesa con il Bob

data di redazione: 27 Gennaio 2015 - data modifica: 26 Gennaio 2015
Discesa con il Bob

Preparazione atletica per questo sport invernale di squadra

Nata in Svizzera alla fine dell’Ottocento grazie all’invenzione americana del toboga, questa disciplina, inizialmente, veniva praticata su piste naturali, da equipaggi formati da 4 o 5 componenti (di cui 2 donne); nel corso del Novecento, con l’avvento delle piste artificiali, si diffuse in tutti i Paesi dell’arco alpino e quindi in Nord America.

Le recenti limitazioni introdotte al peso del bob e al numero dei componenti l’equipaggio hanno fatto avvicinare a questo sport, sempre più spesso, atleti provenienti dalle specialità di maggiore potenza dell’atletica leggera.

In Italia è regolamentato dalla Federazione Italiana Sport Invernali (FISI) fondata nel 1920. È sport olimpico dal 1924.

 

Sport di squadra praticato da equipaggi di 2 o 4 componenti che scendono lungo piste ghiacciate a bordo di una slitta (oggi costruita in acciaio e carbonio).

All’interno del bob gli atleti hanno compiti diversi:

  • davanti sta il pilota,
  • l’ultimo è il frenatore.

Le gare, il cui momento fondamentale è la fase iniziale di spinta, prevedono 2 manche per squadra e una classifica finale.

Le discese durano circa un minuto a velocità elevata (oltre 130 km/h).

 

Dove praticarlo

Si utilizzano piste refrigerate con fondo in cemento, lunghe circa 1,5 km e con pendenza media del 10%, rare da trovare e decisamente costose.

Per le qualità fisiche richieste e per l’alta pericolosità, non è uno sport adatto ai giovanissimi; attività propedeutiche possono essere l’atletica leggera, lo sci di discesa e il pattinaggio.

Si può avvicinare questa specialità anche in età adulta: molti suoi atleti provengono da altre discipline, tutti dotati di grande potenza.

Sport di squadra senza contatto con l’avversario, richiede una notevole forza concentrata in un breve lasso di tempo (anaerobico esplosivo). Per pilota e frenatore sono anche richieste molta destrezza, ottime capacità di percezione spazio-temporale e reazione motoria a stimoli improvvisi.

Preparazione atletica per la discesa con il bob

Per prepararsi e rendere al meglio in questo sport si consiglia un l’allenamento mediante la corsa a scatti (10-30 m) e balzi, con spinta o traino di zavorre, su distanze brevissime (5 m) e spinte di pesanti strutture mobili.

È indispensabile un irrobustimento generale con esercizi a terra (addominali e lombari, piegamenti sulle braccia e sulle gambe) e con pesi per acquisire maggior massa muscolare e potenza.

 

Per eseguire questa semplice routine settimanale dovrete disporre di un luogo all’aperto sull’erba, avere alla portata uno pneumatico con una corda e un bilanciere e una sbarra per le trazioni.

 

Lunedì e Giovedì

Corsa

11 km da coprire in meno di un’ora

alternando cinque scatti di 5 secondi ogni 5 minuti.

 

Martedì e Venerdì

 

Riscaldamento

 

esercizi di stretching dinamico
Crunch addominali 

 

2 x 100 ripetizioni

 

Lombari sulla Swiss ball

 

5 x 10 ripetizoni

 

Piegamenti sulle braccia

 

3 x 15

 

 Power Clean

 

4 x 5 (80% rm)

 

Trazioni alla sbarra

 

3 x max

 

 Traino dello pneumatico

 

3 serie di 4 sprint (5 metri) ogni serie

 

Spinta dello pneumatico da trattore sull’erba

 

3 serie di 4 sprint ogni serie

 

 

Buon allenamento da ABC

 

 

 

 

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

La coordinazione
29 Ottobre 2014

La coordinazione

Cos’è, come raggiungerla, come mantenerla

Qualsiasi sport utilizza condizioni spazio temporali diverse e l'acquisizione di esperienze differenti ci permette di migliorare la coordinazione. Essendo la coordinazione collegata all'intuizione e al ragionamento, è importante nel suo sviluppo non la quantità ma la qualità delle esercitazioni eseguite.  

Il contributo energetico alla prestazione sportiva
02 Ottobre 2014

Il contributo energetico alla prestazione sportiva

Come allenarsi a seconda dello sport praticato

A differenza di quanto si pensa comunemente, la condizione aerobica è scarsamente correlata alla prestazione, con l’eccezione delle discipline di lunga durata, in particolare, negli sforzi intermittenti e quindi nei giochi sportivi.

Ultimi post pubblicati

La Guida Definitiva Per Scolpire i Tuoi Addominali
03 Giugno 2020

La Guida Definitiva Per Scolpire i Tuoi Addominali

Guida definitiva e risolutiva che vi darà una grossa mano per scolpire i vostri addominali. Nella guida avrete utili consigli su cosa mangiare, su quali esercizi scegliere ed effettuare, su quali integratori assumere, su come fare la doccia e altri piccoli suggerimenti utili.

Allenamento e Dieta Attuali di Mike Tyson
03 Giugno 2020

Allenamento e Dieta Attuali di Mike Tyson

A 53 anni suonati l'ex campione dei pesi massimi vuole rientrare a combattere (anche se solo per beneficenza): alla riscoperta di un eroe maledetto che non ha mai smesso di cercare sè stesso. Il grande ritorno pare sarà solo per beneficenza e solamente per una manciata di round. Anche l’avversario sembra ormai deciso: Evander Holyfield, il nemico di sempre.